HomeCalciomercatoC'è una clausola che potrebbe liberare Milik verso la Juventus

C’è una clausola che potrebbe liberare Milik verso la Juventus

Già vicini a gennaio, Arkadiusz Milik e la Juventus potrebbero finalmente abbracciarsi in estate, grazie a una particolare clausola stipulata col Marsiglia

LEGGI ANCHE: Dove vedere il sorteggio dei quarti di Champions League

Arkadiusz Milik è stato uno dei protagonisti del mercato dell’ultimo anno. Già dall’estate scorsa, infatti, era risaputa la sua voglia di andarsene da Napoli, dopo che il rapporto con proprietà e dirigenza si era rotto del tutto. Da una parte l’intenzione di non rinnovare, dall’altra quello di monetizzarlo dopo avergli prolungato un contratto che però, il polacco, non ha mai firmato.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Così a gennaio è arrivato il passaggio al Marsiglia, dove Milik suo malgrado si è trovato in mezzo a una situazione un po’ particolare, tra la contestazione feroce dei tifosi dell’OM e un contesto societario in perenne difficoltà. Poco male, perché qualcosa lo ha fatto, ma l’obiettivo dell’ex centravanti azzurro è quello di non fermarsi qui. Anzi, vuole ambire a palcoscenici più importanti.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Shakhtar-Roma in tv e streaming

milik
Fonte Immagine: @arekmilik (Instagram)

Milik e la Juventus

Lo ha raccontato in una lunga intervista a L’Equipe, nella quale Milik si è messo a nudo ripercorrendo un po’ tutte le tappe di quello che è stato il suo ultimo periodo, passato più a casa che in campo. “Ho dei sogni – ha spiegato – e ambisco a giocare nelle migliori squadre del mondo, l’obiettivo è questo. La strada per riuscire nel mio intento è dare il massimo ogni giorno per cercare di migliorarmi”.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Milan-Manchester United in tv e streaming

“Nel calcio – ha detto il polacco – due mesi sono molti e due anni sono enormi. Ho cominciato dieci anni fa, ora ne ho 27: posso dire di essere un calciatore diverso rispetto ad allora”. Il messaggio chiaro e nemmeno troppo implicito, il mittente è Milik e il destinatario è il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici, che nelle ultime due sessioni di mercato ha provato a più riprese a prenderlo.

LEGGI ANCHE: Milik e il Napoli, storia di un amore mai sbocciato

Ora le cose potrebbero farsi più semplici, perché il ragazzo si è espresso e, dal punto di vista economico, un eventuale investimento non comporterebbe esborsi da capogiro, come invece la Juventus dovrebbe accollarsi qualora andasse su centravanti di altra caratura, Mauro Icardi su tutti. Perciò, in estate, è lecito aspettarsi un ritorno di fiamma, che però potrebbe – finalmente, penserà qualcuno – in un matrimonio a titolo definitivo.

LEGGI ANCHE: Henderson batte De Gea: ora il sorpasso è completato

La clausola che lo libera

In queste ore è uscita un’indiscrezione secondo la quale Milik si libererebbe dal Marsiglia dietro al pagamento di una clausola rescissoria. Si parla di 10-12 milioni di euro, cifra più che abbordabile per un attaccante di 27 anni il cui problema principale, come confermato da lui stesso nell’intervista di cui sopra, è la precaria tenuta fisica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Arek Milik (@arekmilik)

Ora sta meglio, in Francia sta lavorando da mesi in gruppo, però le ricadute – come ci insegnano le sue cartelle cliniche – purtroppo per Milik sono all’ordine del giorno. Paratici però è consapevole che, prendendolo, aggiungerebbe un tassello con caratteristiche inedite all’attacco bianconero, in cambio di uno stipendio sotto la media, visto che si parla di 3,5 milioni di euro netti a stagione.

Come al solito tutto si giocherà sui soldi, partendo dal presupposto che i rapporti col Marsiglia sono a dir poco ottimi, visto che il nuovo presidente – Pablo Longoria – a Torino ci ha passato un pezzo della sua vita professionale da dirigente. Per questo motivo l’affare potrebbe decollare in vista dell’estate, quando la Juventus là davanti sarà obbligata a inserire qualche nome nuovo.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti