HomeSerie AAllegri alla Roma, una sfida curiosa e affascinante

Allegri alla Roma, una sfida curiosa e affascinante

L’ennesimo stop in uno scontro diretto incupisce le nuvole sulla testa di Fonseca: per il futuro, si va verso il binomio Allegri Roma

LEGGI ANCHE: Che cos’è il fondo saudita PIF, interessato all’Inter

La sconfitta casalinga patita contro il Milan ha portato un po’ di depressione sportiva in casa Roma, a tal punto che – anche se non per la prima volta in stagione – il posto di Paulo Fonseca è finito nuovamente al centro delle polemiche. L’allenatore portoghese paga il fatto di non aver mai vinto uno scontro diretto quest’anno e, questi risultati, potrebbero precludere la qualificazione giallorossa alla prossima Champions League.

LEGGI ANCHE: Roma, arriva il rinnovo di Ibanez fino al 2025

Un obiettivo, intendiamoci, che la Roma può ancora comunque raggiungere, ma non battere mai almeno una delle altre sei grandi rischia di diventare una discriminante troppo grossa per non essere presa in considerazione. Soprattutto, se si vuole ragionare su una potenziale crescita, in particolar modo sportiva, obiettivo della neoentrata proprietà che fa capo alla famiglia Friedkin.

LEGGI ANCHE: Perché Allegri viene snobbato dai grandi club?

Allegri, nome nuovo per la Roma

Numeri alla mano, il lavoro di Fonseca può considerarsi mediamente buono, ma per fare un ulteriore salto di qualità potrebbe esserci la necessità, dopo due anni, di cambiare comandante alla nave. Per questo, soprattutto nelle ultime ore, sta prendendo campo l’ipotesi Allegri Roma, un binomio che avrebbe del clamoroso per tanti motivi.

LEGGI ANCHE: Pellegrini contestato: il motivo dello striscione sul capitano della Roma

allegri roma
Fonte immagine: @Fantacalcio (Twitter)

In primis, perché dopo due stagioni sabbatiche, il tecnico livornese tornerebbe in panchina prendendo in mano non una squadra pronta a vincere da subito, ma da plasmare nelle ambizioni e nell’identità. In secondo luogo, perché Allegri Roma sarebbe una prova di forza da parte della dirigenza giallorossa, che andrebbe a prendere uno dei profili top per la panchina, soprattutto circoscrivendo il ragionamento alla Serie A.

LEGGI ANCHE: La Roma cambia sponsor: ufficiale l’accordo con New Balance

Infine, perché implicitamente la famiglia Friedkin – investendo una cifra importante per l’ingaggio dell’allenatore – ammette di voler fare un mercato di alto profilo, visto che Allegri non si accontenterebbe di ottimizzare ciò che trova, ma giustamente chiederebbe garanzie tecniche prima di accettare l’incarico proposto dalla Roma.

LEGGI ANCHE: Perché la Roma ha un po’ di problemi (di scelta) in attacco

Allegri Roma, la situazione

Massimiliano Allegri attualmente è alla ricerca di una nuova sfida, dopo che il suo contratto – faraonico, questo è sempre bene ricordarlo – con la Juventus è terminato lo scorso anno. Il livornese si è guardato intorno ma, complici incastri di panchina che non si sono mai verificati, al momento non è ancora tornato in sella. Lo farà, sicuramente, il prossimo anno, perché dopo un biennio passato a riflettere è giusto anche rimettersi in discussione.

LEGGI ANCHE: Che cosa sta succedendo alla Roma

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimiliano Allegri (@mrallegri)

Allegri Roma sarebbe sicuramente un matrimonio curioso, sulla carta e per le peculiarità di un allenatore estremamente concreto, figura che nella capitale manca dai tempi di Spalletti. Ma, contestualmente, va detto che nel caso in cui l’ex juventino accettasse, significherebbe un – seppur piccolo – ridimensionamento, figlio del fatto che nessun top club in Europa ha deciso di puntare su di lui.

LEGGI ANCHE: El Shaarawy alla Roma: come giocherà con Fonseca

Da quando è fermo, diverse big hanno cambiato guida, senza mai cercarlo. Negli scorsi mesi si era anche parlato di Real Madrid, ma nel caso in cui Zidane lasciasse a fine stagione Florentino Perez potrebbe virare su obiettivi differenti. Ergo, se la voglia di ripartire spinge, Allegri Roma è l’unica soluzione percorribile nel medio periodo.

LEGGI ANCHE: Infortunio Veretout | quando rientra | tempi di recupero

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti