HomeCalciomercatoToma Basic, il colosso del Bordeaux è pronto al grande salto: il...

Toma Basic, il colosso del Bordeaux è pronto al grande salto: il Napoli su di lui

Toma Basic, mediano croato del Bordeaux, è indicato come nuovo obiettivo del Napoli di Luciano Spalletti

LEGGI ANCHE: Tutti gli allenatori della Serie A 2021/2022

Dopo l’ufficializzazione dell’arrivo in panchina di Luciano Spalletti, il Napoli si riversa sul mercato, e uno dei primi obiettivi per rafforzare il centrocampo sarebbe il croato di 24 anni Toma Basic, attualmente sotto contratto con il Bordeaux.

Talento scuola Hajduk Spalato

Nato nel 1996 a Zagabria, Toma Basic ha mosso i primi passi nel calcio all’interno del settore giovanile dell’Hajduk Spalato, la seconda squadra più nota della Croazia, dopo aver giocato da bambino nel Dubrava e nel NK Zagabria. Nel 2014, poco dopo essere arrivato a Spalato, si è deciso che le giovanili gli stavano troppo strette, e così è stato prestato al Rudes, in seconda divisione.

LEGGI ANCHE: Tutti i convocati delle nazionali di Euro 2021

Dopo un’annata da titolare, è rientrato all’Hajduk Spalato, ma ci è voluta una stagione di panchina prima di riuscire a conquistarsi un posto centrale nel club: decisiva, per la sua promozione, è stata la cessione al Genk di Tino-Sven Susic. Tra il 2016 e il 2018 è stato un punto di forza della linea mediana del club croato, disputando 37 partite e segnando 10 reti, e prendendo parte anche a diversi match delle fasi preliminari di Europa League.

Nell’estate del 2018 si è così trasferito al Bordeaux in Ligue 1. Dopo una buona stagione d’esordio, in cui ha messo in mostra tante doti interessanti, Toma Basic ha avuto un po’ di difficoltà a convincere il nuovo allenatore Paulo Sousa a dargli spazio nell’undici di partenza, ma dopo l’addio del tecnico portoghese (sostituito nell’estate del 2020 da Jean-Louis Gasset) è divenuto un punto fermo. Nella stagione appena conclusa, infatti, ha giocato 34 partite, con 4 reti e 1 assist, concludendo la sua migliore stagione dall’approdo in Francia.

Toma Basic, ruolo e caratteristiche

LEGGI ANCHE: Come il Bordeaux si è ritrovato sull’orlo del fallimento

Fisicamente, Toma Basic dà l’idea di un mediano con caratteristiche essenzialmente da incrontrista, grazie a un fisico robusto e 190 centimetri di altezza, che lo rendono difficile da superare in contrasto. Ma il croato è, in realtà, un giocatore capace di sorprendere, in possesso di qualità tecniche insospettabili.

Preciso nel dribbling e con un raffinato controllo di palla, è un giocatore assolutamente completo, e che può rivestire più ruoli nella linea di centrocampo. Sebbene la sua posizione tipica sia quella di regista basso, talvolta è stato schierato anche da mezzala e, sempre più spesso, da trequartista, rivelandosi molto portato all’assist e al tiro dalla distanza, probabilmente il suo colpo preferito.

LEGGI ANCHE: Nuno Mendes, ruolo e caratteristiche del calciatore dello Sporting

Gli aspetti da migliorare, invece, sono chiaramente l’attenzione nella fase difensiva e la rapidità di gioco: con il fisico che si ritrova, Toma Basic è un mediano non particolarmente agile né adatto a un gioco rapido, ma che anzi ha bisogno di dettare i suoi tempi alla squadra.

Le trattative in corso

Basic era già stato accostato alla Serie A nel 2016, quando aveva solo 20 anni e sulle sue tracce c’era il Milan. Mirabelli lo aveva scoperto ai tempi dell’Inter, quando era andato a Spalato a visionare Susic, e aveva provato poi a portarlo sulla sponda rossonera di Milano, ma la trattativa non era andata a buon fine.

LEGGI ANCHE: Come giocherà il Napoli di Spalletti

Successivamente, a lui si era interessato proprio il Napoli, che secondo L’Equipe aveva già tentato un assalto a ottobre 2020 respinto dalla dirigenza del Bordeaux. Ma adesso, dopo il dodicesimo posto in Ligue e i grossi problemi finanziari del club francese, un trasferimento al San Paolo torna a sembrare una pista percorribile.

Toma Basic è valutato 10 milioni di euro da Transfermarkt, ma vista la complicata situazione economica del Bordeaux e quella generale dovuta alla pandemia ancora in corso, potrebbe essere possibile per il Napoli spuntare un prezzo più basso.

LEGGI ANCHE: Emerson Palmieri, il Napoli potrebbe riportarlo in Italia

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Valerio Moggia
Valerio Moggia
Nato a Novara nel 1989, è il curatore del blog Pallonate in Faccia, ha scritto per Vice Italia e Rivista Undici, e collabora con la rivista digitale Linea Mediana.

Articoli recenti