HomeNotizieMarcus Thuram, sei giornate di squalifica e maxi multa

Marcus Thuram, sei giornate di squalifica e maxi multa

Marcus Thuram incappa in quello che non si può semplicemente definire un incidente di percorso. Nel match contro l’Hoffenheim di sabato sera, il figlio d’arte si è reso protagonista di un gesto imperdonabile. 

MAEHLE ALL’ATALANTA: CHI È, CARATTERISTICHE TECNICHE

Non è bastato un inizio di stagione sfavillante a placare l’animo di Thuram nel match di sabato sera contro l’Hoffenheim. Al minuto 78’ l’ala francese ha sputato in faccia al collega Stefan Posch che – a detta di Thuram – lo stava provocando. 

Thuram, un errore imperdonabile

Subito il VAR è intervenuto richiamando il gesto all’attenzione dell’arbitro Willemborg che ha deciso per l’espulsione diretta del francese mandando anzi tempo negli spogliatoi. 

DA DOVE È USCITO RAFAEL LEAO

Il gesto, condannato dalla federazione tedesca e dal Borussia Moenchengladbach, ha fatto il giro del mondo, gettando ombre sul talento francese e accentrando l’attenzione su un comportamento irresponsabile. 

NAPOLI IN RITIRO, LA SCELTA DI GATTUSO E DE LAURENTIIS

Il francese ha così privato la sua squadra di un elemento fondamentale nell’ultimo quarto di gara, con il risultato ancora fermo sull’1-1 dopo i gol di Stindl e di Kramaric. Solo in seguito a tale comportamento il Borussia affonderà, subendo la rete del definitivo 1-2 al minuto 86 da Sessegnon, certificando così la sconfitta numero tre del proprio campionato. 

CASO COVID IN CASERTANA – VITERBESE: COS’È SUCCESSO

Si è così espresso Max Eberl, direttore generale del Borussia riguardo al caso Thuram: “Ci ha spiegato che non intendeva farlo e si è scusato ripetutamente con noi. con me in particolare e con tutto il club. Ma per il cartellino rosso che consideriamo corretto, subirà la giusta sanzione disciplinare e da noi verrà multato con una mensilità che devolveremo in beneficenza.”

HAALAND PUÒ ESSERE IL PERNO DELLA RICOSTRUZIONE DEL MANCHESTER CITY?

Una soluzione etica che si aggiunge alla sanzione pragmatica prevista dalla federazione tedesca. 

Conseguenze 

Sono sei i turni di squalifica che la Deutscher Fußball-Bund ha comminato a Thuram, che sarà così costretto a saltare le gare contro l’Elvesberg di questa sera in Coppa di Germania, e poi le gare contro Arminia Bielefeld, Bayern Monaco, Stoccarda, Werder Brema alla ripresa della Bundesliga il 2 di gennaio e Borussia Dortmund.

IL KARAGUMRUK PESCA IN SERIE A

Oltre all’assenza forzata dal campo di gioco inoltre, Thuram dovrà rinunciare a un mese di stipendio – come anticipato da Max Eberl – pari a 150 mila euro, e pagare 50 mila euro di multa comminata dalla Deutscher Fußball-Bund per il suo comportamento. 

Scuse insufficienti? 

Lo stesso Marcus Thuram si è però espresso sulla questione, chiedendo scusa al suo avversario, ai tifosi e al club, sottolineando come questo non sia un comportamento che gli si addice. 

Scuse che però non hanno convinto e che rovinano la stagione dell’attaccante a quota 4 gol e 8 assist nelle 20 gare stagionali. Uno stop che arriva in un momento in cui l’ottavo posto in Bundesliga non può accontentare una squadra capace di arrivare agli ottavi di Champions League in un girone con Inter e Real Madrid. 

INFORTUNIO KOULIBALY | QUANDO RIENTRA | TEMPI DI RECUPERO

Marcus Thuram dovrà dunque redimere la propria immagine dopo un gesto davvero imperdonabile, una scelta figlia del momento che non può essere giustificata in alcun modo. La sanzione sarà ufficiale nelle prossime ore.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!

Simone Mannarino
Simone Mannarino
Classe '94 e laureato in Storia all'Università Statale di Milano, ama il calcio in ogni sua forma ed espressione. Alla costante ricerca di storie da raccontare che permettano di andare oltre ciò che vediamo tutte le domeniche.

Articoli recenti