HomeCalcio EsteroChi è Ronaldo Camara, il nuovo talento del calcio europeo

Chi è Ronaldo Camara, il nuovo talento del calcio europeo

Tra i pezzi pregiati del prossimo mercato estivo figura Ronaldo Camara, trequartista classe 2003 in forza al Benfica: conosciamo meglio il talento portoghese

Ci sono squadre specializzate nella valorizzazione dei talenti, si forgiati nel proprio vivaio fin da piccoli che prelevati da altre realtà. Appartiene a questa categoria il Benfica, tra i club europei che negli ultimi 15 anni ha realizzato il maggior numero di plusvalenze lanciando tanti giovani nel calcio dei grandi. Potrebbe presto appartenere a questa categoria Ronaldo Camara, promettente trequartista portoghese che sta facendo gola ad alcuni tra i top club europei.

Camara
Fonte: @ronaldo_camara_fans (Instagram)

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

I primi anni in Portogallo

Nato il 5 gennaio 2003 in Guinea, Camara si trasferisce in tenera età in Portogallo e comincia la sua carriera nelle file dell’Atletico Povoense. Nel 2012 passa allo Sporting Lisbona, altro club che ha un grande fiuto per il talento e che negli anni ha reso lucenti tanti diamanti grezzi. In biancoverde resta fino al 2015, per poi cambiare sponda della città firmando per il Benfica.

LEGGI ANCHE: I migliori calciatori in scadenza a giugno 2021

Camara comincia dunque la sua scalata nel vivaio delle aquile, segnalandosi in ogni selezione come un talento di sicuro interesse per la sua puntualità sotto porta e per le sue giocate d’alta scuola. Un rendimento che porta il classe 2003 a militare stabilmente nella formazione Under 23 del Benfica già nella stagione 2019/20. Con tale formazione mette a segno 5 gol in 30 partite, collezionando anche le sue prime 2 presenze con il Benfica B nella seconda serie portoghese.

LEGGI ANCHE: Cos’è il fuorigioco automatico: novità in vista per Qatar 2022

La consacrazione al Benfica e le sirene dalle big d’Europa

Le prestazioni di Camara ci mettono poco a fare il giro d’Europa, con importanti club che bussano alla porta del Benfica. Si fanno avanti Barcellona, Manchester City e Chelsea, ma il club portoghese decide di trattenere il giocatore prolungandogli il contratto fino a giugno del 2022. Una scelta saggia, per consentire al ragazzo di completare la sua maturazione in un ambiente più familiare.

LEGGI ANCHE: Perché Yangel Herrera è entrato nelle mire di Guardiola

Le prestazioni di Camara continuano ad essere scintillanti nella prima parte di questa stagione, in cui si divide tra Under 23 e squadra B ben figurando in entrambe le formazioni. Come era ampiamente prevedibile, le pretendenti per il talento portoghese aumentano (alle squadre già citate si aggiungono Real Madrid e Manchester United). Il ragazzo va in scadenza la prossima estate e difficilmente il Benfica lo terrà un altro anno per poi perderlo a zero. C’è dunque da aspettarsi un’asta di fuoco tar qualche mese, per uno dei talenti più splendenti del calcio europeo.

Ronaldo Camara: ruolo e caratteristiche

Camara è un trequartista, che ama mettere le sue enormi qualità tecniche a servizio del collettivo. Oltre a fare la differenza quando ha la palla tra i piedi, però, sa rendersi utile anche in fase di non possesso interpretando in modo moderno il ruolo di trequartista. Destro naturale, sa risultare decisivo sul piano realizzativo anche con il sinistro.

LEGGI ANCHE: Che cos’è Misma Pasion, il fenomeno social contro la misoginia

Tra le sue qualità più importanti figura un’accelerazione da star dell’atletica. Quando parte palla al piede, difficilmente viene contenuto dagli avversari e può quindi risultare utile nel ribaltare un’azione da difensiva a offensiva. I maggiori margini di miglioramenti li ha dal punto di vista muscolare (aspetto abbastanza fisiologico essendo ancora molto giovane). La sensazione è di essere di fronte a un talento che può fare la voce grossa nel calcio europeo per diversi anni.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!

Avatar
Paolo Lora Lamia
Classe ’92, ho la vocazione del giornalismo sportivo fin dall’adolescenza. Adoro il calcio, la sua storia e una narrazione sportiva tesa ad emozionare più che a creare polemiche. Giornalista pubblicista dal 2019, cofondatore di Mondoprimavera.com, collaboratore presso Gruppo GEDI e La Giovane Italia e opinionista sportivo per Toscana TV. Ho un debole per il calcio inglese (e per il Liverpool in particolare).

Articoli recenti