liga

Nuove restrizioni, squadre partecipanti, le date, i big match e dove vederla in tv e streaming: guida completa alla Liga 2020/21

Nel weekend tra l’11 e il 13 settembre 2020 riparte la Liga. Dal trionfo del Real Madrid sono passati meno di due mesi, all’interno dei quali però le gerarchie del campionato spagnolo – già profondamente indirizzate nel post lockdown – si sono allungate ulteriormente. Colpa, si fa per dire, della vicenda Messi – Barcellona, con la Pulga che ha di fatto minacciato il club di andarsene per poi, tornando a più miti consigli, annunciare la propria permanenza in attesa di tempi migliori.

Il Real Madrid parte favorito per la vittoria finale, con i blaugrana che – a seconda di come andrà il mercato – saranno attesi da una sorta di anno zero, una ricostruzione forzata che nasce anche dalle tante epurazioni decise dalla società catalana. Mentre i Blancos possono ragionevolmente pensare di confermarsi, Bartomeu ha affidato la panchina a Koeman e, da qui a ottobre, cercherà di capire come avviare una rivoluzione a questo punto inevitabile.

SANDRO TONALI AL MILAN: COME GIOCHERÀ CON STEFANO PIOLI

Un occhio ai contagi, l’altro ai ricavi: la Liga riparte da qui

I tanti problemi dovuti alla pandemia mondiale legata al Coronavirus hanno comunque lasciato il segno. La Spagna è stato uno dei paesi europei più colpiti dall’emergenza sanitaria e il calcio, che si era fermato per diverso tempo, ha bisogno di regole e restrizioni per far sì che non vi siano altre interruzioni inopportune. Fermarsi significa perdere una montagna di soldi, come testimonia il bagno di sangue economico registrato da Real Madrid e Barcellona a causa dei mancati ricavi da matchday e indotto.

INFORTUNIO ZANIOLO, QUANDO RIENTRA E TEMPI DI RECUPERO

La RFEF ha proposto una serie di linee guida che tutti i club, con la supervisione della Liga, saranno tenuti ad osservare. Per esempio, ogni società ha tempo fino al 18 settembre per comunicare alla federazione uno stadio alternativo nel quale disputare le partite casalinghe qualora dovessero sorgere problemi nell’impianto di casa. Lo stadio dovrà essere omologato per il calcio professionistico e, soprattutto, ubicato nella stessa regione di provenienza del club.

COME GIOCANO LE SQUADRE DI SERIE A 2020/21: PROBABILI FORMAZIONI

Inoltre, un club non richiedere più di uno spostamento causa Coronavirus (due per le società di seconda divisione), e comunque non saranno permessi rinvii nel caso in cui i contagi dovessero essere registrati oltre la 30esima giornata di Liga. In quel caso, le squadre dovranno giocare con i calciatori a disposizione, altrimenti la federazione provvederà con l’assegnazione di una sconfitta a tavolino per 3-0. Confermati, almeno per il momento, i cinque cambi a partita.

CHI È VEDAT MURIQI, IL NUOVO ATTACCANTE DELLA LAZIO

Opzione final four

Detto dei paletti per la richiesta dei rinvii, la Liga ha poi anche specificato i range per l’ottenimento dello spostamento di un’eventuale partita. Per esempio, per far sì che si giochi devono essere disponibili almeno sette calciatori della prima squadra, per un totale di tredici contando anche i rinforzi provenienti dalla squadra filiale. In caso contrario, si potrà chiedere una sospensione. Se un allenatore dovesse risultare positivo al virus, il suo posto sarà preso da un altro impiegato del club.

NECO WILLIAMS, IL NUOVO GIOIELLO DI CASA LIVERPOOL

Infine, va considerato anche lo scenario peggiore. Che succede se i contagi risalgono vertiginosamente, tanto da obbligare la Liga a fermarsi nuovamente? La federazione ha già studiato un format parallelo, che prevede una final four per concludere definitivamente il campionato. Sfide secche, tre per la precisione, in un range ristretto di cinque giorni, con tamponi e controlli continuativi dall’inizio alla fine del mini torneo.

ROMA, ECCO LA TERZA MAGLIA: NIKE OMAGGIA IL PASSATO

Liga 2020/21: le 20 squadre al via

Queste le 20 squadre ai nastri di partenza della Liga 2020/21

  • Athletic Bilbao
  • Atletico Madrid
  • Barcellona
  • Celta Vigo
  • Cadice
  • Deportivo Alaves
  • Eibar
  • Elche
  • Getafe
  • Granada
  • Huesca
  • Levante
  • Osasuna
  • Real Betis
  • Real Madrid
  • Real Sociedad
  • Siviglia
  • Valencia
  • Valladolid
  • Villarreal

INTER, ECCO LA TERZA MAGLIA: NIKE CELEBRA LA COPPA UEFA ’98

Dove vedere la Liga 2020/21 in tv e streaming

La Liga 2020/21 sarà disponibile in esclusiva su DAZN, piattaforma streaming che ha acquistato i diritti per ritrasmissione del calcio spagnolo nella primavera del 2018. DAZN trasmetterà tutte le partite del massimo campionato spagnolo, alcune delle quali avranno anche il commento in italiano.

I match si giocheranno in vari slot orari, da venerdì a domenica sera con un occasionale posticipo programmato al lunedì. Tutti i palinsesti saranno subordinati alle esigenze legate al contenimento della diffusione del Coronavirus, che in Spagna sta facendo preoccupare il governo centrale di Madrid. Si parte l’11 settembre, ultimo turno previsto per il 23 maggio 2021.

SUAREZ ALLA JUVENTUS, COME CAMBIA L’ATTACCO BIANCONERO

Tutti i big match della Liga 2020/21

1a giornata

  • Atletico Madrid – Siviglia

2a giornata

  • Athletic Bilbao – Barcellona

3a giornata

  • Barcellona – Villarreal

4a giornata

  • Real Sociedad – Valencia

5a giornata

  • Atletico Madrid – Villarreal
  • Barcellona – Siviglia

6a giornata

  • Villarreal – Valencia

7a giornata

  • Barcellona – Real Madrid

9a giornata

  • Valencia – Real Madrid

10a giornata

  • Atletico Madrid – Barcellona
  • Villarreal – Real Madrid

11a giornata

  • Valencia – Atletico Madrid

12a giornata

  • Siviglia – Real Madrid

13a giornata

  • Real Madrid – Atletico Madrid

14a giornata

  • Barcellona – Valencia

15a giornata

  • Real Sociedad – Atletico Madrid
  • Valencia – Siviglia
  • Villarreal – Athletic Bilbao

16a giornata

  • Athletic Bilbao – Real Sociedad
  • Siviglia – Villarreal

17a giornata

  • Real Betis – Siviglia

18a giornata

  • Atletico Madrid – Athletic Bilbao
  • Siviglia – Real Sociedad

Per restare sempre aggiornati, seguici su Instagram e Facebook