gerard moreno
Fonte: Instagram @gerard_moreno

Gerard Moreno si sta confermando come uno degli attaccanti più in forma della Liga, nonché il migliore spagnolo su piazza. E Luis Enrique vuole puntarci su

La Liga 2020/21 è appena iniziata e le novità, la maggior parte delle quali legate a fattori extrasportivi, non mancano di certo. Poche certezze, ma forti e vigorose: una di queste è la rinnovata affinità tra Gerard Moreno e la rete. Il gol, per l’attaccante spagnolo del Villarreal, si è spesso rivelato un problema, che da due stagioni a questa parte pare essere stato definitivamente risolto.

Il suo graffio contro l’Eibar è servito a rimettere in piedi una partita che sembrava quasi sfuggita dalle mani del Submarino Amarillo, che solo una settimana prima era già stato salvato dal proprio leader offensivo grazie a una rete firmata contro l’Huesca. Due gol in altrettante uscite: un bottino niente male, che conferma come, almeno a oggi, Gerard Moreno sia uno degli attaccanti più affilati della Liga.

OLLIE WATKINS, IL DIAMANTE DELL’ASTON VILLA

Gerard Moreno, l’intuizione del Villarreal

Il suo nome è ormai sulla bocca di tutti, grazie proprio alle grandi prestazioni messe insieme da quando veste il giallo canarino del Villarreal. La scorsa stagione, subito dietro ai due “alieni” Messi e Benzema c’era Gerard Moreno, che in campionato si è preso il lusso non solo di segnare 18 gol, classificandosi quindi terzo nella graduatoria annuale del Pichichi, ma anche di aiutare in maniera massiccia il club a qualificarsi per l’Europa League.

KULUSEVSKI, HAALAND E ALTRI 5 TALENTI DEL CALCIO SCANDINAVO

Una competizione, quella europea, che Gerard Moreno ha solo accarezzato in passato, in particolar modo durante il suo triennio all’Espanyol, club che lo ha scoperto, cresciuto e lasciato libero nel momento in cui il ragazzo pareva poter sfondare definitivamente. Arrivato nel vivaio dei Pericos nel 2001, si è fermato a Barcellona per sei anni prima che il Villarreal si accorgesse di lui e lo pagasse due spiccioli per strapparlo al Badalona.

FABIO BILICA, IL DIFENSORE CHE PARÒ UN RIGORE A SHEVCHENKO E MINACCIÒ BAGGIO

Espanyol, tifo e delusione

La carriera di Gerard Moreno è un loop costante, che si chiude quando l’Espanyol decide di riprenderselo e in famiglia si fa festa grande, visto il tifo sfegatato per i Pericos che aveva messo in grande discussione il primo addio: “È difficile lasciare la squadra del tuo cuore: senza l’aiuto della mia famiglia non ce l’avrei mai fatta”, confesserà in un’intervista del 2018, dopo il secondo stint all’Espanyol e l’ennesima delusione.

BARCELLONA – SIVIGLIA, LA PRIMA DI RONALDINHO AL CAMP NOU

Invece, al Villarreal Gerard Moreno ha ritrovato quel killer instinct che in gioventù aveva fatto invaghire perfino il Real Madrid. Il suo primo gol in Liga con l’Espanyol, segnato proprio ai Merengues, è un autentico capolavoro di balistica, ma è all’Estadio de la Ceramica che il catalano si è tolto definitivamente la polvere di dosso. Nelle prime due stagioni con il Submarino, ha messo a segno 33 gol, ai quali si aggiungono i 16 del 2014/15, quando proprio con il Villarreal bagnò il debutto in Liga.

IL NUOVO TOTTENHAM DI MOURINHO CON BALE E REGUILON

La nazionale ed Euro 2020

Se Gerard Moreno dovesse confermarsi su questi livelli, ecco che Luis Enrique potrebbe decidere di puntare definitivamente su di lui in ottica Euro 2020. Lo spagnolo del Villarreal è attualmente l’attaccante più in forma di tutti e, nell’ultima Liga, si è messo dietro molti dei possibili contendenti. Al momento, con le Furie Rosse ha giocato solo 4 partite, mettendo però a segno ben 3 gol. E, oltre a questo, il suo stile di gioco si sposa molto bene con le idee dell’attuale commissario tecnico.

BAYERN MONACO, LA NUOVA GIOVENTÙ: DA CUISANCE A MUSIALA

Mobile, guizzante, largo a destra o più centrale, freddo negli ultimi venti metri, Gerard Moreno ha avuto la fortuna di trovare sulla propria strada diversi allenatori fondamentali per la sua crescita: “Marcelino ha creduto in me, Quique Sanchez Flores e Calleja mi hanno completato” ha dichiarato in un’intervista, nella quale a livello di obiettivi ha messo al centro di tutto proprio quello di rappresentare la Spagna. E, finalmente, sembra essere arrivato il suo momento.

View this post on Instagram

GRAN VICTORIA😁👊🏻 +3!!!

A post shared by Gerard Moreno (@gerard_moreno) on

Per restare sempre aggiornati, seguici su Instagram  Facebook e Twitter