HomeSerie ASalernitana, continua il braccio di ferro tra Lotito e la FIGC

Salernitana, continua il braccio di ferro tra Lotito e la FIGC

Caso Salernitana Serie A: le trattative per la cessione del club neopromosso sono ancora in altomare, e il tempo è sempre più stretto. Cosa succederà al club di Lotito?

LEGGI ANCHE: La carriera di Fabrizio Castori: dalla Terza Categoria alla Serie A con Carpi e Salernitana

Ad oggi ancora non sappiamo se la Salernitana potrà giocare il prossimo campionato di Serie A. Nonostante la promozione conquistata sul campo dagli uomini di Fabrizio Castori, in virtù del secondo posto nel campionato cadetto, tiene ancora banco il ben noto problema della multiproprietà.

Il proprietario del club è infatti Claudio Lotito, che possiede già un’altra società in Serie A, la Lazio, e le regole gli impediscono di averne una seconda. L’imprenditore laziale dovrebbe cedere il club campano, ma ancora non ha aperto alcuna trattativa e sembra invece voler andare allo scontro aperto con la FIGC.

Salernitana Serie A, la cessione necessaria

LEGGI ANCHE: La Salernitana può essere promossa in Serie A?

L’articolo 16bis delle Norme Organizzative Interne della FIGC parla chiaro: nessuno può possedere, in maniera diretta o indiretta, due club professionistici, a meno che essi non competano in due differenti categorie. Il presidente della Salernitana è Marco Mezzaroma, cognato di Lotito, che a sua volta è proprietario della società.

salernitana nuovo allenatore Lazio
Fonte Immagine: @perchetendenza (Instagram)

A maggio, dopo l’avvenuta promozione dei granata in Serie A, il Consiglio Federale ha predisposto la cessione del club entro e non oltre il 25 giugno. Nell’estate del 2018, Mezzaroma aveva definito la questione “un falso problema”, e un anno dopo lo stesso Lotito aveva lasciato intendere di non avere alcuna intenzione di vendere la società, dicendo che “Le norme non sono scritte nella pietra, si possono cambiare”.

LEGGI ANCHE: Qual è il patrimonio di Lotito? La Lazio prima di tutto

Ma sta di fatto che, in questi due anni, le norme non sono cambiate e adesso il presidente della Lazio ha meno di un mese di tempo per cedere la Salernitana, o il club campano verrà rimandato in Serie B.

Salernitana Serie A: scontro aperto Lotito – FIGC

Finora, nessun passo avanti è stato fatto per la cessione del club, e questo ha indispettito non poco la Federcalcio, che infatti non ha invitato la Salernitana alla prossima assemblea della Lega Serie A. I granata hanno reagito inviando un diffida: la loro posizione è che, fino al passaggio di proprietà, Lotito e Mezzaroma sono i legittimi rappresentanti del club. Non la pensano così Lega e FIGC, secondo cui, essendo necessaria la cessione, dovrà essere la nuova proprietà a presentarsi in assemblea per parlare a nome del club.

LEGGI ANCHE: Salernitana, un imprenditore lancia l’idea di un azionariato popolare firmato McDonald’s

L’ultima opzione è quella di un trustee, un soggetto indipendente che dovrebbe prendere in gestione la società e occuparsi della sua vendita: una soluzione che consentirebbe di garantire alla Salernitana di iscriversi al campionato di Serie A senza dover ricorrere a una cessione frettolosa, da conseguire invece nel giro di 6-8 mesi.

salernitana in a
Fonte: @ussalernitana1919official (Instagram)

Una mossa che, però, convince poco la FIGC, che teme che dietro il presidente fiduciario possa nascondersi una figura ancora legata a Lotito e Mezzaroma. Per questo, i legali dei due proprietari stanno lavorando a una bozza da presentare in Federcalcio, con una rosa di nomi di alto profilo tra cui la FICG stessa potrà scegliere il trustee. Per adesso, le richieste di Lotito per il club restano pari a 80 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Balbuena ma non solo: 5 svincolati che farebbero al caso della Lazio

Nel frattempo, la Regione Campania ha approvato un finanziamento da 2 milioni di euro per i lavori di ammodernamento dello stadio Arechi, e il prossimo 19 giugno, a meno di una settimana dalla scadenza dell’ultimatum della Federazione, la Salernitana festeggerà i 102 anni di storia. Si spera sapendo già con certezza di essere veramente tornata in Serie A.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

98316bfe462d28c8979063b5c072b9cf?s=90&d=mm&r=g
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti