HomeCalcio EsteroA quanto ammonta la clausola rescissoria di Haaland?

A quanto ammonta la clausola rescissoria di Haaland?

In questi giorni, dopo le grandi prestazioni europee, si è tornati a parlare della clausola rescissoria Haaland in chiave mercato. A quanto ammonta?

LEGGI ANCHE: Champions, fallimento Juventus: le tappe, da Ronaldo al Porto

Erling Braut Haaland è il nome nuovo del calcio mondiale. La stella del Borussia Dortmund, nonostante la giovanissima età, sta infrangendo record su record portandosi alla ribalta come uno dei talenti pronti a dominare gli anni a venire. I gialloneri si sono assicurati una pepita d’oro e non solo per quello che il centravanti norvegese fa in campo, ma anche perché Haaland di fatto rappresenta una grande occasione di perfezionare una plusvalenza da capogiro.

LEGGI ANCHE: PSG Barcellona di Champions League: dove vederla e probabili formazioni

Arrivato nell’inverno del 2020 dal Salisburgo, il talento scandinavo ci ha messo veramente poco a mettersi in mostra in Bundesliga, non patendo affatto il classico periodo di ambientamento da salto in alto. Infatti, in Austria Haaland ha segnato tanto, ma la facilità con la quale si è imposto anche in Germania – e, prima ancora, in Champions League – ha lasciato un po’ tutti esterrefatti. Il Borussia Dortmund lo ha blindato su base pluriennale, ma inserendo una clausola rescissoria Haaland per convincerlo ad accettare la destinazione.

LEGGI ANCHE: Haaland è arrivato al primo bivio della propria carriera

clausola rescissoria haaland
Fonte immagine: @uvnsteady (Twitter)

Clausola rescissoria Haaland, a quanto ammonta?

Infatti, la clausola rescissoria Haaland rappresenta un modus operandi un po’ differente rispetto a quello usuale dei gialloneri, perché di solito questa tipologia di opzioni non vengono mai proposte. In tutto ciò, è chiaro che un ruolo decisivo lo abbia svolto Mino Raiola, che ha veicolato il trasferimento a Dortmund in cambio di un lasciapassare per portare via il suo assistito nel momento in cui dovesse decidere di farlo.

LEGGI ANCHE: Haaland non è più (solo) un prototipo di campione

Secondo Sport Bild, la clausola rescissoria Haaland sarebbe stata forte oggetto di dibattito tra le parti: se Raiola spingeva per fissarla a una cifra compresa tra i 50 e i 60 milioni di euro, la dirigenza tedesca – alla fine di estenuanti contrattazioni – ha stretto un accordo che fissa lo sblocco del calciatore sulla base di 75 milioni di euro. Chiunque dovesse pagarli, potrà prendersi il fortissimo carrarmato norvegese.

LEGGI ANCHE: Haaland può essere il perno della ricostruzione del Manchester City

In cambio, pare che Raiola sia stato più “generoso” per quanto riguarda la durata del contratto, fissato a scadenza 2024 e quindi con un ampio margine, eventualmente, anche per un grosso guadagno del Borussia Dortmund. Insomma, la situazione parrebbe vantaggiosa per entrambe, perché se ha una parte Haaland è libero di fare ciò che vuole, dall’altra il BVB vedrebbe lautamente retribuito un “scippo” sul quale, a quel punto, non potrebbe mettere bocca.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti