HomeCalciomercatoLuis Muriel Inter: Conte ha scelto il colpo dell’estate?

Luis Muriel Inter: Conte ha scelto il colpo dell’estate?

Luis Muriel Inter, questa è l’ipotesi di mercato lanciata ieri mattina da La Gazzetta dello Sport. Conte sembrerebbe stregato dal centravanti colombiano, ma il colpo è realmente possibile? 

In una stagione da incorniciare, Luis Muriel ha già segnato 16 gol in 26 gare di campionato (lo scorso anno erano stati 18 in 34 partite) e messo la firma anche in tre gare di Champions League, dimostrando come abbia ormai raggiunto la maturità sportiva. 

Antonio Conte ovviamente non è rimasto indifferente all’exploit di Muriel: con l’Atalanta il colombiano sta facendo vedere tutte quelle qualità che aveva lasciato intravedere tra le onde lunghe della mancanza di continuità negli anni precedenti. Gasperini è stato capace di far esplodere tutto il potenziale di Luis Muriel, e oggi pare che l’Inter voglia portarlo ad Appiano Gentile.

Leggi anche: Scamacca cerca la consacrazione

Muriel Inter: fattibile?

Antonio Conte pare aver scelto Muriel come perno dell’attacco del prossimo anno. Con la situazione Sanchez sempre in bilico e le voci sui vari interessamenti intorno a Lukaku e Lautaro, ecco che Muriel potrebbe diventare il punto nevralgico di una campagna acquisti che si preannuncia non facile. 

Leggi anche: Come e dove vedere il calcio in Tv dal 2021

All’Inter i dubbi sulla situazione societaria permangono e progetti a lungo termine, esclusa la rincorsa alla scudetto di fine stagione, non se ne possono fare. Per questo l’affare Muriel potrebbe essere quello giusto: il costo, che si aggira sui 30 milioni di euro, non è eccessivo e le cessioni imminenti di Joao Mario (diritto di riscatto dello Sporting Lisbona fissato a 10 milioni), Radja Nainggolan (che lascerebbe definitivamente l’Inter) e Matias Vecino (tornato in forma dopo un’annata difficile) potrebbero portare soldi freschi da investire sul centravanti. 

LEGGI ANCHE: Italia under 21, le combinazioni per passare ai quarti di Euro 2021

Leggi anche: Perché Mancini non ha convocato Jorginho

L’Atalanta non resta però a guardare: con la qualificazione alla prossima Champions League da conquistare e una finale di Coppa Italia da giocare, la società di Percassi non ha alcuna intenzione di parlare di mercato. Muriel è un perno fondamentale delle rotazioni di Gasperini, e questo finale di stagione è importantissimo per la continuità del progetto nerazzurro. 

Vecchi interessamenti

Dal suo arrivo all’Atalanta Luis Muriel ha segnato 39 gol in 84 partite, raggiungendo l’apice della sua carriera in fatto di incisività e continuità all’interno di un progetto tattico con obbiettivi precisi. 

Leggi anche: Moussa Marega, un’idea interessante per la Roma che verrà

Prima dell’approdo in nerazzurro aveva scelto il Siviglia nel 2017 per 24,5 milioni di euro dopo aver giocato per due stagioni alla Sampdoria (84 presenze, 254 gol e 15 assist). Proprio ai tempi dei blucerchiati l’Inter si era interessato al calciatore, che aveva confermato tale possibilità in un’intervista a WinSport.

All’Atalanta inoltre, Muriel guadagna 1,8 milioni a stagione e ha un contratto fino al 2023: il suo ruolo cardinale all’interno del progetto di Gasperini però, lo vede spesso partire dalla panchina, ruolo che si adatterebbe ottimamente alle necessità di Conte.

Muriel Inter: come giocherebbe?

Ammesso quindi che l’interessamento dei nerazzurri di Milano si possa concretizzare in estate e che l’Atalanta accetti di cedere il suo miglior giocatore, Antonio Conte avrebbe in rosa un giocatore capace di spostare gli equilibri in Serie A e di incidere profondamente anche in Europa. 

Leggi anche: Chi è Fabio Blanco, il primo colpo di mercato del Barcellona di Laporta

Nel calcio di Conte, costruito su ripartenze fulminee e sulla fisicità di Lukaku, Muriel potrebbe diventare il giusto compromesso tra la vena realizzativa di Lautaro Martinez e la visione di gioco di Alexis Sanchez. 

In questa stagione sono 9 gli assist del colombiano (di cui 7 in campionato), numero infinitamente più grande rispetto alla singola assistenza fatta registrare dodici mesi fa. L’ennesima testimonianza di una crescita esponenziale, che pone Muriel al centro dell’interessamento di un’Inter desiderosa di migliorarsi. 

Leggi anche: Origi è il nome nuovo per l’attacco dell’Inter

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Simone Mannarino
Simone Mannarino
Classe '94 e laureato in Storia all'Università Statale di Milano, ama il calcio in ogni sua forma ed espressione. Alla costante ricerca di storie da raccontare che permettano di andare oltre ciò che vediamo tutte le domeniche.

Articoli recenti