Home Calcio Estero Curtis Jones e non solo: brillano i giovani del Liverpool

Curtis Jones e non solo: brillano i giovani del Liverpool

Fonte: Instagram @liverpoolfc

Il Liverpool batte l’Ajax e si qualifica agli ottavi di finale di Champions. Decisiva la rete di Jones, in evidenza insieme ad altri ragazzi dell’Academy dei Reds

In attesa di poter contare nuovamente su tutto l’organico, Jurgen Klopp si coccola i suoi giovani talenti. Ragazzi cresciuti nell’Academy del Liverpool e capaci di conquistarsi sempre più spazio in prima squadra. La sfida vinta dai Reds per 1-0 in Champions League contro l’Ajax coincide con l’affermazione di tre di questi talenti, che rendono il futuro del club di Anfield (ma anche il presente) decisamente roseo.

Le partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Curtis Jones e Williams stendono l’Ajax

La sfida contro gli olandesi allenati da Erik ten Hag è determinante per la stagione del Liverpool. I Reds sono reduci dal k.o. contro l’Atalanta e dal pareggio in campionato contro il Brighton e vogliono chiudere la pratica qualificazione con un turno d’anticipo. Solita emergenza per Klopp che, oltre ai già indisponibili Alexander-Arnold, Van Dijk, Gomez, Milner e Thiago Alcantara, perde all’ultimo momento per infortunio anche Alisson. Il tecnico tedesco decide di dare spazio a due ragazzi delle giovanili che già stanno giocando con discreta continuità da diverse settimane: il terzino destro Neco Williams e il centrocampista Curtis Jones.

Calciatori positivi Serie A | la lista | diversi i contagi

Jones dimostra di essere in giornata già nei primi minuti, quando colpisce un palo che lascia impietrito il portiere dell’Ajax. Nella ripresa è proprio il centrocampista classe 2001, servito ottimamente dal coetaneo Williams, a segnare il gol della vittoria sfruttando un’uscita maldestra di Onana e depositando il pallone in porta con un tocco di esterno destro morbido e preciso. Un’asse giovane e decisiva dunque, che regala ai Reds tre punti fondamentali in ottica Champions.

Dall’Everton a all’Ajax: Jones elemento decisivo per Klopp

L’acuto di Jones contro l’Ajax non è certo il primo per questo promettente centrocampista, che già dallo scorso anno fa parte stabilmente della prima squadra. Pur partendo come elemento chiave dell’Under 23, Jones passa rapidamente al Liverpool dei grandi dimostrandosi all’altezza della situazione. Le prime conferme del suo talento non tardano ad arrivare. Il 5 gennaio 2020, nel derby contro l’Everton valido per il 3^ turno di FA Cup Jones gioca dal primo minuto e decide la sfida nella ripresa, con un bel destro a giro che non lascia scampo al portiere avversario.

Atalanta Midtjylland 1-1, l’analisi: tre spunti dal match

Il talento nato a Liverpool si ripete al turno successivo, contribuendo al 2-2 contro il Shrewsbury. In Premier gioca due spezzoni di partita tra dicembre e gennaio, per poi trovare più spazio dopo il lockdown e segnare anche un gol nel 2-0 all’Aston Villa. Prestazioni che valgono a Jones il rinnovo del contratto a lungo termine e un ruolo più determinante in vista di questa stagione. Tra tutte le competizioni, infatti, ha già messo insieme 12 presenze, 3 gol e 1 assist.

Borussia MG Inter 2-3, l’analisi: tre spunti dal match

Caoimhin Kelleher, prova da urlo tra i pali dei Reds

Oltre a Jones e Williams, la sfida tra Liverpool e Ajax ha anche un altro giovane protagonista. Si tratta di Caoimhin Kelleher, portiere irlandese classe 1998. Al Liverpool difende i pali prima dell’Under 18 e poi dell’Under 23, guadagnandosi le attenzioni di Klopp. Nella stagione 2019/20, il tecnico tedesco lo promuove portiere titolare per la League Cup e Kelleher sfrutta al massimo l’occasione. Il suo momento di gloria rimane la sfida contro l’Arsenal valida per il 4^ turno quando, durante la lotteria dei rigori, contribuisce alla vittoria del Liverpool parando la conclusione di Ceballos.

Marcus Thuram è un calciatore in totale ascesa

Le ottime prove fornite da Kelleher rimangono nella mente di Klopp che, al momento giusto, decide di puntare nuovamente sul giovane portiere irlandese. Occasione che arriva in Champions contro l’Ajax, dopo l’infortunio di Alisson e considerando le prestazioni non esaltanti del secondo portiere Adrian nelle settimane precedenti. Ancora una volta Kelleher risponde presente, negando il gol Mazraoui e a Huntelaar con due ottime parate e conservando così il vantaggio propiziato dalla coppia Jones-Williams. Giovani al potere, in un Liverpool che risponde alla grande alle tante assenze.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Exit mobile version