Frabotta, Pellegrini e gli altri scambi: si rinsalda l’asse tra Juventus e Genoa

Juventus-Genoa è un asse di mercato molto proficuo da diversi anni: dopo l’operazione Rovella, si chiude per lo scambio tra Frabotta e Pellegrini

La bella storia tra Gianluca Frabotta e la Juventus si concluderà dopo una sola stagione. Il terzino sinistro, lanciato nelle prime giornate della scorsa Serie A da Andrea Pirlo, lascerà infatti i bianconeri per raggiungere il Genoa, società con la quale i piemontesi, da anni, hanno instaurato rapporti di mercato molto profondi.

L’operazione, secondo le indiscrezioni, è in dirittura di arrivo e porterebbe il 22enne pescato nell’under 23 bianconera a vestire il rossoblu in prestito con diritto di riscatto e controriscatto, in modo tale che a Torino possano coprirsi nel caso in cui Frabotta dovesse definitivamente esplodere. Per il momento, però, la sua carriera alla Juventus si stoppa dopo 17 apparizioni e un gol, segnato in Coppa Italia.

Frabotta Juve Samp
Gianluca Frabotta Foto Instagram

Asse Juventus-Genoa: non solo Frabotta

Gianluca Frabotta non sarà il solo a chiudere le valigie nei prossimi giorni per spostarsi di sede. Infatti, per un terzino sinistro che lascia la Juventus ce ne sarà uno in arrivo. Anzi, di ritorno: parallelamente al passaggio di Frabotta al Genoa, infatti, le due società hanno pattuito il ritorno alla base di Luca Pellegrini.

Il laterale mancino, dopo i prestiti delle ultime due stagioni, questa volta dovrebbe fermarsi a Torino, perché la Juventus lo ha seguito nella sua evoluzione e non vuole più ripetere l’errore commesso ai tempi di Leonardo Spinazzola.

Pellegrini, quest’anno, ha dovuto fare i conti con qualche infortunio di troppo e con Ballardini ha trovato meno spazio del previsto, mettendo insieme soltanto 12 presenze. Però il materiale è di primissima scelta, l’età è dalla sua – ha 22 anni – e come switch di Alex Sandro potrebbe ritagliarsi uno spazio importante.

Un rapporto che si rinsalda

Quello tra Juventus e Genoa, come detto, è un rapporto che va avanti da anni. Molto spesso, come rivelato anche da alcune recenti rivelazioni, le due società si sono scambiate calciatori con l’obiettivo di sistemare qualche buco di bilancio, facendo un giochino sulle plusvalenze – non illegale, ma borderline – ormai arcinoto a tutti.

Si cominciò ai tempi di Stefano Sturaro e Mattia Perin, due dei nomi più importanti che hanno a più riprese percorso il tragitto tra una città e l’altra, e più recentemente si è passati a Nicolò Rovella, valutato quasi 20 milioni di euro dopo solo una manciata di presenze in Serie A.

Oltre a Rovella, a breve Juventus e Genoa dovranno parlare anche di Marko Pjaca, altro calciatore utilizzato molto poco. Insomma, che ci sia un buon rapporto tra le parti è risaputo, ora non resta che attendere di capire se davvero Frabotta potrà trovare spazio con Ballardini e, soprattutto, se Pellegrini – dopo anni di promesse – finalmente esploderà.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nicoló Rovella (@n.rovella)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!