HomeCalciomercatoBukayo Saka, una freccia per la Roma: chi è la promessa inglese

Bukayo Saka, una freccia per la Roma: chi è la promessa inglese

Bukayo Saka, nuova promessa dell’Arsenal e dell’Inghilterra, è uno dei nomi che piacciono di più a Mourinho, e la Roma vuole tentare l’assalto

LEGGI ANCHE: Rui Patricio alla Roma, trattativa ai dettagli: le cifre dell’operazione

La Roma punta a un doppio colpo in casa Gunners: oltre a Granit Xhaka, da tempo sul taccuino di Tiago Pinto, i giallorossi starebbero pensando di trattare anche il giovane Bukayo Saka.

Questa l’indiscrezione di mercato diffusa dalla Gazzetta dello Sport, che ha raccontato l’interesse di José Mourinho per la promessa inglese dell’Arsenal. “Il ragazzo è giovane, ma ha già esperienza in grandi club e nel miglior campionato del mondo” ha detto il tecnico portoghese a TalkSport, commentando gli Europei, a cui Saka partecipa con i Three Lions.

Bukayo Saka, il talento precoce che ha stregato Southgate

LEGGI ANCHE: Douglas Luiz, l’alternativa a Xhaka: chi è il mediano che piace alla Roma

Nonostante sia solamente un 2001 (compirà 20 anni a settembre), Saka è riuscito a convincere il ct inglese Gareth Southgate a inserirlo nella lista dei convocati per gli Europei, facendolo debuttare nel finale della partita contro la Repubblica Ceca, che ha concluso il Gruppo D.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da God’s Child ? (@bukayosaka87)

In Nazionale, Bukayo Saka ci è arrivato per la prima volta lo scorso 1° ottobre, con una convocazione che ha certificato il suo crescente ruolo nell’Arsenal: dopo l’esordio in Premier League il 1° gennaio 2019, ai tempi di Unai Emery, il giovane talento inglese è andato migliorando sia come prestazioni che come minutaggio con grande rapidità sotto la gestione di Mikel Arteta.

LEGGI ANCHE: Chi è Roman Yaremchuk: ruolo, caratteristiche tecniche e Skills

Nella stagione 2019/2020 ha totalizzato 2.703 minuti, aumentati addirittura nell’annata appena conclusa fino ad arrivare a 3.606 minuti, corredati da 7 gol e 10 assist. A dispetto dell’età, Bukayo Saka si è quindi già imposto come un punto di riferimento imprescindibile nei Gunners, squadra nella quale è cresciuto e di cui potrebbe diventare una della bandiere.

Bukayo Saka, caratteristiche e ruolo

È stata la sua grande versatilità, già messa in luce proprio da Mourinho nel suo commento, a renderlo così importante e presente nell’Arsenal nonostante la giovane età. Saka è di fatto un esterno sinistro di centrocampo, ma grazie alle sue doti atletiche e a un ottimo senso tattico, è in grado di giocare praticamente in qualsiasi posizione lungo la fascia, e all’occorrenza spostarsi anche sul fronte destro.

LEGGI ANCHE: Un’occasione a zero per la Roma: giallorossi su Paulinho

Fisicamente prestante e attento nelle varie fasi di gioco, è in possesso anche di una buona tecnica, e Arteta, quest’anno, è arrivato a provarlo in più di un’occasione anche da centrocampista centrale, ruolo in cui non ha affatto sfigurato. Anche se chiaramente la sua zona del campo restano le corsie esterne, da dove può servire importanti assist ai compagni.

Le trattative per Saka

L’endorsement di Mourinho è suonato chiaramente come una dichiarazione di mercato, e la Roma sta cercando di accontentare il suo allenatore, ma portare via Bukayo Saka dall’Arsenal sembra molto difficile: per lui, i Gunners vorrebbero chiedere almeno 50 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: I possibili colpi di Mourinho alla Roma

I giallorossi starebbero quindi pensando di ricorrere a un’operazione in tandem con quella per Granit Xhaka, altro giocatore dell’Arsenal che piace alla Roma: gli inglesi chiedono 20 milioni per lo svizzero, e il club capitolino è fermo a 16, ma inserendo Saka nela trattativa (magari con un prestito oneroso e includendo una possibilità di futuro riscatto) potrebbero alzare l’offerta complessiva e riuscire a convincere l’Arsenal.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti

Resta aggiornato con Telegram