Ajax Roma, come gioca l’avversaria in Europa League 2020/2021

Sarà l’Ajax l’avversaria della Roma ai quarti di finale di Europa League. Scopriamo come giocano gli olandesi

LEGGI ANCHE: Chi è Mihaila, obiettivo estivo di Roma e Napoli

L’urna di Nyon ha scelto un avversario non facile per la Roma, nei quarti di finale di Europa League: sarà infatta l’Ajax campione d’Olanda a contendere alla squadra di Paulo Fonseca la semifinale della competizione.

LEGGI ANCHE: Barrow, l’agente: “Mercato? Tutto fermo, a Bologna sta da Dio”

Non solo una squadra di grande tradizione, ma anche con un solido presente, tanti giovani che stanno emergendo e un gioco propositivo e moderno, che da diversi anni affascina l’Europa, fin da quando nel 2019 eliminò Real Madrid e Juventus dalla fase a eliminazione diretta della Champions League.

Come gioca l’Ajax

LEGGI ANCHE: Perr Schuurs, l’Ajax ha l’erede di De Ligt?

Erik ten Hag, che siede sulla panchina dei Lancieri dal 2017, è uno degli allenatori più interessanti d’Europa, che ad Amsterdam ha saputo costruire un gioco aggressivo, tecnico e molto efficace pur senza avere grandi campioni, e soprattutto confermandosi dopo le cessioni importanti degli anni scorsi.

Della squadra stupefacente del 2019, infatti, sono rimasti solo Tagliafico, Blind, Tadic e David Neres. Ad essi però si sono aggiunti tanti giocatori interessanti, a partire dal pilastro difensivo Lisandro Martinez.

LEGGI ANCHE: La guida all’Europeo Under 21: le squadre, i gironi, date e dove vederlo

Ajax, però, vuol dire giovani, e proprio i giovani sono le frecce più preziose all’arco di Ten Hag. Su tutti il centrocampista Ryan Gravenberch, 18enne che molti paragonano a Pogba e che già in estate potrebbe lasciare il club per destinazioni di altissimo profilo. E poi Antony, Kudus, Lassina Traoré e Bryan Brobbey, il giovane attaccante su cui ha già messo le mani il RB Lipsia, assicurandoselo per la prossima stagione.

La Roma può però tirare un (piccolo) sospiro di sollievo: agli olandesi mancheranno sicuramente due delle loro pedine più importanti. Il centravanti ivoriano Sebastian Haller, arrivato a gennaio dal West Ham per 22,5 milioni di euro (un giocatore da 6 gol e 5 assist in 11 partite di Eredivisie), per un errore non è stato inserito nella lista UEFA, e quindi non può essere schierato in Europa League.

LEGGI ANCHE: Haller sta avendo un impatto devastante sull’Ajax

L’altro è il portiere camerunense André Onana, che ha subito una squalifica per doping, e sarà quindi rimpiazzato dall’esperto Marten Stekelenburg, che fu numero 1 della Roma dal 2011 al 2013, e l’estate scorsa è tornato ad Amsterdam dall’Everton.

Come arriva alla sfida con la Roma

LEGGI ANCHE: Atalanta-Ajax, la vetrina di Gravenberch: la Juventus osserva interessata

L’Ajax sta dominando il campionato olandese, nel quale si trova saldamente in testa con 8 punti di vantaggio sul PSV Eindhoven secondo, e per di più con una partita ancora da recuperare. Con 78 gol segnati e solo 19 subiti è sia il miglior attacco che la miglior difesa della Eredivisie.

Inoltre, ha raggiunto la finale della Coppa d’Olanda, nella quale dovrà affrontare il Vitesse, sorpresa della stagione nei Paesi Bassi. Questo match è previsto per domenica 18 aprile, cioè solo tre giorni dopo la gara di ritorno dei quarti di Europa League contro la Roma.

LEGGI ANCHE: Tra Chelsea e Red Bull, la storia del Vitesse rivelazione d’Olanda

Meno bene sono andate le cose in Champions League, competizioni a cui l’Ajax ha preso parte nella prima fase della stagione. Capitata nel girone con Atalanta, Liverpool e Midtjylland, i Lancieri sono stati eliminati a causa della sconfitta interna contro gli uomini di Gasperini, scendendo in Europa League.

Nella nuova competizione, però, il loro cammino è stato molto più convincente. Ai sedicesimi di finale hanno buttato fuori senza troppa difficoltà (due vittorie per 2-1) il Lille, primo in Ligue 1 davanti al PSG e che tanto bene aveva fatto ai gironi contro il Milan. Nello scorso turno, contro un avversario sulla carta poco provante come gli svizzeri dello Young Boys (che comunque avevano eliminato il Bayer Leverkusen), l’Ajax si è imposto con un risultato complessivo di 5-0.

LEGGI ANCHE: Caso Onana: il portiere dell’Ajax squalificato per doping

Quando si gioca

LEGGI ANCHE: Brian Brobbey, l’opale dell’Ajax

Il match d’andata si giocherà ad Amsterdam giovedì 8 aprile, mentre il ritorno si terrà una settimana esatta dopo, e la Roma ospiterà quindi l’Ajax all’Olimpico giovedì 15 aprile.

La vincente di questa sfida affronterà in semifinale la squadra che avrà prevalso nella partita tra Granada a Manchester United.

LEGGI ANCHE: “Speravo de morì prima”, la serie su Francesco Totti: cosa c’è da sapere

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!