Migliori partenze Serie A: Napoli a caccia del record storico

Migliori partenze Serie A, Napoli a caccia del record della Roma: quando può arrivare il sorpasso degli azzurri sui giallorossi?

Il gol di Victor Osimhen ha permesso al Napoli di battere 1-0 il Torino, permettendo alla squadra allenata da Spalletti di continuare la sua marcia in vetta alla classifica della Serie A. I partenopei sono partiti fortissimo, vincendo tutte le partite nel primo quinto di campionato.

Infortunio Mandragora | quando rientra | tempi di recupero

Difficile dire se potranno seriamente puntare allo Scudetto, perché servirà anche continuità, ma almeno per ora ciò che si è visto permette ai tifosi azzurri di guardare al futuro con moderato ottimismo. D’altronde, Spalletti è un top tecnico e sembra che l’empatia con l’ambiente sia sbocciata in fretta.

osimhen
Fonte immagine: @GoalItalia (Twitter)

Migliori partenze Serie A: Napoli per il record

Come già ricordato in passato, il Napoli sta andando alla caccia del record per quanto riguarda le migliori partenze di sempre in Serie A. A oggi, come detto, gli azzurri sono fermi a 8 vittorie consecutive. Tuttavia, per scrivere il proprio nome nella storia del calcio italiano serve ancora qualche sforzo.

Infortunio Zaniolo | quando rientra | tempi di recupero

Infatti, davanti alla compagine di Spalletti ci sono ancora due squadre, mentre toccando quota 8 i partenopei hanno raggiunto tre versioni differenti della Juventus (1930/31, 1985/85 e 2018/19) oltre proprio al Napoli che, nel 2017/18, era allenato da Maurizio Sarri.

migliori partenze serie a

Migliori strisce Serie A: il primato è della Roma

Il Napoli ha ancora bisogno di due vittorie per eguagliare il record storico delle migliori partenze della Serie A, appartenente alla Roma della stagione 2013/14. Ai tempi i giallorossi, allenati dal tecnico francese Rudi Garcia, partirono a razzo mettendo in fila 10 vittorie consecutive.

Infortunio Toloi | quando rientra | tempi di recupero

Lo stop arrivò sul campo della Juventus, in quella famosa partita del gesto del violino, nella quale ci furono diverse polemiche arbitrali per alcuni episodi che oggettivamente penalizzarono la Roma. In mezzo tra quella squadra e questo Napoli, in ogni caso, c’è ancora la Juventus 2005/06.

Koulibaly
Fonte: profilo ufficiale Twitter Victor Osimhen

Il calendario del Napoli

Guarda caso, nel prossimo turno è in programma proprio Roma-Napoli, un esame importantissimo per la squadra di Spalletti che, allo stadio Olimpico, dovrà sudare le proverbiali sette camicie per riuscire a passare indenne una prova che si preannuncia molto complicata.

Infortunio Rebic | Quando rientra | tempi di recupero

Anche ammesso e non concesso che ce la faccia, per agganciare i giallorossi in cima alla classifica delle migliori strisce iniziali in Serie A, la settimana successiva il Napoli giocherà contro il Bologna e poi, eventualmente, la grande serata è in programma per il 31 ottobre, data del derby contro la Salernitana.

La notte di Simone Inzaghi

Insomma, c’è ancora un po’ da fare per riuscire a scalare la graduatoria, ma al netto della buona riuscita di questa vera e propria impresa gli azzurri hanno già la consapevolezza di poter disputare una stagione da protagonisti. Il che è più importante di ogni record.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI