Mkhitaryan
Fonte: Instagram @officialasroma

Bella lotta in cima alla classifica degli assist di Serie A 2020/2021, dove duetta la coppia composta da Mkhitaryan e Calhanoglu: ecco la panoramica completa.

LEGGI ANCHE: Classifica marcatori Serie A 2020/2021 | La lista completa

Di cosa ci parla la classifica degli assist in Serie A 2020/2021? Della distribuzione del peso offensivo di una squadra e delle modalità con le quali va in gol, oltre che alla dipendenza – relativa o reale – da un singolo giocatore. 

Classifica Assist Serie A 2020/2021: la classifica 

  1. Henrikh Mkhitaryan 8 
  2. Hakan Calhanoglu 8
  3. Milinkovic Savic 7
  4. Luis Muriel 7
  5. Duvan Zapata 7
  6. Dries Mertens 6
  7. Marcelo Brozovic 6
  8. Alvaro Morata 6
  9. Josip Ilicic 6
  10. Romelu Lukaku 6

I primi dieci posti della classifica degli assist di Serie A secondo il sito ufficiale della Federazione, riportano due nerazzurri come Lukaku (6) e Brozovic (6) e due rossoneri, Calhanoglu (8) e Leao (5) come coppie che fino a questo momento avevano fatto meglio con 12 e 13 assist totali. 

Dalla classifica si evince che Calhanoglu e Mkhitaryan sono i due miglior passatori del campionato, mentre per Juventus, Lazio e Napoli solo un giocatore rappresenta la propria squadra nella top ten degli assist stagionali.

Leggi anche: Perché al Milan fischiano così tanti rigori a favore

Vera perla dopo la gara vinta con il Crotone è la ritrovata poliforme Atalanta: dopo l’addio del Papu Gomez, Ilicic, Zapata e Murial hanno preso per mano la Dea trascinandola al quarto posto e regalando un totale di 20 assist in tre.

Per la Lazio è invece Milinkovic-Savic a comparire nei primi dieci posti con 7 assist, seguito da Marusic e Manuel Lazzari Manuel Lazzari con 4. Assente ingiustificato Luis Alberto, che in questa stagione ha fornito un solo assist, ma in Champions League.

Tra gli altri poi, Dries Mertens occupa la sesta posizione anche in virtù delle poche partite giocate causa infortunio. Mentre Belotti, Candreva, Zaccagni, Leao, Chiesa e Barella si posizionano a ridosso dalla top ten grazie ai 5 assist forniti. 

Infine Juan Cuadrado e Alvaro Morata (6 gol per lui): il primo fermo a quota 5, mentre il secondo arrivato a quota 6, giocano due ruoli differenti ma sono perni della Juventus. Il primo è una specie di fluidificante della fascia dal quale passano tanti palloni, mentre lo spagnolo è un terminale complementare a Cristiano Ronaldo, con il quale si trova a meraviglia. Insieme a loro, anche Federico Chiesa, che con la prestazione contro lo Spezia sale a quota 5 assist e 7 gol in campionato. 

Leggi anche: Fiorentina, cosa non va nella squadra di Prandelli

I grandi del campionato 

Ma che fine hanno fatto i grandi del campionato? Nei primi dieci assist-man della stagione solo l’exploit di segnature messe a referto da Mkhitaryan inserisce nella classifica un goleador stagionale. 

Cristiano Ronaldo ad esempio, re dei bomber con 20 gol, ha messo a referto due soli assist stagionali. Stesso numero di Zlatan Ibrahimovic, che però ha una media gol di una rete ogni 78 minuti. Romelu Lukaku (18 gol), centravanti dell’Inter, ha fatto registrare 6 passaggi vincenti, proprio come Lautaro Martinez (13 gol), mentre Lorenzo Insigne ha segnato 10 gol e fornito 4 assist. 

Exlpoit per Joao Pedro, 2 assist e 12 gol per lui, mentre Muriel conferma l’incredibile feeling con Gasperini regalando alla Dea 7 assist e 15 gol fino a questo punto del campionato. 

Perle rare 

Sappiamo anche che gli assist sono oggetto del desiderio dei fantallenatori: per questo nell’analisi della classifica si può far riferimento a quei giocatori che hanno fatto registrare numeri importanti, anche se le aspettative erano molto basse. 

Leggi anche: I motivi per seguire da vicino il Salisburgo

Gyasi dello Spezia ad esempio ne ha fatti registrare 4, al fianco dei suoi compagni di squadra: Bastoni 4, Ricci 2, Nzola 1 e Giulio Maggiore (1). Allo Spezia – fino a questo momento – segnano in tanti, e in tanti contribuiscono alla manovra offensiva. Una miniera d’oro per Italiano e per l’obbiettivo salvezza.  

Particolare anche la quantità di assist fornita dai difensori centrali: se Danilo della Juventus guida la classifica con 3, dietro di lui Bastoni (2) dell’Inter, Ferrari (2) del Sassuolo, Romero (2) dell’Atalanta, Acerbi (1) della Lazio e Demiral (1). 

Certezze ed eccezionalità

Chi però offre certezze in fatto di continuità e numeri globali nel corso della stagione risponde di certo ai nomi della coppia di esterni più sotto ai riflettori di tutto il campionato. Theo Hernandez e Achraf Hakimi hanno fatto registrare 4 assist a testa. 

Degli attaccanti prestati alla difesa, in grado di ribaltare le sorti delle gare con giocate di alto livello. Al loro fianco ecco Biraghi della Fiorentina, già 4 passaggi vincenti per lui, mentre più avanzati troviamo Weston McKennie (2) e Soriano (5). 

Per ultimo non è possibile non citare Rafael dello Spezia. Il portiere brasiliano, ex Milan, Cagliari e Napoli, lo scorso settembre ha fornito un assist al compagno Galabinov direttamente da rinvio in movimento. 

 

Il passaggio vincente è valso lo 0-2 finale della squadra di Italiano, facendo si che il portiere scoppiasse a piangere nelle interviste al termine della gara. 

Confronto con l’estero 

Rispetto all’estero la Serie A come viaggia in fatto di assist? Secondo le varie classifiche di Transfermarkt, solo in Premier League (e in Bundesliga) abbiamo singoli giocatori con un numero di passaggi vincenti superiore a quello di Mkhitaryan. Jack Grealish (12) guida questa speciale classifica, rincorso da Harry Kane (11), Bruno Fernandes (11) e Kevin De Bruyne (11).

Leggi anche: Il calcio di Guardiola funzionerebbe anche con giocatori di seconda fascia?

In Ligue 1 è invece Di Maria il re della classifica con 9, a cui ha aggiunto 4 gol, mente Mbappé si è dedicato di più alle reti personali (12) rispetto agli assist (6). Anche Depay si rifà sotto, con 7 in stagione.

Per la Spagna Marcos Llorente (7) e Jorge De Frutos del Levante (8) guidano la classifica, con Leo Messi staccato a 6 passaggi vincenti, numero non in linea con quanto fatto vedere negli anni passati. Al fianco della Pulga a 6 troviamo Tony Kroos, Angel Correa e Antoine Griezmann.

Per ultima la Bundesliga, dove il Bayern e Thomas Müller dominano qualsiasi tipo di classifica: sono 12 per il tedesco, mentre secondo Jadon Sancho del Borussia Dortmund a quota 11.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!