HomeCalcio EsteroIl Siviglia sbarca in India: in cosa consiste la partnership con il...

Il Siviglia sbarca in India: in cosa consiste la partnership con il Bengaluru

Il Siviglia lavora per espandere il suo brand anche in Asia: ufficiale l’accordo per cinque anni con il Bengaluru, società della Indian Super League

Il Siviglia sbarca in India. Dopo il preaccordo firmato un paio di mesi fa, la società andalusa in queste ore ha chiuso una partnership con il Bengaluru United FC, una delle realtà più giovani ma già interessanti del calcio locale. La collaborazione servirà principalmente al club spagnolo per aumentare la propria presenza su un mercato in continua espansione, di quelli parecchio battuti nell’ultima decade da una moltitudine di realtà europee.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Cosa prevede l’accordo tra Siviglia e Bengaluru United

Il Siviglia, in cambio di una presenza massiccia su un territorio tanto vasto quanto pieno zeppo di opportunità, manderà in India una squadra di professionisti che aiuteranno il Bengaluru United a sviluppare un personale organigramma interno. Gli indiani verranno assistiti dal punto di vista della formazione tecnica e medica, ma verrà fondato anche un comparto di analisi dati e una squadra di scout, oltre ovviamente ad altri ampi discorsi riguardanti il lavoro a livello giovanile.

LEGGI ANCHE: Come sta andando l’avventura Papu Gomez al Siviglia

siviglia
Fonte: Instagram @sevillafc

A margine, la stampa spagnola scrive che in cantiere ci sarebbe la possibilità di fondare anche qualche scuola calcio in quel di Karnataka, enorme regione situata nel sud-ovest del paese. Innovazione, scouting, sviluppo di nuove tecnologie: un mix di fattori utili, almeno sulla carta, a imbastire discorsi duraturi in un paese dalle grandissime potenzialità sportive.

LEGGI ANCHE: La Liga spagnola e l’India: la storia di un grande progetto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FC Bengaluru United (@bengaluruunited)

Il Siviglia è la seconda società spagnola a investire in India. La prima, qualche anno fa, fu l’Atletico Madrid, che si accordò con l’Atletico Kolkata per una collaborazione poi terminata nel 2017. I Colchoneros, infatti, furono tra i fondatori della Indian Super League – torneo parallelo a quello ufficiale del posto nel quale militano i Bengaluru United – nel quale hanno giocato diverse stelle del calcio italiano come Alessandro Del Piero, Marco Materazzi e Alessandro Nesta.

LEGGI ANCHE: C’è un esodo di calciatori dall’Australia verso la Indian Super League

Gli andalusi, dopo aver fallito nel loro processo di espansione in Messico con i Tiburones Rojos, ci provano quindi in India in quel di Bengaluru, considerata la Silicon Valley asiatica e già ora centro tecnologico di un paese in cui, negli ultimi anni, il PIL è schizzato alle stelle. Funzionerà? Difficile dirlo oggi, di certo il progetto sembra essere potenzialmente molto interessante.

LEGGI ANCHE: Il Lipsia sbarca in India: stretta una partnership con il Goa FC

I Bengaluru United militano attualmente nella seconda divisione indiana, dove nell’ultima stagione sono arrivati fino ai playoff mancando il salto in alto di una manciata di punti. Questo non ha però precluso la possibilità di stringere un accordo di sponsorizzazione con Nike, marchio già presente sulle maglie del Siviglia. Una buona base da cui partire, introiti freschi per provare nuovamente a dare l’assalto alla promozione.

LEGGI ANCHE: Chi è Mukairu, stellina nigeriana che piace a Milan e Roma

LEGGI ANCHE: La Repubblica Ceca punta con forza a Qatar 2022

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti