Newcastle, gli 11 possibili acquisti: una squadra subito stellare

Il Newcastle è appena passato sotto una nuova ricchissima proprietà saudita, e tutti si attendono grandi colpi tra gennaio e la prossima estate. Ma su chi punteranno i Magpies?

Leggi anche | Newcastle ai sauditi: cosa cambia in Premier League

Le cose stanno per cambiare, in Premier League e non solo: il nuovo Newcastle targato PIF, il ricchissimo fondo saudita dal patrimonio superiore a quello dei rivali emiratini e qatarioti, è pronto a stravolgere il calciomercato assicurandosi alcuni dei migliori giocatori sulla piazza  nelle prossime finestre di trattative.

Proviamo allora a immaginare quali potrebbero essere i primi colpi della nuova gestione dei Magpies. Ecco a voi 11 colpi, una squadra intera tutta nuova, pensata per un 3-5-2 che piacerebbe tanto ad Antonio Conte, l’ex-tecnico dell’Inter attualmente senza contratto, e che non ha mai nascosto il suo amore per la Premier League.

I possibili colpi del Newcastle saudita

Leggi anche | Unai Simon, il ragazzo dell’Athletic che sta conquistando la Spagna

Unai Simon

Il ragazzo dell’Atheltic Bilbao ha scalato le posizioni nella Spagna di Luis Enrique, scavalcando due mostri sacri come De Gea e Kepa, e oggi è ben avviato sulla strada per arrivare ad essere uno dei migliori portieri in Europa, considerando che ha solamente 24 anni. Purtroppo per lui, gli Zurigorriak oggi non sono un club che può garantire grandi successi nè stipendi da capogiro, nonostante il settimo posto attuale in Liga, per cui un trasferimento sarebbe ben gradito. Stimiamo 30 o 40 milioni per il suo cartellino.

unai simon
Fonte Immagine: @cf.unaisimoon25 (Instagram)

James Tarkowski

Un rinforzo in difesa molto quotato, di cui ha parlato anche Marca: Tarkowski ha già 28 anni, ma negli ultimi tempi ha vissuto una grande crescita nel Burnley, al punto da essere considerato uno dei centrali difensivi più interessanti in Inghilterra, e il fatto di giocare in un club di seconda fascia incrementa le possibilità di acquisto. Il suo prezzo è abbastanza alto (25 milioni di partenza), ma la scadenza del contratto il prossimo giugno potrebbe spingere il Burnley a cederlo subito a gennaio senza alzare troppo le pretese.

Leggi anche | Newcastle a PIF: chi è il proprietario e qual è il patrimonio

Niklas Sule

Il centrale del Bayern è un giocatore di grande stazza fisica e sicuro affidamento, ma proprio negli scorsi giorni si è diffusa la notizia che il suo rapporto con club bavarese è ormai compromesso, e il suo contratto scade a giugno 2022. Tanti club sono sulle sue tracce, e si fanno i nomi anche di società italiane, ma lo stipendio di questo giocatore, considerato anche che ha solo 26 anni, parte attualmente da 3,2 milioni a stagione.

Milan Skriniar

Il settore centrale della difesa del Newcastle è chiaramente quello in cui serviranno maggiori rinforzi, e in cui occorrerà soprattutto un giocare capace di portare palla e passare con i tempi giusti. Se vedremo davvero Conte sulla panchina dei Magpies, è facile attendersi che proverà ad acquistare qualcuno dei suoi pupilli, come appunto è lo slovacco. A favorire la trattativa ci sono sicuramente le complicate finanze dell’Inter, che secondo le ultime indiscrezioni potrebbe dover cedere qualche altro pezzo da novanta.

Leggi anche | Inter, i problemi non sono finiti: a gennaio via un altro big

Sergi Roberto

Il catalano è senza dubbio un giocatore di grande esperienza e un nome noto del calcio internazionale, senza però essere una superstar: il che lo rende un profilo adeguato per un club dalla grande disponibilità economica ma che ancora non ha l’appeal dei top team europei. Il Barcellona ha bisogno di liquidità e vuole liberarsi del pesantissimo ingaggio di Sergi Roberto, che però rende difficile trovare acquirenti. Tuttavia, la sua duttilità è un’arma che può fare comodo a una squadra come il Newcastle del prossimo futuro.

sergi roberto
Fonte immagine: @FCBarcelona_es (Twitter)

Iscriviti al nostro canale YOUTUBE

Franck Kessie

Il cambio di proprietà dei Magpies rappresenta purtroppo una brutta notizia per i tifosi del Milan, che la scorsa estate si sono visti scappare a zero Donnarumma e Calhanoglu, e ora rischiano la stessa cosa con uno dei loro giocatori più rappresentativi. Kessie sarebbe un giocatore molto prezioso nel club inglese, portando carisma e concretezza in una squadra che avrà certamente bisogno di nuovi leader.

Leggi anche | A che punto siamo col rinnovo di Kessié?

Coutinho

Da anni oggetto misterioso e girovago per l’Europa, alla soglia dei 30 anni Coutinho ha bisogno soprattutto di un luogo dove rilanciarsi come personalità centrale di un progetto tecnico. Il suo nome sarebbe sicuramente di richiamo per le nuove ambizioni del Newcastle, e per lui vale un po’ lo stesso discorso fatto per Sergi Roberto: il Barça deve vendere i suoi esuberi. Non è quindi difficile che potremmo vederlo approdare sulle rive del Tyne già a gennaio per una trentina di milioni.

Boubacar Kamara

I Magpies già oggi non sono messi male a centrocampi, con gente come Willock, Longstaff e Almiron, ma perché non aggiungere alla rosa un’alternativa come Kamara, 21enne promessa dell’Olympique Marsiglia? In mezzo a tanti giocatori d’esperienza, un giovane in via di affermazione può essere un investimento strategico per il futuro, per una società che sa programmare. Certo, il suo non sarà un acquisto economico, considerate le prospettive.

Leggi anche | Chi è Boubacar Kamara: ruolo e caratteristiche

Marcelo

Jamal Lewis è certamente un prospetto da far fruttare, in posizione di terzino sinistro, ma le finanze del Newcastle consentono un ulteriore rinforzo sulla fascia mancina, magari un giocatore di grande esperienza internazionale per alzare il livello della squadra e favorire proprio la crescita di Lewis. Da questo punto di vista, Marcelo sembrerebbe essere il giocatore ideale: ha 33 anni, un ingaggio ingombrante per il Real Madrid e non più un ruolo centrale nelle Merengues.

marcelo
Fonte: InsideFoto

Ousmane Dembelé

L’attacco sarà probabilmente il settore del campo su cui il Newcastle concentrerà i maggiori investimenti, anche se già oggi può vantare elementi di valore come Saint-Maximine e Wilson. Dembelé aggiungerebbe nuove possibilità tattiche, ed è un giocatore che ha bisogno di un nuovo ambiente dove trovare fiducia e spazio per tornare quello che si era visto a Dortmund.

Leggi anche | Dove va Vlahovic? Tutte le opzioni del bomber della Fiorentina

Dusan Vlahovic

In questo momento, escludendo altissimi profili come Haaland e Kane, il serbo della Fiorentina è probabilmente il miglior centravanti in Europa tra quelli sul mercato, e la recente decisione di non rinnovare col club viola apre le porte a un trasferimento. Inizialmente si era parlato della Juventus, che però deve prima vendere qualche altro giocatore; per il Newcastle saudita, invece, l’acquisto di Vlahovic sarebbe certamente più facile da raggiungere.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI