Politano
@matteopolitano16

Splendido inizio di stagione per Matteo Politano, arrivato al Napoli lo scorso gennaio e capace di fare la differenza ogni volta che viene chiamato in causa

L’importanza delle alternative. Nel calcio dell’era Covid, con il calendario denso di impegni e la possibilità di effettuare cinque cambi a partita, è fondamentale avere dei sostituti che sappiano rimpiazzare al meglio i titolari. Non solo sul piano tecnico ma anche su quello mentale, facendosi trovare pronti ogniqualvolta vengono chiamati in causa. Da questo punto di vista, l’inizio di stagione di Matteo Politano è stato a dir poco devastante. 3 gol e 2 assist per l’attaccante del Napoli, arrivato a gennaio scorso come poco più di un rincalzo.

PARTITE DI OGGI IN TV: A CHE ORA E DOVE GUARDARLE

Alti e bassi nell’Inter: da titolare a corpo estraneo

Nel giro di pochi mesi, Politano si è già preso il Napoli. Sembrano passati secoli da quando faticava a trovare spazio nell’Inter, squadra in cui trascorre una stagione e mezzo di alterne fortune. Dopo la tribolata qualificazione alla Champions League nella stagione 2017/18, i nerazzurri decidono di puntare su Politano per migliorare il loro reparto offensivo. L’attaccante scuola Roma è reduce da una brillante stagione al Sassuolo – con 10 gol in 36 partite – ed è pronto per il salto di qualità.

Politano s’inserisce alla perfezione nel 4-2-3-1 di Luciano Spalletti, fungendo da ala destra e diventandone uno degli interpreti più utilizzati. Eccezion fatta per due gare saltate per squalifica, l’ex Sassuolo gioca sempre in campionato e colleziona 5 gol e 5 assist. L’idillio con l’ambiente interista s’incrina nella stagione 2019/20, quando Spalletti viene sostituito da Antonio Conte. Nel 3-5-2 del tecnico leccese Politano fatica a trovare una collocazione, non convincendo né come seconda punta né come esterno di destra. Dopo sole 11 presenze nella prima parte di stagione, a gennaio per lui arriva il momento di cambiare aria.

Il mancato ritorno a Roma e l’arrivo a Napoli

Nella finestra invernale di mercato, per Politano si profila un clamoroso ritorno a casa. La Roma è interessata al suo ex talento ed avvia una trattativa con l’Inter in cui il terzino Spinazzola dovrebbe fare il percorso inverso. L’affare è praticamente fatto, tanto che i due giocatori fanno le visite mediche con le loro nuove squadre. Come spesso accade nel calciomercato, però, salta tutto in dirittura d’arrivo. Sul piano questioni sulla formula della trattative, derivate dai dubbi dei dirigenti nerazzurri sulle condizioni fisiche di Spinazzola.

I 5 MOTIVI PER CUI MARADONA È IL PIÙ GRANDE CALCIATORE DI SEMPRE

Una grande delusione per Politano, che già pregustava il ritorno nel club in cui è cresciuto. L’ipotesi di una seconda parte di stagione passata in panchina la scongiura il Napoli, che si aggiudica il giocatore in prestito biennale con obbligo di riscatto a 19 milioni di euro. Un’opportunità che, di fatto, cambia il volto della stagione di Politano.

Politano al Napoli: riserva decisiva

Dopo aver accantonato le recenti delusioni nerazzurre, Politano si getta anima e corpo nella sua nuova avventura. Il mister dei partenopei Rino Gattuso ne apprezza l’abnegazione negli allenamenti, oltre alla capacità di rendere al meglio ogni volta che gli dà la possibilità di giocare. Doti che fruttano al giocatore 15 presenze nella seconda parte di stagione, impreziosita da due gol decisivi per le vittorie contro Udinese e Lazio.

Un rendimento decisamente positivo, che migliora ulteriormente all’inizio di questa stagione. Politano non è una prima scelta per l’attacco di Gattuso in cui, oltre  ai totem Mertens e Insigne, brillano il nuovo acquisto Osimhen e il rinato Lozano. L’ex Inter però conferma le sue doti di deus ex machina e, in questo senso, le ultime due gare degli azzurri sono emblematiche. Con il Napoli sotto 1-0 nel derby con il Benevento, Gattuso fa entrare Politano che confeziona gli assist per i gol vittoria di Insigne e Petagna.

BRAHIM DIZ MERITA PIÙ SPAZIO IN QUESTO MILAN

Va ancora meglio quattro giorni dopo, quando il Napoli affronta la Real Sociedad in Europa Legaue. Gattuso lancia dal primo minuto Politano che, ancora una volta, non delude segnando la rete della vittoria. Una bella rivincita per l’attaccante che, come dichiara nel post partita, ha avuto la forza di rilanciarsi dopo un periodo non facile con l’Inter.