HomeCalcio EsteroDove vedere Milan-Manchester United di Europa League in tv e streaming

Dove vedere Milan-Manchester United di Europa League in tv e streaming

Milan-Manchester United deciderà chi tra le due squadre passerà ai quarti di Europa League: dove vedere il match in tv e streaming

LEGGI ANCHE: Chi è Ionut Radu, il sostituto di Handanovic in Inter-Sassuolo

Milan-Manchester United è uno dei piatti forti degli ottavi di ritorno di Europa League. I rossoneri hanno ottenuto un buon pareggio con gol nel match di andata, terminato 1-1 al termine di una bella prestazione ripresa da un gol di Kjaer nei minuti di recupero, dopo che i Red Devils erano passati in vantaggio grazie al solito Bruno Fernandes.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Il match ha messo di fronte due tra le compagini favorite a vincere l’Europa League, delle quali una andrà fuori stasera e l’altra proseguirà il cammino. Tuttavia, il buon pari esterno non deve far dormire sonni tranquilli alla squadra di Stefano Pioli, perché il Manchester United è squadra tosta e, con gli stadi chiusi al pubblico, ad aiutare i rossoneri non ci sarà il ruggito di San Siro.

LEGGI ANCHE: Europa League, cosa c’è da sapere sugli ottavi di ritorno

Milan-Manchester United, quando si gioca

Milan-Manchester United sarà il dodicesimo confronto europeo tra le due squadre, con un bilancio in perfetta parità viste le cinque vittorie a testa e un pareggio. La partita si giocherà a San Siro, nella casa dei rossoneri, con calcio di inizio alle ore 21.

milan-manchester
Fonte immagine: @NotizieIN (Twitter)

Dove vedere Milan-Manchester United in tv e streaming

La partita Manchester United Milan sarà visibile in diretta e in esclusiva sulla piattaforma satellitare Sky, più precisamente sui canale Sky Sport Uno (201 sul satellite, 472 e 482 sul digitale terrestre) e Sky Sport 2 (canale 252 sul satellite). La partita sarà anche visibile in chiaro su Tv8.

Tutti gli abbonati Sky potranno usufruire dell’alternativa streaming Sky Go, compatibile per dispositivi Android e iOS e visibile tramite smart tv, tablet, notebook, pc o smartphone. In alternativa, per usufruirne ci si potrà collegare al sito web della piattaforma satellitare e fare login con le proprie credenziali. In alternativa, sarà possibile vedere la partita anche su Now TV, servizio streaming on demand di casa Sky.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Manchester United (@manchesterunited)

Milan-Manchester United, le probabili formazioni

Il Milan riabbraccia Zlatan Ibrahimovic, con lo svedese che torna disponibile in seguito a un periodo di inattività causa infortunio. Non è escluso che il tecnico possa impiegarlo dal primo minuto, come referente offensivo del suo 4-2-3-1. Molte valutazioni, però, verranno fatte nelle immediate vicinanze del calcio di inizio. Tra i calciatori in forse ci sono Rebic, Rafael Leão, Calabria e Romagnoli, mentre a centrocampo c’è un ballottaggio tra Tonali e Meitè per affiancare Kessiè.

Recuperi importanti a centrocampo per Solskjaer, che in occasione del match di San Siro può nuovamente contare su Pogba e van de Beek. I due sono stati aggregati alla squadra e ci sono buone possibilità di vederli in campo, così come Rashford – altro elemento essenziale per l’attacco degli inglesi -, destinato a riprendersi un posto davanti con Greenwood e James. In mezzo Fred è il favorito per affiancare McTominay, dietro con Maguire gioca Lindelof.

Ecco le probabili formazioni di Milan-Manchester United

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjaer, Tomori, Hernandez; Meité, Kessie; Castillejo, Calhanoglu, Saelemaekers; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli

Manchester United (4-2-3-1): Henderson; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; McTominay, Fred; James, Bruno Fernandes, Rashford; Greenwood.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti