Messi, Neymar e l’importanza di vincere la Copa America

Messi e Neymar hanno raggiunto con Argentina e Brasile le semifinali di Copa America: una competizione che, se conquistata, può cambiare la percezione della carriera dei due fuoriclasse

Estate, tempo di Europei e non solo. Al di là dell’oceano Atlantico, infatti, si sta giocando la Copa America. Una competizione dominata dai due colossi Brasile e Argentina, giunti in semifinale e principali indiziati per affrontarsi nell’ultimo atto della manifestazione.

Le due Nazionali hanno in Neymar e Lionel Messi i rispettivi punti di riferimento. Due giocatori abituati a mangiare pane e vittorie ma che, se alzassero al cielo la Copa America, arriverebbero ad un successo particolarmente significativo per la loro stagione e per la loro carriera.

Questione Pallone d’Oro: equilibrio in Europa, duello sudamericano?

Oltre all’indiscutibile e scontato prestigio della Copa America, questa manifestazione potrebbe essere importante per l’assegnazione del Pallone d’Oro. Nella stagione in cui si giocano competizioni per Nazionali, infatti, sono spesso quelle a fare la differenza piuttosto che i tornei per club.

LEGGI ANCHE: Italia-Spagna: tutti i precedenti tra le due Nazionali

Agli Europei molti dei candidati per il Pallone d’Oro hanno deluso o comunque sono già stati eliminati con le rispettive Nazionali. I nomi più caldi erano senza dubbio quelli di Mbappé, Kanté e De Bruyne, ma il loro Europeo è stato o deludente o non entusiasmante a tal punto da avvicinare il Pallone d’Oro. I candidati europei più credibili presenti in semifinale sono l’italiano Jorginho e gli inglesi Kane e Sterling.

Si tratta però di figure che non sembrano “da Pallone d’Oro”, sul piano della portata del giocatore al di là del suo rendimento in campo. Ecco spiegato quindi perché assume una grande valenza la Copa America, in cui potrebbe primeggiare il pluridecorato Messi oppure Neymar (designato ormai da anni come rede della Pulce e di Cristiano Ronaldo).

LEGGI ANCHE: Jorginho, una semplicità da Pallone d’Oro

Messi e Neymar: un alloro con la Nazionale per completare la bacheca

La Copa America però non ha una valenza solo in ottica Pallone d’Oro. Nel caso in cui la vincesse o il Brasile o l’Argentina, si tratterebbe del primo importante trofeo vinto dai due assi sudamericani con la loro Nazionale. Una skill in più per aggiornare un curriculum già stracolmo di soddisfazioni.

Messi ha nel successo con l’Argentina una sorta di kriptonite. Da quando la Pulce ha preso in mano l’Albiceleste, infatti, sono arrivate solo delusioni o coppe sfiorate. Il 10 argentino ha infatti perso ben 4 finali: 3 di Copa America (1 contro il Brasile e 2 contro il Cile) e 1 del Mondiale (nel 2014 contro la Germania). Un alloro che rende incompleta la bacheca di Messi, in perenne confronto con la divinità Diego Armando Maradona (capace, lui sì, di vincere il Mondiale).

Per quanto riguarda Neymar, l’unica soddisfazione vissuta con il Brasile coincide con la Confederations Cup del 2013. Si tratta però di un trofeo minore rispetto a Copa America e Mondiale, manifestazioni in cui l’attaccante del PSG o non ha reso secondo le sue possibilità o non ha giocato per infortunio.

Non ci resta dunque che attendere le semifinali di Copa America, con la speranza (senza nulla togliere a Colombia e Perù) che i due titani del Sudamerica possano affrontarsi nell’ultimo atto e mandare in scena il duello tra due dei migliori calciatori in circolazione.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!