Zero offerte e futuro a rischio: l’evoluzione del caso Salernitana

In casa Salernitana tiene ancora banco il tema della cessione societaria. La situazione non si sblocca e ora i campani rischiano grosso

La sconfitta casalinga contro la Juventus non è l’unica brutta notizia per la Salernitana. Il club campano, promosso nello scorso mese di maggio e candidata numero uno alla retrocessione in questa stagione non se la sta, infatti, passando benissimo.

Salernitana-Juventus per ricordare Fortunato: l’iniziativa dei tifosi

La classifica è solo una parte del problema: fanalino di coda del campionato, la compagine granata non ha mai avuto molte velleità di salvezza. Il problema è che la stagione 2020/21, per i granata, potrebbe non finire. All’orizzonte, infatti, c’è sempre la questione legata alla cessione societaria.

ribery
fonte immagine: profilo Ig @franckribery7

Cessione Salernitana: nessuna novità

La Salernitana sarebbe dovuta passare di mano una volta promossa in Serie A, in quanto lo statuto della FIGC non consente allo stesso proprietario di gestire due club nella stessa serie per motivi legati al conflitto di interesse.

Dove eravamo rimasti con il trust della Salernitana?

Così Lotito junior e Mezzaroma si sono adoperati per trovare una soluzione, giungendo qualche mese fa al trust, una sorta di compromesso che prevede la messa a capo della società di una figura esterna – in teoria – alla proprietà, in attesa che venga perfezionata la cessione delle quote a un altro imprenditore.

Cos’è un trust: la strategia della Salernitana per la Serie A

Cosa che a oggi non è avvenuta, nonostante i rappresentanti delle società di intermediazione, al lavoro da mesi, sostengono. Si dice che qualcuno abbia fatto i primi passi in tal senso, ma non ci sono conferme. Fondi emiratini, paperoni australiani o il clamoroso ritorno in campo della famiglia Della Valle: tante suggestioni, ma nessuna concreta.

acquisti salernitana serie a
Fonte: @ussalernitana1919official (Instagram)

Cosa rischia la Salernitana

Ora però la deadline per la cessione societaria si sta avvicinando. Entro domenica 5 dicembre gli intermediari dovranno rendere noti i nomi dei possibili acquirenti, mentre il passaggio delle quote dovrà essere firmato e ufficializzato entro il 31 dicembre.

Tutti gli acquisti della Salernitana della stagione 2021/2022

Il tempo stringe, insomma, e all’orizzonte non si vedono prospettive in tal senso. Così la tensione sale e il futuro del club campano si fa sempre più grigio: se infatti entro fine anno non accadrà nulla, i granata non potranno terminare il campionato e ricominceranno, dalla prossima stagione, dalla Serie D.

Perchè Ribery ha scelto la Salernitana? Il motivo e le statistiche del francese

La tifoseria organizzata, in aperta contestazione contro l’attuale società, caldeggia quest’ultima soluzione in modo tale da dare un taglio netto con il passato. Lotito, dal canto suo, avrebbe calato le richieste passando dagli 80 milioni di euro estivi ai 40 attuale. Ma, a questo punto, potrebbero non bastare.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI