inter gervinho

Gervinho è nel mirino dell’Inter. L’attaccante è l’ennesimo rinforzo d’esperienza per provare a vincere subito. Una strategia che però nel medio-lungo periodo rischia di essere deleteria.

All’indomani della doppietta rifilata al Genoa, Gervinho torna d’attualità nei discorsi relativi al calciomercato di gennaio, accostato ancora una volta all’Inter che da tempo cerca un quarto attaccante per completare un reparto offensivo povero di alternative.

Nuova Champions League, UEFA ed ECA concordano sul formato

Gervinho all’Inter, a gennaio sarà fumata bianca?

Quello che non è stato rivelato, è che l’attaccante ivoriano è in cima alla lista di Antonio Conte, secondo voci interne. In estate ne aveva caldeggiato l’acquisto: l’accordo tra i club non era poi stato raggiunto e il discorso era tornato di attualità lo scorso 1° novembre, all’indomani del pari 2-2 tra Parma e Inter in cui proprio Gervinho aveva messo a segno un’altra doppietta.

Con quella rifilata al Genoa l’ivoriano sale a quota 4 gol nella classifica cannonieri, miglior marcatore dei ducali e sulla buona strada per superare le 9 realizzazioni della passata stagione, caratterizzata anche da una polemica che gli era quasi costata l’esclusione dalla rosa nel club che lo aveva rilanciato in Italia.

Le partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Tornato in Serie A per indossare la maglia dell’allora neopromosso Parma nell’estate 2017, dopo un’esperienza in Cina decisamente dimenticabile, Gervinho era tornato su altissimi livelli diventando il faro nella squadra guidata da D’Aversa. Lo scorso gennaio ecco l’improvviso tentativo di fuga, un’offerta importante dall’Al Sadd e il braccio di ferro con i ducali che si era risolto in un nulla di fatto.

Leggi anche:  Chi è Carlo Cottarelli, presidente di Interspac interessata all'Inter

Per passare dal tentato divorzio a un rinnovato amore non sono bastati che pochi mesi: a 33 anni Gervinho è il leader di un Parma che si è rinnovato molto in estate e che si affida alla sua esperienza, motivo per cui in estate quando si è parlato dell’Inter l’ivoriano stavolta si è limitato ad aspettare senza prendere posizione.

Calciatori positivi Serie A | la lista | diversi i contagi

La trattativa non è andata in porto ma potrebbe tornare d’attualità a gennaio, come detto, il chiaro segnale di come Antonio Conte intenda portare immediatamente l’Inter al successo e per questo chieda al club giocatori “fatti e finiti”, adatti alle sue idee, senza prestare attenzione alla carta d’identità.

Una strada già percorsa dal club da quando il tecnico è arrivato a sedersi in panchina: nella classifica sull’età media in Serie Adati Transfermarkt – l’Inter è terza alle spalle di Benevento e Lazio con 28,4 anni, media che si è senza dubbio alzata negli ultimi 18 mesi con gli arrivi di giocatori come Kolarov, Darmian, Young, Sanchez e Vidal.

Marcus Thuram è un calciatore in totale ascesa

Inter-Gervinho, nerazzurri ancora sul “tutto e subito”

In questo senso Gervinho sarebbe un acquisto decisamente coerente: Conte vuole lasciare il segno, e anche se i recentissimi risultati in Champions hanno aperto alla possibilità di farsi strada in Europa l’obiettivo stagionale dei nerazzurri resta lo Scudetto. Sarebbe la base per aprire un ciclo, magari, comunque per tornare nell’élite del calcio italiano a pieno diritto e smetterla di vivere all’ombra della Juventus.

Amad Traoré al Manchester United, stella ivoriana scuola Atalanta

A quale prezzo però? La strategia nerazzurra del “tutto e subito”, da una parte comprensibile e persino economica in termini di costo dei cartellini – Gervinho andrebbe a costare al massimo una decina di milioni di euro – potrebbe però risultare deleteria nel medio-lungo periodo, soprattutto se le vittorie tanto desiderate dovessero sfuggire.

Leggi anche:  Conte ha capito (finalmente) come ottimizzare la sua Inter

Infortunio Orsolini | quando rientra | tempi di recupero

A quel punto infatti l’Inter rischierebbe di trovarsi in una situazione scomoda, che peraltro sta già vivendo oggi dal momento che giocatori come Ranocchia, Nainggolan, Vecino e Perisic, soltanto per fare alcuni nomi, sono quasi delle zavorre nei conti del club, più o meno fuori dal progetto e quasi impossibili da piazzare sul mercato.

Per concludere: con Gervinho l’Inter andrebbe a prendere un giocatore di indubbia esperienza e qualità, che conosce il campionato italiano e che può rappresentare un valido turnover per Lukaku, Lautaro e Sanchez. D’altra parte però questa strategia, che non guarda al futuro se non come a un momento in cui una squadra vincente potrà essere puntellata, rischia di diventare deleteria e di rallentare ulteriormente la crescita di un club costretto a bruciare i tempi per recuperare il troppo tempo perduto.

Borussia MG-Inter 2-3, l’analisi: tre spunti dal match

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard!