ndombele
Fonte: Instagram @ndombele_22

Stella splendente a Lione, in difficoltà al Tottenham: Tanguy Ndombele è il nuovo obiettivo per il centrocampo dell’Inter

A poche settimane dall’inizio ufficiale del calciomercato estivo, l’Inter progetta alcuni colpi a centrocampo che permetteranno ad Antonio Conte di dormire sonni un po’ più tranquilli. Con Sandro Tonali in dirittura d’arrivo, Arturo Vidal in stand-by e N’Golo Kanté ultima suggestione in ordine cronologico, i nerazzurri proprio in queste ore stanno studiando il blitz londinese per strappare al Tottenhan il centrocampista Tanguy Ndombele.

INSIGNE INFORTUNIO | QUANDO RIENTRA | TEMPI DI RECUPERO

José Mourinho, arrivato nel nord di Londra qualche mese fa per avvicendare l’esonerato Mauricio Pochettino, soltanto ultimamente ha trovato un po’ di spazio nell’undici titolare per l’ex lionese, approdato l’estate scorsa per una cifra che si aggirava sui 62 milioni di euro più bonus.

In realtà, per parecchio tempo Ndombele è sembrato essere il classico pesce fuor d’acqua, in una situazione che – peraltro – non lo ha aiutato per nulla. La stagione degli Spurs è migliorata solo nel post lockdown, anche grazie alla sua crescita.

LA JUVENTUS HA MERITATO QUESTO SCUDETTO?

Ndombele, la pepita cresciuta a Guingamp

Classe 1996, mamma e papà originari della Repubblica Democratica del Congo ma, soprattutto, un talento che già in tenera età aveva fatto presagire il meglio per la sua carriera.

Ndombele è uno dei tanti prodotti vincenti del sempre florido settore giovanile del Guigamp, nel quale è entrato da ragazzino dopo aver militato in alcune realtà minori della Bretagna. Lì, dove tra gli altri sono stati lanciati calciatori del calibro di Drogba, Mané e Pjanic, Ndombele si è imposto all’attenzione generale fino ad attirare le sirene dell’Amiens.

AUGUSTUS KARGBO, L’EROE DELLA PROMOZIONE DELLA REGGIANA

Il piccolo club bianconero lo tiene meno di due stagioni, giusto il tempo per permettergli di decollare verso Lione, dove in pochissimo tempo il ragazzo originario di Longjumeau diventa titolare inamovibile.

Bruno Genesio lo butta subito nella mischia, utilizzandolo principalmente come mezzala box to box; Ndombele ha caratteristiche fisiche e atletiche che gli permettono di essere efficace in entrambe le fasi di gioco. In 96 apparizioni con l’OL, infatti colleziona 4 gol e la bellezza di 16 assist.

CONTE E L’INTER: QUALE BRAND VALE DI PIÙ?

Una risorsa tattica

Ndombele piace all’Inter perché è uno di quei profili che permetterebbe a Conte di variare spartito tattico anche a partita in corso. In caso di 3-5-2, il francese sarebbe un interno perfetto, in grado di dettare tempi, creare superiorità numerica e buttarsi negli spazi, mentre se dovesse giocare in contemporanea con Eriksen si sistemerebbe tranquillamente davanti alla difesa, al fianco di un play alla Brozovic. In entrambe le circostanze, potrebbe far valere il suo predominio fisico.

ZIDANE STA SEGNANDO UN’EPOCA

Tra le sue caratteristiche principali, inoltre, vi è anche quella di recupera palloni. Ai tempi del Lione ha superato spesso la soglia dei cento recuperi a stagione, una cifra impressionante che ha aiutato a far sì che la sua valutazione lievitasse fino a cifre incredibili.

La Juventus, che lo aveva anche cercato in passato, sembrava molto interessata, ma il richiamo della Premier League – e dei soldi, questo va sempre specificato – ha fatto la differenza.

PLAYOFF IN SERIE A, PERCHÈ SÌ

Occasione di mercato

Nonostante le ultime apparizioni, il rapporto con Mourinho non è mai decollato. A gennaio il santone portoghese aveva rimbrottato Ndombele perché il francese, a suo dire, passava più tempo in infermeria che in campo.

Un mese fa, invece, i ruoli si sono completamente ribaltati: al termine di un duro confronto durante un allenamento, Ndombele avrebbe manifestato nervosismo verso l’atteggiamento dello Special One, pensando seriamente di mandare avanti il proprio agente per chiedere di lasciare Londra.

KULUSEVSKI, LA JUVENTUS HA UN NUOVO NUMERO 10

Abile nel dribbling, forte fisicamente, efficace nelle letture di gioco: questo è Tanguy Ndombele, centrocampista che Beppe Marotta ha deciso di valutare in vista del restyling nel centrocampo dell’Inter.

Sei anni fa il Guingamp non gli aveva nemmeno proposto il rinnovo del contratto per le palesi difficoltà a mantenere il peso forma, oggi – pur essendo l’acquisto più oneroso di mercato del Tottenham – pare finito definitivamente ai margini dell’ultima finalista di Champions League. E, di conseguenza, una grande occasione di mercato.

EMERSON ROYAL, CHI È L’OBIETTIVO DI MERCATO DEL MILAN

View this post on Instagram

Triple F ?? @equipedefrance

A post shared by La Feinte ⚡️ (@ndombele_22) on

Per restare sempre aggiornati, seguici su Instagram e Facebook