Chi è Adam Hlozek, il nome prediletto per l’attacco di Sarri

Adam Hlozek, esterno offensivo classe 2002 dello Sparta Praga, è uno dei nomi seguiti dalla Lazio per il suo attacco: conosciamo meglio il talento ceco

Una cinquantina di minuti in campo da subentrante nelle prime due sfide dell’Europeo sono bastati per attirare anche gli occhi della Lazio: Adam Hlozek, classe 2002, negli scorsi mesi seguito dalla Juventus, adesso viene visto come un possibile colpo per il nuovo reparto avanzato di Maurizio Sarri.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Hlozek
Fonte: @ahlozek (Instagram)

L’arrivo e l’esplosione allo Sparta Praga

Nato a Ivančice in Repubblica Ceca il 25 luglio 2002, Hlozek nel 2018 entra nelle giovanili dello Sparta Praga. Nella stagione 2018/19 comincia con la formazione Under 19, segnando 8 gol in 11 partite e dimostrando di meritare già palcoscenici più importanti. Il debutto in prima squadra avviene nell’ottobre 2018 – a neppure 17 anni – e non potrebbe essere più felice, dato che contribuisce con un gol al 4-1 in coppa contro lo Slavoj Polna.

LEGGI ANCHE: Infortunio Chiellini | quando rientra | tempi di recupero

Nella sua prima stagione tra i grandi Hlozek colleziona 23 presenze, 4 gol e 3 assist. Si tratta di un ottimo bottino, che il talento classe 2002 migliora l’anno successivo. Nell’agosto del 2019 lo Sparta Praga gioca contro il Trapzonspor il terzo turno di Europa League. I cechi salutano subito la competizione, ma Hlozek si toglie la soddisfazione di segnare al debutto in campo europeo. Nelle altre competizioni, invece, mette insieme 38 presenze, 8 gol e 9 assist.

LEGGI ANCHE: Infortunio Bonucci | quando rientra | tempi di recupero

Dopo la Juventus, la Lazio: Hlozek potrebbe lasciare Praga

Con una stagione del genere, le offerte da parte di importanti club non tardano ad arrivare. Su di lui mettono gli occhi club inglesi (Arsenal e Chelsea), tedeschi (Bayern Monaco, Borussia Dortmund e Lipsia) e italiani (Milan), ma per il momento Hlozek è rimasto a Praga. Nei primi mesi della stagione 2020/21, il talento ceco ha dimostrato ampiamente di meritare questi corteggiamenti. In campionato ha totalizzato 4 gol e 5 assist nelle prime 6 giornate, mentre in Nazionale maggiore ha collezionato le prime 2 presenze.

LEGGI ANCHE: Chiesa può essere il leader della Nazionale italiana

Nonostante un brutto infortunio, una frattura del metatarso, nell’ottobre del 2020, Hlozek ha continuato ad attirare gli interessi di tanti club internazionali, a partire dalla Juventus. Ha appena concluso una stagione da 15 gol e 8 assist in sole 19 partite con lo Sparta Praga, entrando stabilmente nei convocati di Silhavy per l’Europeo. Il suo contratto scade nel 2022, e difficilmente lo rinnoverà: questo potrebbe spingere il club boemo a dover scendere a miti consigli per cederlo a un buon prezzo, che potrebbe essere quello di 20 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Aouar alla Juventus: tutto sulla trattativa

Adam Hlozek, ruolo e caratteristiche

LEGGI ANCHE: Italia under 21, le combinazioni per passare ai quarti di Euro 2021

Hlozek è un attaccante esterno, che può giocare sia a destra che a sinistra in un tridente e anche come punta centrale. Agisce sulle corsie esterne mettendo in difficoltà gli avversari, soprattutto con la sua velocità e la sua tecnica. Abile anche nel colpo di testa, negli ultimi metri sa fare la differenza sia in fase di rifinitura che di finalizzazione.

LEGGI ANCHE: Chi è Elias Solberg, il nuovo talento norvegese della Juventus

Per quelle che sono caratteristiche, sembra essere perfetto per la Lazio di Maurizio Sarri, bisognosa sia di talento offensivo che di giocatori polivalenti. Molti addetti ai lavori lo hanno paragonato a Morata, vedendo in lui un giocatore duttile che può giostrare in avanti insieme a vari profili di attaccanti. Hlozek potrebbe quindi essere schierato nel tandem d’attacco insieme a Immobile e a un altro nel tridenti del tecnico toscano, oppure anche fare da appoggio per il centravanti azzurro in un attacco a due con alle spalle un trequartista come Correa.

LEGGI ANCHE: Il Milan del futuro guarda in Germania: piace il giovane Siebert

LEGGI ANCHE: E se André Silva andasse al Barcellona?

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard