HomeCuriositàFantacalcio: i migliori colpi a uno del recente passato

Fantacalcio: i migliori colpi a uno del recente passato

Seconda puntata dei colpi a uno del Fantacalcio. Dopo l’amarcord con l’inizio del nuovo millennio, ecco i cinque colpi a uno più attuali, dalla scorsa stagione fino all’ultima Juventus di Antonio Conte. 

CALCIATORI POSITIVI IN SERIE A: LA LISTA | DIVERSI I CONTAGI

Fantacalcio: campioni a uno 

Fondamentale, quasi catartico acquistare a uno dei futuri campioni all’asta del  fantacalcio. In questo speciale compendio parleremo di cinque giocatori che, tra exploit annuali e carriera luminescente, coprono un po’ tutte le tipologie di futuro successivo ad un annata clamorosa nei nostri Fantacalcio. 

CON I GIOVANI IL MILAN HA SCOPERTO IL SEGRETO DEI TOP CLUB

Due provengono dalla scorsa stagione, uno da quella ancora prima, mentre gli ultimi due affondano le radici nel passato recente del nostro campionato, diventandone quasi i creatori ex novo. 

Dejan Kulusevski

Il primo di cui vogliamo parlare è ovviamente il classe 2000 di proprietà della Juventus. La squadra bianconera ha speso 40 milioni la scorsa estate per assicurarsi le sue prestazioni e, nonostante un inizio intralciato dalle rotazioni di Pirlo, quest’anno è già a quota 2 gol in 9 presenze. 

kulusevski

Ma è la scorsa stagione ad aver impressionato tutti, rendendo il fantacalcio con Kulusevski una formalità per chiunque avesse buttato una fiches su di lui. Trentasei gare, dieci gol e nove assist che gli valsero il titolo di miglior giovane del nostro campionato facendolo notare un po’ da tutta Europa. 

KULUSEVSKI, HAALAND, E ALTRI CINQUE TALENTI DEL CALCIO SCANDINAVO

Il Parma, sedicesimo in classifica, se lo godrà fino a gennaio, quando poi la Juventus lo acquisterà lasciandolo in prestito in Emilia. Lo stop pandemico ne ha rallentato le prestazioni, ma il talento è cristallino, tanto da far parlar bene di lui i due totem del fantacalcio di questa stagione: Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic.

TUTTI I GOL DI ZLATAN IBRAHIMOVIC

Marco Mancosu 

Quattordici gol e due assist in trentatré presenze. Il Fantacalcio della scorsa stagione fu una felice cavalcata per chi all’asta della scorsa estate acquistò il trequartista del Lecce per pochissimi crediti. 

INTER ELIMINATA DALLA CHAMPIONS: TUTTE LE CAUSE DI UN FALLIMENTO

Con nove rigori e cinque gol su azione, Mancosu venne eletto a vera e propria rivelazione mistica dello scorso fantacalcio grazie a una Fanta media di 7.30 e soli due rigori falliti. L’incredibile score del centrocampista sardo però, non permise al Lecce di salvarsi, posizionandosi diciottesimo alla fine del campionato. 

Tra i gol più iconici dell’annata migliore per Mancosu, sicuramente i due che valsero altrettanti pareggi contro Juventus e Inter, o la rete grazie alla quale il Lecce vinse contro il Napoli. 

Krzysztof Piatek

Alzi la mano chi ebbe la malata intuizione di acquistarlo al fantacalcio nell’estate 2018. Beh, sicuramente non chi scrive, che ripiegò invece su Belotti e Insigne, eh già. 

INFORTUNIO CAPUTO: QUANDO RIENTRA | TEMPI DI RECUPERO

Comunque, Piatek arrivò in un caldo luglio a Genova, e travolse come un tornado tropicale Marassi e la Serie A: 9 gol nelle prime sette giornate di campionato, una pausa di cinque giornate per poi riprendere a segnare nel derby contro la Sampdoria. Altri quattro gol nel mese di dicembre e poi il passaggio al Milan, insieme a Lucas Paquetà, dove continuò imperterrito a demolire le difese avversarie. 

GENOA-SAMP: CINQUE DERBY DELLA LANTERNA DA RICORDARE

13 gol con il Genoa, 9 con il Milan in 37 presenze: il Fantacalcio di chiunque avesse preso il pistolero polacco nell’estate 2018 volava al ritmo dei suoi colpi di pistola. L’anno successivo, purtroppo, i sei mesi al Milan non decollarono come l’anno precedente, e nel mese di gennaio fece le valige abbandonando il Fantacalcio forse per sempre. 

GENOVA E LA SERIE A: CHE FINE HANNO FATTO SAMP E GENOA?

Una splendida apparizione, che per un anno ha reso i colpi di pistola l’esultanza più famosa della Serie A. 

Andrea Conti 

Impronosticabile vero? In realtà, nemmeno così tanto. Andrea Conti, che oggi fa la riserva al Milan dopo la doppia rottura del legamento crociato, nella prima stagione dell’Atalanta gasperiniana di divina astrazione segnò otto gol e fornì quattro assist, debuttando in Serie A in totale tranquillità. 

MATTEO PESSINA É (GIÀ) UN TASSELLO IMPORTANTE DELL’ATALANTA

Chi lo acquistò per quel famoso credito, si ritrovò in squadra una macchina perfetta che fece innamorare il Milan di Mirabelli e Fassone, e che permise alla leggenda Atalanta di nascere proprio in quella stagione. 

IL BOLOGNA DI MIHAJLOVIC RISCHIA DI RESTARE INCOMPIUTO

Al suo fianco, Caldara (7 gol), Kessié (6 gol e due assist) e Papu Gomez (16 gol e 11 assist) a trainare una realtà che oggi gioca la Champions League e ha ottenuto il pass per gli ottavi di finale. 

Andrea Conti è l’emblema di quel’Atalanta tutta corsa e dinamismo, che incantò la Serie A e il Fantacalcio per la prima volta quattro anni fa. 

Paul Pogba

Dio del fantacalcio fu chi lo prese per un sol soldo.

Questo il verso che Omero (o chi per lui) dedicherebbe a chi, nell’estate 2012, scelse Pogba come ultimo slot per il suo centrocampo. Diciannove anni, ventisette presenze e cinque gol – con la perla di ottobre contro il Napoli – per il futuro campione del mondo al suo arrivo al fantacalcio. 

Se la stagione d’esordio vi sembra importante, ecco la seconda: trentasei partite, sette gol e undici assist. Numeri pazzeschi che, anche nella stagione dell’ipotetica conferma, permettevano a chiunque lo volesse di strapparlo a pochi crediti. 

TUTTI I GOL DI CRISTIANO RONALDO

Pensiamo poi a chi gioca con le conferme in rosa: Paul Pogba fino al 2016 in rosa per una manciata di crediti. Poco altro da aggiungere. 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!

Simone Mannarino
Simone Mannarino
Classe '94 e laureato in Storia all'Università Statale di Milano, ama il calcio in ogni sua forma ed espressione. Alla costante ricerca di storie da raccontare che permettano di andare oltre ciò che vediamo tutte le domeniche.

Articoli recenti