HomeCalcio EsteroPerché Gollini non ha giocato in Real Madrid-Atalanta?

Perché Gollini non ha giocato in Real Madrid-Atalanta?

Alla fine del match tra Real Madrid e Atalanta ha fatto discutere l’esclusione di Gollini: perché Gasperini lo ha tenuto in panchina?

LEGGI ANCHE: Dove vedere Shakhtar-Roma in tv e streaming

La brutta sconfitta sul campo del Real Madrid ha segnato l’eliminazione dalla Champions League dell’Atalanta, compagine che comunque fino a questo punto aveva fatto un ottimo percorso, trovandosi poi sfortunatamente davanti a uno dei colossi europei per eccellenza. Nel match giocato a Valdebebas spiccava l’assenza di Pierluigi Gollini tra i pali bergamaschi.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Una defezione importante non solo perché, a oggi, il portiere della Dea è tra i papabili per andare all’Europeo di questa estate, ma anche e soprattutto perché la strada della vittoria al Real Madrid è stata spianata da un errore marchiano di Marco Sportiello, il suo vice, mandato in campo dal primo minuto per una scelta fatta, e poi confermata nel postpartita, dallo stesso Gasperini.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Milan-Manchester United in tv e streaming

Gollini out, i motivi dell’esclusione contro il Real

LEGGI ANCHE: Europa League, cosa c’è da sapere sugli ottavi di ritorno

Secondo quanto raccolto dai giornali, indiscrezioni parlano di una discussione avvenuta tra Gollini e il tecnico piemontese qualche giorno fa. L’oggetto del contendere sarebbe figlio di un confronto nel quale Gasperini avrebbe sottolineato alcuni errori recenti dell’estremo difensore, che non avrebbe preso bene gli appunti del suo allenatore.

LEGGI ANCHE: Classifica Champions League vinte: quale club è stato più volte campione d’Europa?

gollini
Infortunio Gollini Foto Instagram @piergollo

Tra i due ci sarebbe stato qualche screzio dal quale è nata la decisione di escludere Gollini da una delle partite più importanti della stagione. Una panchina punitiva, dunque, che tuttavia non sorprende visto il caso Gomez di qualche mese fa. Gasperini è un tecnico che non guarda in faccia a nessuno e non importa l’avversario che si andrà a incontrare, perché l’armonia di gruppo viene prima di tutto. Anche dei risultati.

LEGGI ANCHE: L’Atalanta ha un sistema di fare mercato particolarmente efficace

Fa bene l’alternanza tra i portieri?

L’esclusione di Gollini da Real Madrid-Atalanta ha riportato a galla una discussione che ogni tanto torna di moda: fa bene l’alternanza tra i portieri? In passato qualche squadra l’ha adottata e non sempre le cose sono andate bene. Per un esempio virtuoso come il Barcellona del primo ter Stegen, ce ne sono altri fallimentari. Il motivo è molto semplice: il portiere è l’unico ruolo nel calcio a richiedere gerarchie precise.

LEGGI ANCHE: Pietro Santapaola, escluso dal Cosenza per i legami mafiosi del padre

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pierluigi Gollini 👑 (@piergollo)

Nella fattispecie, dopo la cessione di Berisha è stato Gollini a conquistarsi i galloni da titolare nell’Atalanta, con Sportiello rimasto a fare il secondo dopo l’ultima avventura fuori, al Frosinone. Gasperini stima entrambi ma non cambia idea sulla gestione delle questioni di spogliatoio, fatto sta che – all’interno di un match che probabilmente i nerazzurri avrebbero comunque perso – Sportiello è stato decisivo in negativo.

LEGGI ANCHE: Chi è il preparatore atletico dell’Atalanta?

Il suo rinvio sbagliato ha spianato la strada a un recupero di palla in zona avanzata del Real Madrid, con Modric che ha rifinito per Benzema la palla del provvisorio 1-0. Da lì la partita è cambiata: la squadra di Zidane ha giocato al gatto col topo e l’Atalanta non aveva più armi e opzioni per rientrare in partita. Ora resta solo da capire un’altra cosa: come verrà gestita la situazione Gollini? Dal prossimo match di campionato, probabilmente, avremo qualche indicazione in più.

LEGGI ANCHE: Tra infortuni e rinnovo, quale sarà il futuro di Dybala?

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti