Home Serie A 5 talenti dalla Serie B da seguire quest’anno in Serie A

5 talenti dalla Serie B da seguire quest’anno in Serie A

Serie B

Mancano ormai pochi giorni all’inizio della Serie B: un campionato in cui molti giovani italiani hanno la possibilità di mettersi in mostra. La scorsa edizione del torneo cadetto ha visto tanti talenti nostrani mostrare le loro qualità, a tal punto da guadagnarsi una chiamata in massima serie. Tra i giocatori al primo anno di Serie A con un recente passato tra i cadetti, ce ne sono cinque che meritano particolare attenzione.

LISTA SERIE A: COME FUNZIONA, CRITERI E REGOLAMENTO

Marco Carnesecchi, la saracinesca atalantina

L’Atalanta e il settore giovanile: un binomio capace di sfornare talenti in serie. Tra le ultime nidiate, spicca il portiere classe 2000 Marco Carnesecchi. Dopo aver strabiliato per le sue ottime doti tra i pali tanto nella Primavera atalantina quanto nella Nazionale Under 20, la scorsa estate è stato ceduto in prestito al Trapani. Dopo le prime settimane passate in panchina, Carnesecchi si è conquistato una maglia da titolare risultando determinante per la salvezza dei siciliani. Oltre ha distribuire miracoli in diverse partite, ha mantenuto in 7 occasioni la porta inviolata.

Tornato alla casa madre, si è trovato davanti nelle gerarchie sia Gollini che Sportiello. L’infortunio capitato a Gollini non ha complicato molto i piani di Gasperini, pronto a puntare su Carnesecchi. Il club di Percassi lo ha tolto dal mercato rifiutando la corte di Crotone in Serie A e Vicenza e Pordenone in Serie B, confermando così di considerare il ragazzo un elemento importante nella rosa nerazzurra.

Gabriele Zappa, chilometri sulla fascia per Di Francesco

Rivoluzione in casa Cagliari, club reduce da una stagione altalenante. Come nuovo tecnico è stato scelto Eusebio Di Francesco, molto abile a valorizzare i giovani. L’ex mister della Roma ha lanciato subito Gabriele Zappa, terzino classe ’99 che ha fatto esordire nel match pareggiato per 1-1 contro il Sassuolo.

CHI È GABRIELE ZAPPA, IL COLPO GOBBO DEL CAGLIARI

Cresciuto nelle giovanili dell’Inter, lo scorso anno si è messo in mostra in Serie B con il Pescara. Oltre a macinare chilometri sulla destra, ha mostrato freddezza sotto porta segnando 5 gol in 23 giornate. Caratteristiche perfette per il calcio di Di Francesco, che chiede molto in entrambe le fasi ai terzini. Un talento che quindi potrebbe trovare molto spazio nella sua prima annata in Serie A.

DI FRANCESCO AL CAGLIARI: COME GIOCHERANNO I ROSSOBLU

Tommaso Pobega, il jolly offensivo su cui punta lo Spezia

Dalla Serie C alla Serie A nell’arco di tre stagioni: questa la straordinaria ascesa di Tommaso Pobega, centrocampista classe ’99 preso dallo Spezia. Per centrare l’impresa salvezza, gli aquilotti guidati da Vincenzo Italiano puntano forte su uno dei talenti che hanno maggiormente impressionato lo scorso anno in Serie B. Di proprietà del Milan, nell’estate 2019 è stato chiamato in Serie B dal Pordenone.

TOMMASO POBEGA, IL CENTROCAMPISTA DEL MILAN DEL FUTURO

L’impatto con il club friulano è stato a dir poco devastante: doppietta all’esordio in campionato. In totale ha messo insieme 5 reti e 4 assist in 31 apparizioni: numeri che addirittura hanno fatto pensare al Milan di trattenerlo. Successivamente l’opzione Spezia è stata valutata come la più indicata, in modo che possa giocare con continuità. Nel 4-3-3 di Italiano può essere una straordinaria mezzala offensiva, oltre a ricoprire in caso di necessità il ruolo di esterno d’attacco.

UN ALTRO VOLPI IN SERIE A: CHI È IL PRESIDENTE DELLO SPEZIA

Emanuel Vignato, la fantasia al potere

Il Bologna ha acquistato nell’ultimo mercato invernale Emanuel Vignato dal Chievo. L’esterno offensivo nato del 2000 è rimasto a Verona in Serie B fino al termine della stagione, confermandosi come un talento dalla classe non comune.

Vignato aveva già esordito in Serie A nella stagione 2018/19, facendo intravedere le sue qualità e segnando il suo primo gol a Roma con la Lazio. La sua incidenza sulle sorti del Chievo è cresciuta in Serie B quando, oltre a totalizzare 5 gol e 3 assist in 32 presenze, si è più volte caricato la squadra sulle spalle pur essendo uno dei più giovani. Al Bologna può agire da esterno – a destra o a sinistra – nel terzetto dietro l’unica punta. La concorrenza non manca, così come abbondano qualità e voglia di emergere in questo ragazzo.

CHI È AARON HICKEY, AL BOLOGNA PER LASCIARE IL SEGNO

Gianluca Scamacca, l’ariete neroverde dal futuro incerto

Fisico da corazziere e piedi fatati: può essere decsritto così Gianluca Scamacca, attaccante tornato al Sassuolo dopo la felice parentesi in Serie B all’Ascoli. Nella scorsa stagione, infatti, si è attestato come miglior marcatore bianconero con 13 gol tra campionato e Coppa Italia. Score ottenuto grazie alla sua prorompente forza fisica, sfruttata anche per far salire la squadra e servire i compagni risultando così il prototipo del centravanti moderno.

Al momento Scamacca pare non avere molto spazio in maglia neroverde, ma i club pronti a puntare su di lui non mancano. Nelle ultime settimane si sono fatti avanti in molti: dallo Spezia al Parma, dalla Sampdoria al Torino, fino ad arrivare a società blasonate come Milan e Roma. Non è chiaro quindi dove giocherà l’ex Ascoli, ma certamente avrà modo di misurarsi con il massimo campionato italiano. A meno che non si concretizzi una possibilità all’estero, visto che anche Sporting Braga e Benfica hanno bussato alla porta del Sassuolo.

di Paolo Lora Lamia