Perché Yangel Herrera è entrato nelle mire di Guardiola

Yangel Herrera è uno dei centrocampisti dal migliori rendimento in Europa. Il Manchester City lo controlla e, in estate, potrebbe riportarlo alla base

Quando nell’estate del 2017 il Manchester City lo acquistò dal piccolo Atletico Venezuela, Yangel Herrera era solo un giovane prospetto sudamericano reduce da un Mondiale under 20 molto positivo. Il City Football Group, che in quegli anni si stava affacciando prepotentemente in Sudamerica, ne aveva intuito le potenzialità e decise accaparrarselo per pochi spiccioli.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Dopo alcuni anni in chiaroscuro, fatti per lo più di prestiti e zero occasioni con il club inglese, il talento di La Guaira domina letteralmente la Liga. Per conferma, citofonare Napoli: nel match di Europa League contro gli azzurri, Yangel Herrera ha fornito una prestazione super e non solo per il gol segnato. Il suo modo di muoversi, la sua attitudine all’inserimento hanno messo in difficoltà la squadra di Gattuso, che lo ha sofferto più di tutto e tutti.

LEGGI ANCHE: Chi è Ronaldo Camara, il nuovo talento del calcio europeo

yangel herrera
Fonte immagine: @GranadaCdeF (Twitter)

Yangel Herrera, la stella del Granada

La dinamica del gol segnato contro il Napoli descrive molto bene lo Yangel Herrera calciatore: l’azione si sviluppa a destra, con Kenedy – altro grande protagonista del match – che ubriaca di finte un avversario prima di tagliare un pallone perfetto sul secondo palo. Herrera, che ha letto in anticipo la traiettoria del cross, ci si avventa su prendendo l’ascensore su Di Lorenzo e battendo di testa Meret.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Più generale, nella partita vinta 2-0 a Nuevo Los Carmenes il venezuelano è stato particolarmente decisivo in più zone del campo. Partito nel ruolo di mezzala destra, scorrendo la sua heatmap si può vedere come – soprattutto in fase di possesso palla – non abbia una particolare posizione da mantenere, ma può muoversi in libertà alla ricerca dello spazio in cui inserirsi.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Juventus-Genoa in tv e streaming

Infatti, la sua qualità decisamente più sviluppata è la velocità di pensiero con la quale capisce in largo anticipo dove andrà il pallone. Aiutato, e questo va detto, da un fisico non particolarmente sviluppato ma estremamente dinamico, atletico e molleggiato, basti pensare quanto riesce ad andare in elevazione anche quando salta da fermo. Insomma, forse dalle parti dell’Etihad staranno riflettendo sul da farsi, ma di certo a Granada Herrera sta diventando una vera e propria istituzione.

Una situazione abbastanza intricata

Yangel Herrera tornerà al Manchester City? Attualmente, il suo prestito al Granada finisce il 30 giugno, ma qualcuno dice che gli andalusi avrebbero già pattuito una sorta di gentleman agreement per trovare un accordo con i Citizens e acquistarlo a titolo definitivo. Tutto, almeno per quel che si sa, starà alla volontà degli inglesi e di Guardiola, che viene costantemente aggiornato sulla crescita del ragazzo.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Inter-Cagliari in tv e streaming

Che, in stagione, all’inizio era stato un po’ fuori causa positività al Coronavirus, ma poi ha recuperato con gli interessi e oggi, per Diego Martinez, è titolare inamovibile nel centrocampo del Granada. Gli spagnoli giocano un calcio molto fluido che si adatta a più sistemi, ma Herrera non ha problemi a implementare la propria figura in moduli differenti.

LEGGI ANCHE: Chi è Verschaeren, il talento belga in orbita Milan

Infatti, nell’ultimo biennio, lo abbiamo visto giocare da interno destro e sinistro, ma anche da trequartista – con compiti principalmente di inserimento – ed esterno adattato, al quale Martinez chiede di accentrarsi fino a diventare quasi il classico sotto punta. In questa stagione ha già quasi triplicato il suo score realizzativo e, al momento, è uno dei centrocampisti più impattanti della Liga.

yangel herrera
Fonte immagine: @GranadaCdeF (Twitter)

Ascesa e gavetta

Classe 1998, messosi in mostra con la maglia del Venezuela under 20, Yangel Herrera prima di sbarcare al Granada ha maturato un paio di esperienze molto importanti. La prima, da titolare inamovibile, ai New York City FC, una delle franchigie appartenenti al portafoglio del City Football Group, con la quale ha preso confidenza con un calcio decisamente più fisico e superiore rispetto a quello venezuelano.

LEGGI ANCHE: Granada, una outsider per l’Europa League?

Dopo due anni il City lo ha mandato all’Huesca, col quale Herrera è retrocesso e più in generale ha faticato a imporsi. Granada rappresenta la giusta dimensione per concludere una formazione importante, una crescita all’interno della quale il giocatore si è smaliziato in alcuni fondamentali come la gestione della fase di non possesso. Diego Martinez lo adora, i tifosi anche, il campionato si cuce perfettamente attorno alle sue qualità. Il prossimo step, quindi, sarà il salto in una big.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!