Lautaro Martinez è in crisi: cosa succede all’attaccante dell’Inter?

La brutta prestazione contro l’Uruguay ha visto Lautaro Martinez toccare il minimo storico dell’ultimo biennio: cosa succede al Toro?

Lautaro Martinez è senz’altro una delle note meno liete dell’Argentina alla Copa America 2021. L’attaccante dell’Inter, dopo una prova opaca all’esordio contro il Cile, è stato sostituito dal commissario tecnico Scaloni dopo soli 52 minuti del derby del Rio de La Plata.

Contro l’Uruguay, quindi, Lautaro è durato meno di un’ora, passata quasi interamente a subirsi i richiami dalla panchina del suo allenatore, che continuamente provava a spronarlo a muoversi senza palla, a dare appoggio alla manovra offensiva e, soprattutto, a essere più incisivo negli ultimi sedici metri.

La crisi di Lautaro Martinez

Così Scaloni, evidentemente insoddisfatto, ha deciso di tagliare la testa al toro e avvicendarlo, buttando dentro un elemento più dinamico come Correa. L’Argentina ne ha beneficiato, mentre Lautaro Martinez ha lasciato il campo evidentemente rabbuiato per un cambio che, probabilmente, lo ha indispettito.

Una sostituzione che però, complessivamente, poteva starci. D’altronde gli input dal campo erano nulli e bisognerebbe capirne i motivi. Tuttavia, non è di certo la prima volta in tempi recenti che Lautaro Martinez sfodera prestazioni di questo tenore. È evidente, infatti, come il calciatore non sia sereno, disturbato dalle voci sul proprio futuro e, probabilmente, anche dalle questioni di mercato.

Inter e mercato

L’Inter, di punto in bianco, lo ha dovuto giocoforza mettere in discussione per via di alcune questioni economiche che poco hanno a che fare con il campo. Così il suo agente, prendendo la palla al balzo, sta cercando di capire se e soprattutto dove piazzarlo; in tal senso, Lautaro Martinez in passato ha giurato fedeltà all’Inter ma oggi come oggi per questo sentimento non c’è più spazio.

E, così, per lui potrebbero aprirsi nuovi scenari spagnoli. Con il Barcellona che ha mollato la presa, ora c’è l’Atletico Madrid interessato all’attaccante argentino, anche se i colchoneros hanno appena speso quasi 40 milioni di euro per acquistare De Paul.

E questo è un problema, perché l’Inter deve fare parecchie plusvalenze entro il 30 giugno, perciò chiunque debba o possa partire dovrà farlo entro quella data, altrimenti potrebbe rimanere in rosa ed essere protagonista di un ridimensionamento sportivo figlio di oggettive problematiche societarie. Lautaro Martinez, probabilmente, ha somatizzato la situazione.

monte ingaggi inter
Fonte Immagine: @inter (Instagram)

La questione fisica

Infine, non si può non considerare una questione meramente fisica alla base di questa involuzione. D’altronde, Lautaro Martinez gioca ininterrottamente da quasi due anni, perché nell’Inter di fatto non ci sono alternative valide e sia lui che Lukaku spesso hanno dovuto fare gli straordinari.

Nello specifico, secondo i rilievi Transfermarkt in stagione l’attaccante di Bahia Blanca ha messo insieme 48 apparizioni per 3255 minuti complessivamente giocati che, uniti ai 3595 dell’annata precedente, hanno portato Lautaro a perdere inevitabilmente smalto. In tal senso, la Copa America non aiuta, ma il periodo è particolare e servirà trovare la chiave giusta per uscirne al meglio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lautaro Javier Martinez (@lautaromartinez)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!