darian males
Fonte: Instagram @malesdarian

Parallelamente al mercato dei big, l’Inter ha bloccato un prospetto per il futuro: si tratta di Darian Males, strappato a Juventus e Atalanta

Tra gli arrivi di Kolarov e Hakimi e la suggestone Vidal, l’Inter lavora anche in prospettiva. Dal Lucerna è stato ufficializzato, proprio poche ore fa, l’acquisto di Darian Males, centrocampista offensivo che proprio con il club biancoblu si è messo in mostra nell’ultima stagione.

CHI E’ KIM MIN JAE, IL DIFENSORE IN ORBITA LAZIO

La dirigenza nerazzurra lo seguiva da tempo e, secondo quanto trapelato dai soliti beninformati, per assicurarselo avrebbe battuto la concorrenza di diversi club europei. Tra questi, oltre alle solite big inglesi e tedesche, anche Juventus e Atalanta, che nel 2019 avevano seriamente sondato l’interessante talento rossocrociato per portarlo in Italia e aggregarlo alle rispettive squadre Primavera.

COME GIOCANO LE SQUADRE DI SERIE A 2020/21

Darian Males all’Inter, le cifre dell’operazione

Un blitz, quello di Beppe Marotta e Piero Ausilio, che ha portato la società nerazzurra a staccare un assegno da 4 milioni di euro complessivi, all’interno di un’operazione di mercato che vedrebbe portata avanti una ormai storica sinergia con l’ex direttore sportivo del Parma, Daniele Faggiano. Quest’ultimo, passato di recente al Genoa, avrebbe consigliato il calciatore e chiesto di poterlo avere in prestito per almeno un anno.

FUORI DALLA CHAMPIONS DOPO UN MERCATO DA BIG: IL PARADOSSO BENFICA

Darian Males si trasferirebbe alle pendici della Lanterna subito dopo aver svolto le visite mediche e firmato il contratto che lo legherà all’Inter con un accordo pluriennale. Males, classe 2001, viene considerato come uno dei profili più interessanti dell’intera new wave svizzera, a tal punto che – oltre all’Inter – in passato si erano interessate a lui anche Atalanta e Juventus. Alla fine la scelta è ricaduta sui nerazzurri, in attesa di capire quali saranno le prossime mosse.

LISTA SERIE A: COME FUNZIONA, CRITERI E REGOLAMENTO

Darian Males, ruolo e caratteristiche tecniche

La stagione 2019/20 è stata di fatto quella di esordio, nella quale Darian Males si è fatto conoscere al grande pubblico. Il Lucerna lo ha buttato dentro cammin facendo e, alla fine, le sue slot statistiche parlano di 25 presenze complessive tra campionato, coppa e campionato riserve. Il tutto, condito da 5 assist e 2 gol. L’unico segnato in Swiss Super League è arrivato il 5 ottobre, nella vittoriosa trasferta sul campo del Thun.

LA RIVOLUZIONE DELL’ARSENAL DI ARTETA

Males è dotato di un fisico molto sviluppato, che sfiora il metro e novanta in altezza distribuendo questi centimetri su una muscolatura di primo livello. Tecnicamente può migliorare, ma dai suoi esordi ha già fatto dei decisi passi avanti. Rapido in esecuzione, è abbastanza veloce per la stazza che porta in campo, mentre per quanto riguarda l’istinto per il gol si può ancora migliorare.

MARKO PJACA, TRA PASSATO PRESENTE E FUTURA RINASCITA

View this post on Instagram

You hear it too?👂

A post shared by Darian Males (@malesdarian) on

Una risorsa tattica

Molto interessante, invece, è il suo possibile inserimento tattico. Nell’ultima stagione, Darian Males ha totalizzato almeno una presenza in quattro ruoli diversi: da trequartista può sfruttare la sua mattonella preferita, ma ha anche giocato come punta, centrocampista centrale e mezzala di destra. Mancino naturale, ama partire sull’out opposto per poi rientrare al tiro, e in patria lo paragonano a Josip Ilicic.

INFORTUNIO DE LIGT, QUANDO RIENTRA E TEMPI DI RECUPERO

Un’investitura importante, che si porta dietro da diverso tempo. Infatti, sempre nel ruolo di mezza punta, Darian Males ha maturato una discreta esperienza in tutte le nazionali giovanili svizzere, arrivando fino all’under 19. L’inserimento in Italia dovrà ovviamente essere graduale, pur considerando che le basi sembrano davvero di ottimo livello. In attesa di capire se l’investimento sarà azzeccato, l’Inter ha comunque deciso di bloccarlo. E se son rose, fioriranno.

THIAGO ALCANTARA, DESTINAZIONE LIVERPOOL

Per restare sempre aggiornati, seguici su Instagram e Facebook