brenner
Fonte: Instagram @_brenner00

Brenner, attaccante del San Paolo, è uno dei talenti in rampa di lancio dell’intero movimento brasiliano. E adesso ha anche imparato a segnare, frantumando un vecchio record di Neymar

Con la pausa per le nazionali che sta per catalizzare tutta l’attenzione su di sé, anche in Sudamerica il calcio locale si è preso qualche giorno di pausa. In Brasile ne stanno approfittando per disputare le ultime fasi della coppa nazionale. Nella notte, il San Paolo ha vinto 2-1 in casa del Flamengo, ipotecando il passaggio ai quarti di finale.

LE PARTITE DI OGGI IN TV E STREAMING: DOVE E A CHE ORA VEDERLE

A prendersi la scena ci ha pensato Brenner Souza da Silva, al secolo semplicemente Brenner: la sua doppietta, inframezzata dal momentaneo pari di Gabigol, ha permesso a Dani Alves e compagni di vincere un match molto complicato. Decisivo, verrebbe da dire, ancora una volta, visto che ormai le reti segnate da Brenner non si contano davvero più.

NATIONS LEAGUE: REGOLAMENTO, GIRONI E CLASSIFICHE

Solo nell’ultimo mese, il talento del San Paolo è andato in gol ben 11 volte tra campionato, Copa di Brasil e Copa Libertadores. Un insieme di colpi di genio, realizzazioni da vero centravanti e giocate dalla tecnica sopraffina che hanno fatto inevitabilmente accendere i riflettori su di lui. Che, a suon di gol, sta permettendo al San Paolo di rimanere in pista per ogni competizione di questo particolare 2020.

VINCENZO GRIFO, L’ITALIANO CHE HA QUASI PORTATO IL FRIBURGO IN EUROPA

Il momento d’oro e i record di Brenner

Brenner non è sempre stato un bomber. Questo va rimarcato sin da subito, perché chi passasse per caso su qualche pagine che racchiude le sue recenti statistiche potrebbe farsi un’idea sbagliata. Non lo era neppure nelle giovanili del San Paolo né, men che meno, nelle nazionali brasiliane che frequenta dai tempi dell’under 15.

L’INGHILTERRA CONTINUA AD AVERE UN PROBLEMA COL PORTIERE

La sua media realizzativa si è clamorosamente impennata nell’ultimo mese. Per la precisione, dalla trasferta sul campo del Fortaleza, nella quale Brenner ha segnato una doppietta aiutando il San Paolo a evitare la sconfitta, grazie a una rete trovata nei minuti di recupero. Da lì in poi l’attaccante verdeoro non si è più fermato.

COS’È E COME FUNZIONA IL RANKING UEFA PER CLUB E NAZIONI

Gol contro il Binacional in Libertadores, poi un’altra doppietta al Fortaleza – sua vittima preferita -, due reti al Lanus, una al Flamengo in campionato, una al Goias fino al più recente doppio graffio, arrivato nuovamente contro i rubronegros, freschi peraltro di cambio in panchina. Un ruolino importante, che in Brasile nessuno riusciva a inanellare dai tempi di Neymar al Santos.

IL FUTURO DELLA NAZIONALE DEGLI STATI UNITI

Chi è Brenner, l’ultimo gioiello di casa San Paolo

Classe 2000, scovato dal San Paolo nel Mato Grosso, Brenner oggi piace a mezza Europa e, su di lui, pare essersi focalizzata anche l’attenzione della Juventus. Arrivato nella metropoli brasiliana nel 2013, ci ha messo un po’ ad ambientarsi in una realtà così differente da quella alla quale era abituato. Rogerio Ceni per lui stravedeva, a tal punto che lo avrebbe voluto al Fortaleza.

SIRIGU DOPO BUFFON: GLI 8 PORTIERI CAPITANI DELL’ITALIA

Il San Paolo ha sempre detto no, aggregandolo ben presto alla prima squadra. Brenner ha esordito nel 2017, poi nel 2018 ha cominciato a mettere insieme qualche presenza e oggi, con lo status da titolare cucito addosso, rappresenta in pieno il ricambio generazionale che sta operando il club paulista. Perno dell’under 20, di lui si dice un gran bene anche a livello umano.

INFORTUNIO CAPUTO, QUANDO RIENTRA E TEMPI DI RECUPERO

“Ho sempre sognato di fare il calciatore – dichiarò qualche tempo fa – il mio obiettivo è di costruirmi una grande carriera, aiutare la mia famiglia e giocare in Europa”. Dove, peraltro, ha già avuto l’assaggio del calcio che conta, venendo aggregato alla selezione under 20 che fece da sparrin partner alla Seleção prima di Russia 2018.

C’È UN NUOVO SCANDALO CORRUZIONE IN PORTOGALLO

Brenner, come gioca e caratteristiche tecniche

Amico fraterno di Antony, talento brasiliano di recente passato all’Ajax, in campo Brenner ne ha inizialmente preso il posto. Infatti, nonostante ultimamente si stia facendo apprezzare in zona gol, le sue origini tattiche sono quelle di esterno offensivo, con la preferenza per la fascia sinistra. Partendo decentrato, Brenner può sprigionare rapidità nel breve e imprevedibilità tra le linee.

FOOTBALL MANAGER 2021, LA LISTA DI TALENTI

Oltre, ovviamente, a sfruttare un tiro potentissimo e incredibilmente preciso. Segna con entrambi i piedi, è dotato di una buona elevazione, è particolarmente mobile nello stare in campo e, soprattutto, può essere speso in più contesti tattici. In un’intervista rilasciata a Mundo Deportivo, Brenner ci ha tenuto a dare una breve descrizione di sé: “Mi ritengo un attaccante d’area al quale piace svariare molto”, ha detto.

GLI ABUSI DA SOCIAL NETWORK: LA STORIA DI JOSH HOPE

Una sorta di Gabriel Jesus, che rappresenta uno dei suoi modelli attuali: “Avvicinarmi anche solo un minimo a quello che sta facendo lui sarebbe una grande cosa” ha chiosato, consapevole che – con questi numeri – la chiamata dall’Europa è solo rimandata di qualche mese. Brenner ha un contratto in scadenza nel 2022 e, secondo alcune fonti non confermate, sarebbe blindato da una clausola rescissoria da 50 milioni. Tanto, anche per una bottega cara come il San Paolo.

SAO CAETANO, GLI (EX) ETERNI SECONDI DEL CALCIO BRASILIANO

Per restare sempre aggiornati, seguiteci su Instagram e Facebook