Infortunio Bonucci: quando rientra e tempi di recupero

Aggiornamenti infortunio Bonucci: il difensore della Juventus resterà ancora fermo per un problema muscolare.

Juventus in emergenza in vista del derby col Torino, che si giocherà venerdì sera alle 20.45: in conferenza stampa, Massimiliano Allegri ha annunciato le assenze, particolarmente pesanti soprattutto in difesa.

Oltre a Chiellini e Danilo, squalificato, i bianconeri dovranno fare a meno anche di Leonardo Bonucci, colpito dall’ennesimo infortunio di questa sfortunata stagione. Il centrale classe 1987 rischia inoltre di mancare anche nella sfida della prossima settimana degli ottavi di Champions League.

Infortunio Bonucci, la situazione

“Non ci sarà Bonucci, che ha un affaticamento al polpaccio. Vediamo se ci sarà martedì in Champions”. Queste le parole di Allegri in conferena stampa. Per il momento la Juventus non ha diffuso ulteriori dettagli sull’infortunio di Bonucci, ma si può facilmente ipotizzare che il difensore abbia riscontrato un problema nell’allenamento di questa mattina.

Per Bonucci non si tratta, purtroppo, del primo stop in questa stagione. L’età avanza, con il giocatore bianconero che a maggio spegnerà 35 candeline, ma in generale in questi primi del 2022 la sua condizione atletica sta lasciando molto a desiderare: ha subito un primo infortunio muscolare nella prima metà di gennaio, saltando 3 partite; poi è rientrato e si è nuovamente fermato per lo stesso tipo di problema, rientrando solo a febbraio.

Infortunio Bonucci, i tempi di recupero

Sicuramente, l’infortunio di Bonucci lo costringerà a saltare il derby di venerdì sera col Torino, come detto appunto da Allegri, ma non è ancora chiaro quando potrebbe rientrare. Le prime parole dell’allenatore bianconero non escludono un recupero per l’andata degli ottavi di Champions contro il Villarreal, che si giocherà martedì, quindi il problema muscolare del difensore sembra non essere troppo grave.

La vera questione è appunto capire se il recupero, questa volta sarà ottimale. Non solo per questo delicato finale di stagione della Juve, ma anche perché a marzo Mancini dovrà schierare la Nazionale negli spareggi, e rischi di trovaresi senza né Chiellini né Bonucci al meglio della condizione.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI