HomeSerie AGiampaolo Bologna, una soluzione non male

Giampaolo Bologna, una soluzione non male

Qualche settimana fa avevamo parlato di come Giampaolo potesse essere una soluzione felice per il Sassuolo. Oggi, invece, alcune indiscrezioni lanciate da Sky dicono che, qualora Mihajlovic lasciasse il Bologna, l’ex Sampdoria e Milan potrebbe essere la soluzione. Scusate il gioco di accostamenti, ma in fondo, Giampaolo e Mihalovic hanno condiviso parecchio: Milan, Sampdoria, Torino, Catania e adesso, forse, il Bologna.

LEGGI ANCHE: Esonerato Pirlo, la Juventus ripartirà da Allegri

Giampaolo Bologna sarebbe un’ottima soluzione per entrambi. Dopo la medietas delle stagioni con l’allenatore serbo, il Bologna, forse, potrebbe trovare una soluzione un po’ più altezzosa in campo. L’idea, infatti, di portare un allenatore idealista e con un piano di gioco codificato offensivamente sarebbe una svolta piacevole per i rossoblu.

Non che gli anni di Mihajlovic siano stati travagliati, ma l’impressione è che con l’allenatore serbo, attualmente, questa rosa difficilmente potrebbe fare di più.

Soprattutto, se si pensa ai giocatori che i felsinei hanno in rosa.

LEGGI ANCHE: Fasce Champions League 2021/2022: il quadro completo

torino
L’ultima esperienza da allenatore di Giampaolo è stata al Torino (Fonte immagine @sportli26181512 (Twitter))

LEGGI ANCHE: Cosa non è andato tra Giampaolo e il Torino

Giampaolo Bolog2 commenti in moderazionena: i giocatori

Per il Maestro, al Dall’Ara, ci sono già delle soluzioni interessanti. Su tutte, la presenza di Soriano (già allenato alla Sampdoria insieme a De Silvestri), Svanberg (centrocampista tecnico) e Schouten. Ovviamente, ci sono degli innesti da fare.

LEGGI ANCHE: Tutti gli allenatori della Serie A 2021/2022

Saputo dovrebbe dare a Giampaolo dei giocatori nuovi sul mercato – un terzino destro, un centravanti in sostituzione di Palacio, un difensore centrale (il rientro di Corbo dall’Ascoli potrebbe essere una soluzione) – per raffinare tecnicamente la squadra. Non è male, attualmente, a livello tecnico, il Bologna, ma proprio perché c’è un’ottima base per il gioco di Giampaolo, servirebbe un miglioramento dal mercato.

LEGGI ANCHE: Fasce Champions League 2021/2022: il quadro completo

Un problema però potrebbe essere – paradossalmente – proprio uno dei punti chiave del Bologna. Riccardo Orsolini.

LEGGI ANCHE: È già iniziato lo smembramento del Lille campione di Francia

Giampaolo Bologna: il problema dei giocatori fuori ruolo

Il talento di Ascoli (9 gol per lui quest’anno fra Serie A e Coppa Italia) dovrebbe essere incluso in un modulo che non prevede l’utilizzo di ali. A meno che, come ogni tanto accaduto nella scorsa stagione, Giampaolo non riesca a inserirlo nella linea a 3 dei centrocampisti. Un problema – ripeto, paradossale – visto che si tratta di uno dei migliori talenti del campionato italiano. Ma Giampaolo – come hanno mostrato i mesi a Milano e a Torino – esige chiaramente giocatori adatti ai suoi schemi. Altrimenti, ci rimetterebbero tutti.

LEGGI ANCHE: Pure il fratello di Giampaolo è stato esonerato

Un altro problema potrebbe essere la gestione di Skov Olsen, ala destra che, a meno che non venisse ceduto per far cassa, dovrebbe reinventarsi in una posizione offensiva. O, anche lui, a centrocampo.

Inoltre, a Giampaolo manca anche un centrale ottimo in fase di impostazione. Danilo e Soumaoro sono due marcatori, mentre Tomiyasu, come già visto, potrebbe fare il terzino.

Bologna, comunque, sarebbe anche un luogo riflessivo per Giampaolo, come piace a lui. Senza lo stress delle pressioni di Milano o la confusione di Torino, a Bologna Giampaolo si troverebbe in una situazione per cui ci sono pazienza e possibilità di aprire un ciclo. Non sarebbe, insomma, una soluzione temporanea.

LEGGI ANCHE: Riscatto Tomori, offerta Milan: la situazione

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Riccardo Belardinelli
Riccardo Belardinelli
Nato nelle Marche, vive, lavora (e studia) a Milano. Ha scritto per la Gazzetta dello Sport e Rivista Undici, e attualmente è editor da Nss Sports. Su Minutidirecupero, si occupa soprattutto di calcio estero.

Articoli recenti