Pochettino al Manchester United: prima scelta o ripiego?

Il Manchester United ha scelto il nuovo manager: si tratta di Mauricio Pochettino, pronto a lasciare Parigi nei prossimi giorni

Mauricio Pochettino è pronto a dire sì al Manchester United. Nonostante le smentite di rito, il tecnico argentino sarebbe intenzionato a lasciare subito il proprio incarico al PSG per accasarsi ai Red Devils. A riportarlo è la stampa inglese, nello specifico Sportsmail, che garantisce sul nome del sostituto di Ole Gunnar Solskjaer.

La Roma scopre Felix Afena-Gyan, il jolly di Mourinho

Il norvegese, esonerato dopo la disfatta di Vicarage Road contro il Watford, lascia un posto vacante molto delicato da ricoprire, una sfida che Pochettino potrebbe raccogliere tornando così ad allenare in Premier League, dopo le esperienze al Saouthampton e soprattutto al Tottenham.

pochettino
Fonte Immagine: @pochettino (Instagram)

Infelice a Parigi: Pochettino punta Manchester

Mentre la dirigenza inglese ha incaricato Michael Carrick di trovare un manager a interim – la scelta, probabilmente, ricadrà su Darren Fletcher -, Pochettino chiude le valige e aspetta novità. Non è un mistero che il tecnico a Parigi non si trovi bene.

Napoli senza Osimhen per due mesi: un rischio concreto

D’altronde, è stato scelto perché libero subito dopo il divorzio con Tuchel. Ergo, non era una prima scelta. In più, nello spogliatoio ha sempre avuto parecchie difficoltà a rapportarsi col gruppo, soprattutto con le stelle del PSG.

Pochettino perde ancora: è il peggior allenatore del PSG degli sceicchi

Inoltre, a Parigi Poch vive in un hotel, da solo, perché la sua famiglia è rimasta a Londra e, curiosamente, in attesa di ulteriori novità, in settimana se la vedrà con il Manchester City per un incontro della fase a gruppi di Champions League.

allenatori
Fonte Immagine: @psg (Instagram)

Prima scelta o ripiego?

Nel 2018 Pochettino era andato molto vicino a essere nominato come nuovo manager del Manchester United, ma poi non se ne fece nulla e la scelta ricadde su Solskjaer. Quindi, per i Red Devils, sarebbe un ritorno di fiamma.

Guardiola, Pochettino, Simeone: tutti i discepoli di Marcelo Bielsa

Tuttavia, pare che l’argentino non sia propriamente una prima scelta, visto che prima di lui – sempre secondo la stampa inglese – sarebbero stati contattati Brendan Rodgers – che ha detto sì, ma solo da giugno -, Zinedine Zidane e Erik ten Hag, rimanendo solo ai nomi più caldi.

Mourinho e Pochettino: il Tottenham ha sbagliato?

A Old Trafford, peraltro, il manager troverà una squadra con tantissime individualità e non è detto che non possano ripetersi le stesse situazioni di Parigi. Insomma, come detto, sarà una sfida importante, di quelle da affrontare a petto in fuori. E, a oggi, gli interrogativi sono tanti.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI