HomeCalciomercatoGosens sempre più decisivo: chi lo cerca e quanto costa?

Gosens sempre più decisivo: chi lo cerca e quanto costa?

Robin Gosens è nel mirino della Juventus. La squadra di Andrea Pirlo aveva già scelto il laterale tedesco nello scorso mercato di gennaio, ma l’Atalanta aveva chiuso ogni tipo di trattativa

LEGGI ANCHE: Quanto guadagna un arbitro di serie A

Il contratto in scadenza nel 2022 e le grandi prestazioni offerte nel corso di questa stagione però, hanno aumentato la concorrenza che a giugno vedrà Gosens al centro di un vortice di mercato. 

Già il mese scorso la Juventus si era approcciata all’Atalanta per chiedere informazioni su quello che, stando a quanto voluto da Andrea Pirlo e Fabio Paratici, dovrebbe diventare l’erede di Alex Sandro sulla corsia di sinistra. 

In questa stagione il tecnico di Brescia ha avuto diversi problemi riguardo la corsia mancina, alternando Frabotta, Chiesa e lo stesso Alex Sandro, senza mai però trovare continuità positiva in una scelta definitiva. 

Da Graca, il bomber portoghese-siciliano della Primavera della Juventus

Per questo Gosens è entrato di diritto nel novero dei potenziali acquisti della Juventus, che con l’Atalanta ha un annoso rapporto di mercato, consolidatosi la cosa estate. 

Dopo Kulusewski, Muratore e Caldara, ecco che Gosens potrebbe diventare il prossimo affare concluso tra le due società: il problema è e resta però la richiesta della Dea. 

Le dichiarazioni di Gosens

“Mi rende orgoglioso sapere che ci sono grandi squadre (Inter e Juventus ndr) che mi cercano, e mi sento male se penso che qualcuno offrirebbe 30 milioni per me”.

Con un contratto in scadenza nel 2022, Robin Gosens ha definitivamente compreso il proprio status da centrocampista europeo: sono 19 i gol segnati in tutte le competizioni nelle ultime due stagioni, 24 da quando gioca all’Atalanta (con 18 assist). Nessun altro difensore ha fatto così bene, anche se considerarlo un terzino è prettamente sbagliato. 

Cosa serve all’Atalanta per qualificarsi ai quarti di Champions

In carriera Robin Gosens ha ricoperto il ruolo di terzino in pochissime circostanze, sopratutto da quando ha scelto l’Atalanta come luogo in cui consacrarsi. Nell’ultima stagione all’Heracles ad esempio, le 32 presenze lo avevano visto prevalentemente agire sulla linea dei difensori, ma l’evoluzione avuta con Gasperini lo ha  definitivamente inserito nella lista dei centrocampisti offensivi capaci di una corsa fuori dal comune. 

In questa stagione sono già 9 i gol segnati (1 in Champions League, 8 in Serie A) con 6 assist in 30 presenze. L’Atalanta chiede almeno 40 milioni per lui, cifra che la Juventus sta cercando di comporre per la prossima estate. 

Gosens ma non solo: Atalanta, la fabbrica di esterni

Quanto costa Robin Gosens: valore e trattativa

All’approdo in Champions League della scorsa stagione sono corrisposte grandi richieste per i giocatori della Dea da parte delle squadre europee. Il Lione e il Leicester, insieme a un timido approccio dell’Inter e ad un’offerta ufficiale di 30 milioni del Lipsia, hanno tentato di strappare il tedesco alla Dea, senza però riuscirci. 

In inverno poi, è stata la Juventus a chiedere informazioni ricevendo una sonora risposta negativa da Bergamo. Il muro alzato dall’Atalanta, che oggi è quarta in classifica e in corsa per giocarsi un posto nei quarti di Champions contro il Real Madrid, parla di 40 milioni di euro richiesti per il classe ’94. 

Chi è il preparatore atletico dell’Atalanta?

L’idea della Juventus però è quella di abbassare le richieste economiche dell’Atalanta sfruttando l’anno di contratto che lega Gosens alla Dea e una contropartita. 

Il nome sarebbe quello di Frabotta, laterale classe ’99 che quest’anno ha esordito in Serie A sotto l’egida di Andrea Pirlo. 13 presenze per lui, e una valutazione fatta dalla Juventus pari a 10 milioni di euro, potrebbero essere affiancati a una parte fissa pari a 25 milioni avvicinando così l’offerta bianconera alla richiesta bergamasca. 

Come gioca il Crotone con Cosmi: modulo e probabile formazione

Nei prossimi mesi le parti si avvicineranno e, a seconda anche del desiderio di Robin Gosens (che intanto ha esordito con la Germania fornendo un assist contro la Spagna), il futuro del laterale si tingerà di bianconero, o ancora di nerazzurro. 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!

Simone Mannarino
Simone Mannarino
Classe '94 e laureato in Storia all'Università Statale di Milano, ama il calcio in ogni sua forma ed espressione. Alla costante ricerca di storie da raccontare che permettano di andare oltre ciò che vediamo tutte le domeniche.

Articoli recenti