HomeCalcio EsteroRivedremo Neymar in campo contro il Bayern?

Rivedremo Neymar in campo contro il Bayern?

Neymar è assente da oltre un mese per infortunio, e dopo aver saltato la sfida contro Messi agli ottavi di Champions ci si chiede se potrà essere presente ai quarti contro il Bayern

LEGGI ANCHE: Bayern PSG: analisi del quarto di Champions League

Dopo il sorteggio dei quarti di finale di Champions League, la sfida che salta più all’occhio è quella tra il PSG e il Bayern Monaco, remake della finale dello scorso anno. A questo proposito, però, ci si chiede se Neymar potrà essere disponibile per almeno una delle due partite, dopo aver saltato il precedente turno di coppa.

Il brasiliano è infatti infortunato da inizio febbraio, e in generale quest’anno è stato spesso assente per problemi fisici, che hanno condizionato anche le prestazioni del PSG, attualmente secondo in Ligue 1.

La finale dello scorso anno

LEGGI ANCHE: Libertadores 2011, la coppa che ha consacrato Neymar

La fase finale della Champions League 2019/2020 ci ha offerto uno dei Neymar migliori dai tempi di Barcellona, dove conquistò il trofeo nel 2015 da assoluto protagonista. In particolare, il brasiliano ha brillato nel ritorno degli ottavi contro il Borussia Dortmund, guidando la rimonta del PSG, e poi ai quarti contro l’Atalanta, giocando a tutto campo.

In finale, contro una corazzata come il Bayern Monaco, Neymar ha comunque offerto una prova importante, arrivando anche a sfiorare il vantaggio dopo 18 minuti. I tedeschi hanno poi trovato il gol decisivo con l’ex Coman, a inizio di ripresa, ma nel finale ancora una volta Neymar è andato vicino alla rete, servendo un assist per il pareggio mancato però da Choupo-Moting (che oggi gioca proprio in Baviera).

LEGGI ANCHE: Come il PSG pensa di arrivare a Messi

La rincorsa dell’attaccante brasiliano alla sua seconda Champions League continua dunque in questa stagione, e avrebbe l’ovvio valore di essere la prima vinta senza Messi accanto. Neymar, infatti, ha scelto Parigi non solo per il ricchissimo contratto offerto dalla proprietà qatariota (oltre 28 milioni di euro netti al mese), ma anche per la possibilità di affermarsi uscendo dall’ombra dell’argentino.

L’infortunio di Neymar

Lo scorso 11 febbraio, Neymar ha dovuto abbandonare il terreno di gioco durante la sfida di Coppa di Francia contro il Caen (poi vinta 1-0 dal PSG con rete di Kean). Le analisi hanno evidenziato una lesione all’adduttore lungo della coscia sinistra, che ha preventivato uno stop di almeno un mese.

LEGGI ANCHE: Neymar è a serio rischio per la sfida di Champions al Barcellona

Ciò ha significato saltare la sfida contro il Barcellona degli ottavi di Champions League, e quindi lo scontro diretto con Messi. Il PSG se l’è cavata egregiamente anche senza di lui, però l’infortunio ha tolto al brasiliano un’occasione affascinante. Anche perché proprio lui era stato protagonista, con una doppietta, dell’eccezionale vittoria per 6-1 del Barça sui francesi nel 2017.

Questa è stata comunque una stagione molto travagliata per Neymar. L’annata è incominciata con il coronavirus a inizio settembre, quindi c’è stato un primo problema agli adduttori che lo ha tenuto per 22 giorni lontano dai campi tra ottobre e novembre. Altri guai fisici lo hanno messo a riposo ai primi di dicembre, e di nuovo un infortunio alla caviglia lo ha reso indisponibile per circa un mese, fino quasi a metà gennaio.

LEGGI ANCHE: Il ‘secondo tempo’ del duello tra Neymar e Alvaro Gonzalez

Infortunio Neymar: quando rientra

Inizialmente, l’infortunio contro il Caen avrebbe dovuto portargli via 4 settimane. Le cose però sono andate un po’ più per le lunghe, visto che dall’11 febbraio il brasiliano non ha ancora rivisto il campo.

Una settimana fa, Le Parisien ipotizzava che Pochettino lo volesse già convocare per il ritorno di Champions contro il Barcellona, ma evidentemente l’allenatore argentino ha cambiato idea, preferendo non forzare i tempi di recupero, visto anche il risultato già acquisito all’andata.

LEGGI ANCHE: Quando vincere aiuta il brand: l’interessante caso del PSG

Si stima che proprio in questi giorni Neymar potrebbe tornare a far pienamente parte dei convocabili. L’obiettivo è di farlo scendere in campo domani sera nel corso della delicata trasferta di campionato col Lione (secondo a pari merito col PSG).

In questo modo, Neymar avrà due settimane e mezza per recuperare la forma migliore, in vista dell’andata dei quarti contro il Bayern, che si giocherà il 7 aprile.

LEGGI ANCHE: Mbappé conteso tra Real, PSG e Premier: quanto vale e chi può permetterselo

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti