HomeCalcio EsteroIl Tottenham può vincere l'Europa League?

Il Tottenham può vincere l’Europa League?

Il Tottenham di Mourinho è una delle squadre più in forma del momento in Europa e quella che più di tutte sembra avere le carte in regola per conquistare la seconda coppa europea per importanza. Può essere la volta buona?

INTER FUORI DALLA CHAMPIONS: LE CAUSE DI UN FALLIMENTO

Dice Mourinho che il Tottenham non deve temere nessuno. Ma lo dice un po’ anche l’andamento degli Spurs in questa prima metà di stagione: eliminato il Chelsea dagli ottavi di Coppa di Lega, travolto il Manchester United a Old Trafford per 6-1, battuti in casa City e Arsenal, pareggio strappato a Stamford Bridge. Il primo posto in Premier League racconta molto di una squadra (e di un allenatore) che erano dati per finiti e che invece sono ancora qui, a giocarsela coi migliori.

Stipendi allenatori Serie A 2020 2021: la classifica

D’altronde, Mourinho questa coppa l’ha già vinta due volte ed è consapevole che i suoi ragazzi siano una squadra assolutamente fuori scala, come livello tecnico, rispetto agli altri competitors. Il Tottenham è chiamato a sfatare il mito che lo vede sempre sconfitto, a dispetto della rosa e del potenziale economico: non vince un titolo dal 2008, e non si afferma in Europa dal 1984.

ZACK STEFFEN VUOLE METTERE IN DIFFICOLTÀ GUARDIOLA

I punti di forza del Tottenham

Gli Spurs sembrano avere il pedrigree ideale per portarsi a casa l’Europa League: la loro stagione è cambiata quasi subito, dopo la sconfitta interna all’esordio contro l’Everton. Da lì in avanti, la squadra di Mourinho ha iniziato a macinare punti, arrivando in testa al campionato inglese senza più perdere una partita, in attesa dello scontro diretto del prossimo 16 dicembre con il Liverpool.

Infortunio Rafael Leao | quando rientra | tempi di recupero

tottenham
Fonte Immagine: @SPURSFC8 (Twitter)

CARLOS VINICIUS È IL VALORE AGGIUNTO DEL TOTTENHAM IN EUROPA

Ma si sa che una cosa è fare la voce grossa nei confini nazionali, e un’altra è farla all’estero. Nel suo girone continentale, il Tottenham è infatti sembrato molto meno brillante, non riuscendo a vincere a Linz (3-3) ma soprattutto subendo la seconda (e per ora ultima) sconfitta stagionale ad Anversa. Due squadre non certo irresistibili e lontane anni luce dal livello degli Spurs: secondo Transfermarkt, il valore della rosa del Tottenham è circa 15 volte quello dei belgi e 21 quello degli austriaci.

Infortunio Castrovilli | quando rientra | tempi di recupero

In Inghilterra, il dibattito attorno alla squadra di Mourinho sembra vertere soprattutto intorno alle possibilità di vittoria in Premier League. Ad esempio, nel suo podcast Gary Neville ha messo in evidenza come gli Spurs abbiano un attacco sensazionale, con i perfetti automatismi della coppia Son-Kane, oggi probabilmente il duo offensivo più efficace d’Europa.

Ma in realtà la vera forza del Tottenham è la sua difesa: solo 9 gol subiti in Premier, la miglior retroguardia d’Inghilterra e una delle migliori del continente, rafforzatasi in estate grazie a Rodon, Reguilon e soprattutto Doherty. Questi due punti fermi vanno però trasportati dal campionato all’Europa League, dove specialmente in difesa il Tottenham ha dimostrato alcune fragilità: solo a quel punto gli Spurs potranno essere ritenuti seriamente in grado di vincere la competizione.

KANE E SON STANNO TRASCINANDO IL TOTTENHAM DI MOURINHO A SUON DI GOL

Il bello comincia adesso

L’Europa League è un torneo particolare: a febbraio inizia praticamente una competizione diversa, con nuove squadre retrocesse dalla Champions. Mourinho ha detto di non amare molto questa soluzione, “Non credo sia giusto che chi fallisce una competizione passi a un’altra e possa proseguire lì il proprio percorso”.

ALABA SAREBBE IL GIOCATORE PERFETTO PER LA JUVENTUS

Essere stati tra i migliori nella fase a gironi non significa esserlo ancora in quella a eliminazione diretta, in cui il livello si alza notevolmente. Va detto però che sono poche le retrocesse dalla Champions che possono realmente impensierire il Tottenham: Mourinho ha citato il Manchester United, che è quella con la rosa più competitiva, ma è anche un club in grande crisi di gioco, e che gli Spurs hanno distrutto in Premier League.

Verrebbe da dire di stare più attenti a Club Brugge, Ajax, Salisburgo e Shakhtar (che ha sconfitto due volte il Real Madrid, in questi mesi), ma sulla carta il Tottenham resta nettamente superiore a tutte e quattro. Se la squadra di Mourinho riuscirà a gestirsi nel corso della stagione, tra qualche mese il vero obiettivo potrebbe non essere più vincere un trofeo, ma ottenere un double o un treble.

CLUB BRUGGE, LA NUOVA SPERANZA DEL CALCIO BELGA IN CHAMPIONS LEAGUE

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti