HomeSerie AChi è Mihaila, obiettivo estivo di Roma e Napoli

Chi è Mihaila, obiettivo estivo di Roma e Napoli

Classe 2000, arrivato nello scorso mese di ottobre, Valentin Mihaila sta trovando molto spazio da quando al Parma è tornato D’Aversa

Si chiama Valentin Mihaila l’ultima, vera speranza del Parma di dare l’assalto alla lotta salvezza. La vittoria dei Ducali contro la Roma porta infatti principalmente la firma dell’esterno offensivo rumeno, arrivato l’estate scorsa all’interno di un processo di svecchiamento della rosa imbastito dalla nuova proprietà emiliana.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Mihaila ha aperto la partita contro i giallorossi segnando la rete del provvisorio 1-0, arrivata a una manciata di minuti dal calcio di inizio. Questo gol ha permesso al Parma di incanalare il match sui binari a lei più congeniali, perché lo svantaggio ha obbligato la Roma a scoprirsi prestando il fianco alle fulminee ripartenze dei padroni di casa.

LEGGI ANCHE: Europa League, cosa c’è da sapere sugli ottavi di ritorno

Mihaila, mvp di Parma – Roma

LEGGI ANCHE: Henderson batte De Gea: ora il sorpasso è completato

In Parma – Roma Mihaila ha messo insieme numeri discreti. Pur non toccando molti palloni – saranno solo 25 negli 82 minuti giocati – il rumeno è stato essenziale, concreto e decisivo, vincendo 3 dribbling su 5 e vincendo diffusamente duelli in giro per il campo. Inoltre, ha messo il piede in tre chiare occasioni che hanno portato il Parma a rendersi pericoloso sotto porta.

LEGGI ANCHE: C’è una clausola che potrebbe liberare Milik verso la Juventus

LEGGI ANCHE: Ci sono due idee (interessanti) per la fascia sinistra del Napoli

Oltre a questo, Mihaila ha mandato un messaggio chiaro a mister D’Aversa, che può contare su di lui nonostante le pochissime apparizioni messe insieme fino a oggi. Con Man, altro ragazzo arrivato dalla prima divisione rumena, il 20enne originario di Finta rappresenta una delle poche certezze per il futuro del Parma. Che, in questo momento, ha bisogno della sfacciataggine di questo eclettico esterno con i colpi da trequartista.

LEGGI ANCHE: Chi è Paul Gascoigne, da genio a naufrago dell’Isola

Roma e Napoli su di lui

La prestazione contro i giallorossi non poteva passare inosservata, tanto che proprio la dirigenza capitolina – assieme a quella del Napoli – sembrerebbe essere rimasta stregata dalla qualità di questo ragazzo dagli orizzonti ancora inesplorati. Il prezzo di base si aggirerebbe tra i 10 e i 12 milioni di euro, per un calciatore comunque con ampi margini di crescita.

LEGGI ANCHE: Infortunio Lazzari | quando rientra | tempi di recupero

Chi è Mihaila, la stellina del Parma

Acquistato dall’Universitatea Craiova per 8,5 milioni di euro, Mihaila ci ha messo un po’ per ritagliarsi uno spazio importante. Infatti, nonostante qualche apparizione a inizio stagione con Fabio Liverani, il talento rumeno è stato uno di quei calciatori sui quali D’Aversa sta provando a costruire il rilancio di una squadra giovane e bisognosa di tempo per plasmarsi.

mihaila
Fonte immagine: @ParmaLiveTweet (Twitter)

Di tempo ce n’è poco ed ecco che serve gente concreta, a prescindere dall’età. Dopo una lunga militanza nel settore giovanile del Craiova e qualche apparizione nelle nazionali giovanili di casa, Mihaila si è messo in mostra nel professionismo giocando da esterno sinistro, proprio il ruolo in cui il tecnico sta insistendo a cucirgli attorno.

LEGGI ANCHE: Il cambio in panchina non ha migliorato il Parma

Di acqua sotto i ponti, quindi ne è passata tanta in pochissimo tempo, visto che solo quattro anni fa il ragazzo faceva ancora la spola tra il centro sportivo dell’Universitatea e il suo piccolo villaggio di pescatori, seguendo in tv il suo idolo Cristiano Ronaldo e guardando su Youtube vecchi video di Hagi, una vera istituzione in Romania. Poi c’è Mutu, al quale si ispira, che tra l’altro è passato anche da Parma e, curiosamente, anche lui amava la cucina italiana.

Destro naturale, gioca a sinistra per sfruttare la sua abilità nello stretto e le sterzate che lo portano ad accentrarsi per poi trovare la soluzione adatta. Assist o gol, poco importa perché si sta sgrezzando in entrambi i fondamentali. Da migliorare, invece, è la fase difensiva, dove Mihaila pecca ancora un po’. Ma a 20 anni è comprensibile, soprattutto in un ecosistema calcistico tutto nuovo come la Serie A. Il tempo, d’altronde, è dalla sua.

LEGGI ANCHE: Infortunio Gervinho | quando rientra | tempi di recupero

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti