Bernardeschi merita il rinnovo con la Juventus?

In casa Juventus si è iniziato a parlare del rinnovo di Federico Bernardeschi. Il centrocampista ha il contratto in scadenza nel prossimo giugno e le parti sembrano intenzionate a proseguire insieme. 

Sei mesi alla scadenza naturale del contratto firmato nell’estate 2017 e poi le strade di Bernardeschi e della Juventus potrebbero separarsi. Se fino a qualche mese fa era praticamente scontato l’addio del centrocampista ex Fiorentina, ora sembra che la Juventus e Allegri vogliano puntare molto sul rinnovo del classe ’94.

LEGGI ANCHE: Danilo o Cancelo? I tifosi bianconeri hanno deciso

Bernardeschi: una stagione più facile 

Il rapporto tra Federico Bernardeschi e la Juventus si è complicato strada facendo, nonostante un inizio molto promettente. Arrivato nell’estate del 2017 per una cifra intorno ai 40 milioni di euro, l’esterno ha subito lasciato il segno in maglia bianconera segnando 5 gol e fornendo 6 assist nella prima stagione a Torino. 

1104 minuti più tardi è iniziata la seconda stagione, dove ha praticamente raddoppiato il minutaggio in campo (2206 minuti giocati) facendo però registrare pressoché gli stessi numeri dell’anno precedente: 3 reti, 6 assist. 

Da quel momento è iniziata una ripida discesa – coincisa forse con quella di tutta la squadra – che ha relegato Bernardeschi sempre più in panchina, nonostante i 1971 minuti della stagione 2019/20. 

L’hype intorno al giocatore si era esaurito progressivamente e, complici gli arrivi di Chiesa e Ronaldo e gli exploit dei già presenti Dybala e Morata, di Berna si erano perse le tracce, etichettato come esubero da far saltare il prima possibile. 

LEGGI ANCHE: Il trasferimento a Torino può creare dei problemi a Vlahovic

Il rapporto con Allegri  

Quest’estate è però tornato Max Allegri, il primo e maggior sponsor di Bernardeschi a Torino. Il tecnico toscano ama la duttilità tattica del carrarese e pare che non voglia privarsi assolutamente delle sue prestazioni. 

In questa stagione ha infatti già giocato più di 1400 minuti – segnando anche 1 gol e fornendo 6 assist – risollevandosi da due stagioni negative che ne hanno condizionato il rendimento e la fiducia. 

Lo stipendio attuale di Bernardeschi è di circa 4 milioni di euro netti, tanti per un giocatore considerato fino a questo momento una seconda linea, ma sembra che la Juventus sia al lavoro con l’agente del giocatore Pastorello per rinnovare alle stesse cifre, raggiungibili però attraverso dei bonus. 

LEGGI ANCHE: Alex Sandro la Juve dice basta: ecco chi lo sostituirà

Berna merita il rinnovo? 

La domanda è quindi automatica: Berna merita il rinnovo? In una Juventus in cui Max Allegri è allenatore, il rinnovo di Bernardeschi è condizione basilare per offrire continuità a una squadra in piena ricostruzione. 

L’esterno compirà a breve 28 anni, e dovrebbe aver raggiunto la maturità necessaria per far parte dello spogliatoio bianconero come senatore in grado di gestire le varie fasi della stagione. 

Inoltre, la sua duttilità e adattabilità ben si sposa con i dettami calcistici di Allegri, camaleontico con moduli e uomini, amante della malleabilità individuale a favore del collettivo. 

Bernardeschi è l’esempio perfetto di tale dettame, e per questo il rinnovo di contratto – che fino a qualche mese fa sembrava utopia pura – è comprensibile, oltre che auspicabile. Sullo sfondo, infine, restano le parole del giocatore: 

“Le cose si fanno in due in questo caso, ma siamo a buon punto. Il mio agente sa cosa deve fare e se ci sarà la volontà di entrambe le parti arriverà il rinnovo. Nello spogliatoio c’è una tradizione: chi rinnova offre la cena a tutta la squadra. Se dovesse capitare, sarò ben felice di farlo.”

LEGGI ANCHE: Juventus Sassuolo Coppa Italia: dove vedere in Tv e streaming

Siamo su Google News: tutte le news sul calcio CLICCA QUI