HomeCalciomercatoDiego Costa al Bologna, la pazza idea di Sabatini

Diego Costa al Bologna, la pazza idea di Sabatini

Non è un segreto che il Bologna stia cercando un attaccante e, oltre al solito Arnautovic, per alcune ore è uscito anche il nome di Diego Costa.

Il Direttore Sabatini sta cercando di regalare un nuovo numero nove a Sinisa Mihajlovic già dallo scorso calciomercato estivo, quando aveva rincorso inutilmente il gioiello ucraino Vladyslav Supryaga, ormai probabile acquisto del Genoa.

Già da parecchie settimane il nome che circola maggiormente è quello di Marko Arnautovic, attaccante dello Shanghai SIPG che ha giocato un buon Europeo con la nazionale austriaca.

Nelle ultime ore però hanno fatto però scalpore le dichiarazione di un membro dell’entourage di Diego Costa il quale ha affermato che, dopo una proposta del giocatore al club rossoblù, il tecnico serbo del Bologna abbia bocciato il giocatore e fermato categoricamente l’eventuale trattativa.

Leggi anche | Tre acquisti per il Bologna: bomber obiettivo primario, poi gli altri reparti

Diego Costa al Bologna, cosa c’è di vero?

Immaginare Diego Costa con la maglia del club felsineo ha sicuramente fatto piacere a molti. Eppure, la possibilità che ciò si avverasse non era per nulla impossibile.

Pur smentendo la bocciatura da parte di Mihajlovic, Walter Sabatini ha confermato il fatto che il giocatore si sia realmente proposto al club bolognese e che, dopo un’accurata analisi, la dirigenza e l’allenatore abbiano confermato Marko Arnautovic come prima scelta assoluta.

Leggi anche | Marco Verratti, statistiche e stipendio: quanto guadagna il regista del PSG?

Ecco le dichiarazioni integrali di Sabatini: “Se c’è una persona che conosce i campioni questo è Sinisa Mihajlovic e non è vero che ha bocciato Diego Costa. Stamattina una persona dell’entourage di Diego Costa, non l’agente, non si è reso conto di cosa stava facendo trapelare. Nella testa di Sinisa c’è sempre stato Arnautovic, vero, come in tutti noi, ma questo non significa che si possa bocciare Diego Costa“.

Successivamente il Dirigente ha fatto intendere che i dubbi sul calciatore spagnolo fossero soltanto di natura fisica, avendo disputato la sua ultima partita ufficiale addirittura a dicembre 2020.

Leggi anche | Che ne direste di un mondiale in Italia e Arabia Saudita nel 2030?

All in su Arnautovic

Come detto, l’unico vero obiettivo del Bologna per l’attacco al momento è Marko Arnautovic. Il classe ’89, dopo due buone esperienze in Premier League allo Stoke City e al West Ham, gioca nel campionato cinese dal 2019. Proprio questo buon rendimento inglese aveva convinto lo Shanghai a sborsare all’epoca addirittura 25 milioni di euro per acquistarlo.

Con la maglia del club cinese Arnautovic è sceso in campo in 39 occasione, timbrando per 20 volte il cartellino. L’alta cifra spesa due anni fa e la continuità del giocatore austriaco fanno si che il club cinese non voglia perderlo a zero, chiedendo almeno 4 milioni, mentre il Bologna sembra non sia intenzionato a superare i 2.

Leggi anche | Tanner Tessman, chi è il talento USA acquistato dal Venezia

Un aspetto fondamentale sarà la volontà del calciatore che sembra intenzionato a scegliere Bologna anche grazie al suo ottimo rapporto con Sinisa Mihajlovic, con il quale condivide le origini serbe.

Ecco le parole anche su Arnautovic: “Restiamo attaccati all’idea di prenderlo, anche se i tempi si stanno dilatando e la cosa ci innervosisce. Ma ormai siamo affezionati a Marko, che ha dato la parola a me e a Sinisa”.

Sabatini e il Direttore Sportivo Bigon potrebbero presto dare una definitiva accelerata alla trattativa, anche per non farla diventare, come l’anno scorso, un tormentone che si conclude con un nulla di fatto.

 

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Articoli recenti