C’è una Juventus in semifinale europea: U19 storica in Youth League

La Juventus U19, o Juventus Primavera, ha raggiunto uno storico risultato: la prima semifinale di Youth League della sua storia.

C’è una Juventus che sta già rompendo dei record: si tratta della formazione Primavera bianconera, che ha raggiunto uno storico risultato nella Youth League, la versione giovanile della Champions League.

I giovani della Vecchia Signora hanno infatti eliminato il Liverpool con un netto 2-0, accedendo alla loro prima storica semifinale nel torneo, che verrà giocata il prossimo 22 aprile. E si tratta, ovviamente, della prima semifinale europea raggiunta dalla Juve da quella del 2017 contro il Monaco, vinta dalla squadra maggiore allenata già all’epoca da Allegri.

Un buon augurio, vista la sfida di domani della squadra maggiore nel ritorno degli ottavi contro il Villarreal, in cui si parte dall’incerto 1-1 dell’andata. Ma al di là della superstizione, molti tifosi già si domandano se non si sia di fronte a una generazione d’oro che, nel prossimo futuro, potrà mettere a disposizione del club nuovi talenti.

I gioielli della Juventus U19

È da un po’ di tempo che il settore giovanile bianconero offre alcuni interessanti prospetti: il più noto è senza dubbio l’argentino Matias Soulé, già entrato nel giro dell’Albiceleste e attualmente in forza alla formazione U23, impegnata in Serie C.

L’allenatore Andrea Bonatti, già alla guida delle giovanili della Lazio, ha potuto schierare l’asso argentino anche nei quarti col Liverpool, così come il centrocampista Fabio Miretti, anche lui ormai nel giro dell’U23. Sono tanti, a ben vedere, i ragazzi che di recente hanno fatto il salto di categoria all’interno delle formazioni juventine: Cosimo Da Graca e Koni De Winter sono altri due nomi da tenere assolutamente d’occhio.

Ma se guardiamo alla formazione vera e propria della Juventus U19 a disposizione di Bonatti, a spiccare è soprattutto la punta Ange Chibozo, 2003 originario del Benin, alto 175 centimetri e con una capacità di gestire l’attacco come pochi altri nella sua categoria. Il giovane attaccante africano ha già realizzato 14 gol e 6 assist in stagione.

Chibozo sta al centro di un attacco che è il terzo migliore del campionato Primavera 1 con 41 reti segnate, e di cui fa parte anche il coetaneo ex-Chelsea Samuel Iling, ala mancina da 8 gol e 6 assist stagionali. Vanno tenuti d’occhio, però, anche i due terzini di spinta della squadra di Bonatti, Gabriele Mulazzi e Riccardo Turicchia: il primo, destro, è il miglior assistman della squadra in campionato, ma ha anche segnato 6 gol tra campionato e Youth League; mentre il secondo, mancino, sta brillando in ambito nazionale con 4 gol e 1 assist.

Per adesso, la giovane Juventus sta trovando difficoltà soprattutto nel mantenere la rete inviolata, nonostante l’innesto estivo dell’interessante centrale difensivo Tarik Muharemovic dal Wolfsberger. A causa di queste disattenzioni, i bianconeri occupano solamente la sesta posizione nella classifica del campionato italiano. Ma le prospettive sono molto interessanti.

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI