Moukoko e i suoi fratelli: i talenti più precoci della Champions League

Youssufa Moukoko ha battuto un record storico in Champions League, esordendo con la maglia del BVB e distruggendo un primato lungo 24 anni

L’attaccante del Borussia Dortmund Youssufa Moukoko ha battuto un record storico. Mandato in campo a inizio ripresa durante la complicata partita di Champions League contro lo Zenit, il talento del BVB è diventato il più giovane calciatore di sempre a esordire nella massima competizione internazionale per club.

Le partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Il suo ingresso ha portato bene, visto che i tedeschi hanno poi ribaltato lo svantaggio iniziale, vincendo il match e blindando il primo posto in classifica. Moukoko ha messo i piedi in campo a 16 e 18 giorni, rompendo un primato lungo addirittura 26 anni appartenente a Celestine Babayaro, terzino sinistro nigeriano ex Anderlecht che giocò il suo primo spezzone nel lontano 1994.

Calciatori positivi Serie A | la lista | diversi i contagi

Moukoko, 141 gol in 88 da quando gioca nel settore giovanile del Borussia Dortmund, ha ricevuto i complimenti da parte di tutta la squadra, compreso il compagno di reparto Haaland: “In questo momento è il talento migliore al mondo – ha detto il bomber norvegese – ha davanti una carriera straordinaria”.

Barcellona Juventus 0-3, l’analisi: tre spunti dal match

moukoko
Fonte immagine: @Sottoporta_ICI (Twitter)

I Moukoko del passato: brilla Cherki

Lo scorso anno, quando di Moukoko si parlava già come di un futuro fenomeno, il Lione mandava in campo il talento classe 2003 Rayan Cherki. Guarda caso, l’esordio del talento francese è avvenuto proprio contro lo Zenit, che evidentemente è squadra abbonata a battezzare le new entry del calcio europeo.

Barcellona e le sconfitte in Champions League: cade l’imbattibilità del Camp Nou

Poco fuori dal podio, per quanto riguarda i calciatori più giovani ad aver esordito in Champions League, troviamo Alen Halilovic, baby fenomeno croato lanciato dalla Dinamo Zagabria, e Youri Tielemans, oggi faro del Leicester ma un tempo stellina dell’Anderlecht.

Il caso Messi sta condizionando il Barcellona

moukoko
Fonte immagine: @Fantacalcio (Twitter)

La top 10: c’è Moise Kean

Nella top 10 capeggiata da Moukoko c’è spazio anche per Charalampos Mavrias, che nel 2010 esordì a 16 anni e 241 giorni con la maglia del Panathinaikos. Dietro a lui troviamo Kenneth Zohore, ex baby prodigio del calcio danese passato fugacemente per la Fiorentina, e l’ex juventino Moise Kean, lanciato da Sarri in un match vinto 2-1 contro il Siviglia.

Situazione Atalanta, cosa sta succedendo: spiegato bene

Al nono posto, un po’ a sorpresa, c’è Bryan Cristante. Per ripercorrere il suo esordio in Champions League dobbiamo tornare al 2011, alla fine di un Viktoria Plzen – Milan finito in parità. Cristante ci è poi tornato con la Roma. Infine, a chiudere questa particolare classifica, c’è Aleksandr Pavlenko, esordiente nel lontano 2001. Nonostante la precocità, la sua carriera non è stata di altissimo profilo.

Youssoufa Moukoko, il futuro è già qui

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!