Home Serie A Calciomercato Benevento: come si sta rinforzando la Strega

Calciomercato Benevento: come si sta rinforzando la Strega

calciomercato
Fonte: Instagram @foot_ballmagazine

Il Benevento torna in Serie A progettando un calciomercato funzionale per conquistare la permanenza. Lapadula il fiore all’occhiello

Al termine di una stagione letteralmente dominata e vinta con enorme margine sulle dirette rivali per la promozione, il Benevento ha finalmente riabbracciato la Serie A. Per i sanniti, l’annata 2020/21 sarà quella della seconda esperienza in assoluto nella massima serie. La squadra guidata da Filippo Inzaghi, che dopo le disavventura di Bologna si è rilanciato in Campania, parte nelle ultime file della griglia salvezza, ma la proprietà si sta sforzando parecchio per consegnare al tecnico una rosa funzionale.

BOBAN E IL CALCIO ALLA STORIA

CALCIOMERCATO CROTONE, DALL’AJAX ARRIVA MAGALLAN

La famiglia Vigorito è ambiziosa, non ha disponibilità economiche infinite ma di certo le idee non mancano. Per esempio, dal 2017 è stata data fiducia a Pasquale Foggia, fresco di master da direttore sportivo. Sue le scelte nella prima storica stagione in A della Strega, ma soprattutto sua è stata l’intuizione di dare la panchina, seppure per un breve periodo, all’amico Roberto De Zerbi, che non ha evitato al Benevento la retrocessione, guadagnandosi però l’opportunità di Sassuolo.

CALCIOMERCATO URUGUAY, QUANTI TALENTI PRONTI A ESPLODERE

Calciomercato Benevento, i muscoli di Glik per la difesa

Filippo Inzaghi è sempre stato un fan della difesa a tre, ma da quando è a Benevento ha cambiato modulo e, adesso, gioca fisso con quattro difensori. Difficile dire perché sia scattata la molla così improvvisamente: probabilmente, la scelta è dettata dal fatto che gli interpreti erano più adatti per una linea a quattro. Per questo, quando se n’è prospettata l’opportunità, il Benevento ha acquistato Kamil Glik, arrivato dal Monaco dopo quattro stagioni passate in Ligue 1.

CHI È RAZVAN MARIN: CARATTERISTICHE DEL NUOVO RINFORZO DEL CAGLIARI

Innesto di esperienza, quello del polacco, che in coppia con Caldirola dovrebbe andare a comporre quella che sarà la coppia titolare là dietro nella prossima Serie A. Glik vanta già una lunga militanza nel calcio italiano, dopo essersi diviso tra Palermo, Bari e soprattutto Torino, club nel quale ha anche rivestito i gradi di capitano: “Mi è stato prospettato un progetto importante – ha dichiarato durante la presentazione – non ho mai avuto dubbi. La città? Piccola e calorosa. Ci divertiremo”.

EXTRACOMUNITARI E LISTE SQUADRA: IL REGOLAMENTO DELLA SERIE A

Calciomercato Benevento, a centrocampo c’è Ionita

Il centrocampo sarà invece il reparto nel quale il Benevento dovrà intervenire maggiormente. Attorno al leader Nicolas Viola agirà, tra gli altri, Artur Ionita, mezzala di grande dinamismo e sostanza che negli scorsi anni ha maturato esperienze importanti tra Verona e Cagliari. Il moldavo ha firmato fino al 2023 e, sulla carta, sarà la mezzala destra titolare della Strega. Su di lui Vigorito ha investito un solo milione di euro: “Sono entusiasta per questa nuova avventura” ha detto il centrocampista.

NEHUEN PEREZ, ALLA ROMA PER DIVENTARE GRANDE

Ionita è un calciatore poco appariscente ma estremamente efficace. La sua corsa, corredata da movimento costante senza palla e da un’intelligenza tattica non comune, completano un profilo più di quantità che di qualità, senz’altro utile a realtà che dovranno giocarsi la salvezza fino all’ultimo. Ragazzo umile, acculturato e poliglotta – parla correttamente cinque lingue -, arriva da un’infanzia difficile e con il calcio ha svoltato. Benevento, a 30 anni compiuti, potrebbe diventare la sua seconda casa.

MARCOS SENESI, IL POST KOULIBALY A NAPOLI

Calciomercato Benevento, un nuovo attacco: Lapadula – Caprari per salvarsi

Nonostante il miglior attacco della stagione 2019/20, il Benevento ha deciso di rifondare quasi totalmente il proprio reparto offensivo. Per questo motivo, la società sannita ha puntato forte su Gianluca Lapadula, una punta che di recente – dopo aver combattuto con diversi infortuni fastidiosi – si è reso protagonista della tanto bella quanto sfortunata cavalcata del Lecce. Con i salentini, l’ex milanista ha segnato 13 gol in 27 partite. Il Benevento lo ha pagato 4 milioni di euro, firmandolo fino al 2023.

INTER, AFFARE O RISCHIO: QUANTO COSTA LEO MESSI?

L’innesto di Lapadula si sposa perfettamente con le idee di Inzaghi: il bomber può fare il referente offensivo centrale in un 4-2-3-1 o in un 4-3-3, ma anche associarsi a un’altra punta in un 4-4-2. In tal senso, diventa fondamentale l’arrivo di Gianluca Caprari, per il quale il Benevento investirà 1,5 milioni di euro per aprire un prestito oneroso con la Sampdoria, unito a un diritto di riscatto in caso di salvezza pari a circa 7,5 milioni di euro.

PEDRO DE LA VEGA, UNA JOYA ARGENTINA PER L’ATALANTA

Lapadula e Caprari saranno i due sbocchi offensivi principali di un Benevento che, in rosa , può vantare anche diversi esterni. Inzaghi avrà così la possibilità di variare spartito tattico a seconda delle proprie esigenze, consapevole che agguantare la salvezza non sarà affatto facile. Contestualmente, però, va precisato che il presidente Vigorito non ha intenzione di fermarsi qui. Arriveranno ulteriori rinforzi, per provare a scrivere l’ennesima pagina di una storia da tramandare ai posteri.

Per restare sempre aggiornati, seguici su Instagram e Facebook