Home Calciomercato Calciomercato, i 5 acquisti di Liga più importanti

Calciomercato, i 5 acquisti di Liga più importanti

liga
Fonte: Instagram @sgd_2

Il mercato 2020 in Liga è stato quello delle occasioni. Parametri zero, giovani e abbattimento del monte ingaggi: ecco i 5 top acquisti del campionato spagnolo

Com’è ormai consuetudine da diversi anni, la Liga è uno dei campionati più ricchi del mondo. La sessione di calciomercato 2020, per quanto molto particolare, non fa eccezione: al gong finale del ‘Deadline day’, i club spagnoli hanno movimentato complessivamente 81.950.000 euro, con il paradosso Real Madrid che – contrariamente agli anni precedenti – non ha praticamente speso nulla.

AMAD TRAORÈ AL MANCHESTER UNITED, STELLA IVORIANA SCUOLA ATALANTA

Luis Suarez (Atletico Madrid)

Luis Suarez ha movimentato l’estate di calciomercato, soprattutto per quanto riguarda i movimenti in Liga. Il Barcellona lo ha messo fuori squadra invitandolo a cercarsi un altro posto, all’interno di una politica di abbattimento del monte ingaggi. Così, dopo aver illuso la Juventus, il Pistolero ha deciso di non muoversi dalla Spagna, firmando con l’Atletico Madrid.

JOSÈ CALLEJON, QUALITÀ PER LA FIORENTINA

L’esordio è stato da sogno: entrato nella ripresa del match contro il Granada, ha segnato due delle sei reti dei Colchoneros. Che, dopo la prima partita, hanno collezionato due deludenti 0-0. L’impressione è che Suarez sia un po’ penalizzato dalla fase offensiva molto accorta di Simeone, ma il centravanti uruguayano rimane ancora un grande lusso per chiunque. Con i Colchoneros, ha firmato un biennale a 7.5 milioni di euro.

AMER GOJAK, IL NUOVO 10 DEL TORINO

Sergiño Dest (Barcellona)

WYLAN CYPRIEN, IL NUOVO METRONOMO DEL PARMA

A pochi giorni dalla fine del calciomercato, il Barcellona ha ufficializzato l’arrivo di Sergiño Dest, terzino destro olandese arrivato in cambio di 25 milioni di euro dall’Ajax. Strappato alla concorrenza del Bayern Monaco, in Liga approda uno dei profili più futuribili in circolazione. Classe 2000, prodotto del vivaio ajacide, ha salutato il club con una lettera commovente ricambiata dai vertici olandesi.

MOHAMED SIMAKAN, IL MILAN TENTA IL COLPO LAST MINUTE

Dest prende il posto di Nelson Semedo, partito per Wolverhampton, e sulla carta è un grosso upgrade per la compagine catalana, reduce da una sessione estiva improntata principalmente sull’abbattimento dei costi. Però l’olandese di origini americane è un investimento anche per il futuro, per questo Bartomeu ha avuto via libera: “Ho scelto il Barcellona perché è la storia”, ha detto Dest alla presentazione, prima di esordire in Liga.

JOCK STEIN, PROFETA DEL CELTIC E DEL PRIMO TRIPLETE

Dani Parejo (Villarreal)

Nella folle estate del Valencia va registrata anche la partenza dello storico capitano Dani Parejo, che ha lasciato Mestalla per rimanere nella Comunidad. Ha firmato con il Villarreal, in una operazione che ha previsto il passaggio al Submarino Amarillo anche di Francis Coquelin. Parejo, ufficialmente, è costato zero euro, ha preso la numero 5 e si è già caricato sulle spalle il gruppo di Unai Emery.

BECIR OMERAGIC, IL CENTRALE CHE PIACE ALLA ROMA

Ivan Rakitic (Siviglia)

Nel 2011 Monchi lo aveva acquistato per 2,5 milioni di euro, nove anni dopo lo ha ripreso a 1,5 milioni. Totale 4, dopo averlo ceduto a 18 al Barcellona. Ivan Rakitic ha riabbracciato Siviglia dopo una parentesi molto importante in blaugrana, all’interno della quale ha vinto tutto e di più. I catalani lo hanno fatto fuori su suggerimento di Koeman, in quanto il croato non era ritenuto funzionale al 4-2-3-1 dell’olandese.

HATEBOER, INIZIO DA SOGNO: GASPERINI SE LO GODE

Tornato al Sanchez Pizjuan, accolto da eroe dai suoi vecchi tifosi, Rakitic ha tutte le carte in regola per diventare un valore aggiunto, per tecnica ed esperienza, di un Siviglia che quest’anno culla il sogno Liga. Lopetegui lo ha subito lanciato titolare nella Supercoppa persa contro il Bayern, dove Rakitic ha perfezionato il primo (di tanti, probabilmente) assist vincenti, per poi centrare anche la prima rete in campionato.

ALLA JUVENTUS SERVE FEDERICO CHIESA?

David Silva (Real Sociedad)

Lo voleva la Lazio, ma alla fine l’ha spuntata la Real Sociedad. Troppo forte è stato il richiamo dell’aria di casa per David Silva, che dopo aver dato l’addio al Manchester City ha scelto di rimettersi in gioco in quel di San Sebastian. I txurri-urdin lo hanno soffiato proprio ai biancocelesti, che già lo pregustavano come colpo Champions League.

FIFA 21, ULTIMATE TEAM: LE OCCASIONI DELLA LIGA

L’operazione si è conclusa a parametro zero, visto che Silva si era svincolato, mentre il calciatore ha firmato un contratto biennale a 6 milioni di euro. Davvero tanti, soprattutto se consideriamo l’età e le prospettive future. Eppure il canario ancora oggi disegna calcio: alla Real Sociedad ha preso il posto lasciato vacante dalla partenza di Odegaard e, almeno per il momento, pare che le cose stiano funzionando alla grande.

JULES KOUNDÈ È DIVENTATO DOMINANTE

Liga, i 5 acquisti top del mercato 2020

  • Luis Suarez – dal Barcellona all’Atletico Madrid
  • Sergiño Dest – dall’Ajax al Barcellona
  • Dani Parejo – dal Valencia al Villarreal
  • Ivan Rakitic – dal Barcellona
  • David Silva – dal Manchester City alla Real Sociedad

View this post on Instagram

Thank you @mancity 💙

A post shared by David Silva (@david21lva) on

Per restare sempre aggiornati, seguici su InstagramFacebook Twitter