È vero che dei tifosi italiani sono stati aggrediti in Inghilterra?

Tifosi italiani aggrediti a Wembley: cosa c’è di vero, e cos’è successo esattamente dopo la finale di EURO 2020 a Londra? Proviamo a spiegare

LEGGI ANCHE: Italia Inghilterra: 4-3 dcr | Statistiche, migliore in campo

Nelle prime ore di lunedì 12 luglio, dopo la vittoria dell’Italia sull’Inghilterra nella finale degli Europei, si è iniziata a spargere la voce che diversi tifosi italiani sarebbero stati aggrediti all’interno dello stadio londinese di Wembley.

A supportare questa storia c’è soprattutto un video, girato all’interno della struttura in prossimità degli ingressi, in cui sono mostrati diversi comportamenti violenti di tifosi inglesi verso altri tifosi, alcuni dei quali in maglia azzurra. Ma niente, in realtà, lascia pensare che ci siano state aggressioni verso gli italiani.

Tifosi italiani aggrediti: cosa è successo

LEGGI ANCHE: Italia-Inghilterra, la stampa estera sulla finale degli Europei

Il video mostra indiscutibilmente delle aggressioni da parte di tifosi ad altri, ma non è possibile capire se ci siano degli italiani coinvolti. Si vedono diverse persone che corrono dentro lo stadio, e tra queste anche alcune in maglia azzurra: questo ha portato a ipotizzare ci fossero stati violenti scontri all’esterno, che hanno costretto i tifosi a tornare dentro, ma nulla di tutto questo è stato riportato, e di persone in maglia azzurra se ne notano veramente poche.

Una di esse viene poi violentemente picchiata all’interno: prima è atterrata con uno sgambetto, e poi colpita con un calcio quando è ancora a terra. Ma non è chiaro se si tratti o meno di un tifoso italiano: anche la seconda maglia dell’Inghilterra, infatti, è azzurra. Ad ogni modo, le violenze mostrate sembrano essere indiscriminate contro la gente che entra correndo nello stadio.

LEGGI ANCHE: Donnarumma miglior portiere del torneo: ora il PSG e lo stipendio da top player

Ad un’occhiata maggiormente approfondita, si nota che dalle finestre filtra molta luce, particolare incompatibile con l’orario di fine della partita. Il video, quindi, risale al pomeriggio prima del match, quando infatti si sono verificati diversi scontri all’esterno di Wembley, in seguito al tentativo di tifosi senza biglietto di irrompere con la forza all’interno dello stadio.

Tifosi italiani aggrediti: il precedente danese

Quindi, il video non mostra alcuna violenza specifica contro tifosi italiani, e sicuramente non riguarda eventi avvenuti dopo la fine del match, ma prima. Tuttavia la notizia ha fatto il giro del web, partendo dai social network e venendo rimbalzata, sia nel Regno Unito che in Italia, da diversi siti poco attendibili. Purtroppo, nelle ultime ore anche RaiNews e La7 l’hanno ricondivisa, senza aver effettuato alcun controllo della fonte.

LEGGI ANCHE: Italia-Inghilterra: gli errori di Southgate profetizzati da Luis Enrique

Ad alimentare questa fake news ha contribuito, nei giorni scorsi, la testimonianza di una famiglia danese che, dopo la semifinale persa dalla propria Nazionale a Wembley contro l’Inghilterra, aveva denunciato una violenta aggressione subita da una quarantina di tifosi inglesi ubriachi durante il viaggio di ritorno (quindi, al di fuori dello stadio). “Spero che la polizia metta in atto precauzioni per domenica, fuori da Wembley. Come ha detto mio figlio, avvertite almeno i ragazzi italiani” aveva detto la madre della famiglia al quotidiano britannico Evening Standard.

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!