HomeCalciomercatoInter, idea Silvestri: come cambiano le gerarchie tra i pali nerazzurri

Inter, idea Silvestri: come cambiano le gerarchie tra i pali nerazzurri

L’Inter ha messo nel mirino Marco Silvestri, portiere del Verona con il contratto in scadenza nel 2022: intesa vicina, sarà il vice Handanovic

Manca ancora l’ufficialità, ma Marco Silvestri sarà molto probabilmente il prossimo portiere dell’Inter. I nerazzurri sono al lavoro col Verona per perfezionare il passaggio dell’estremo difensore classe 1991 sulle sponde dei Navigli, in modo tale da assicurarsi un portiere che possa rappresentare una garanzia nel momento in cui venisse chiamato in causa.

marco silvestri
Fonte immagine: @marco_silvestrigk (Instagram)

Silvestri all’Inter, trattativa ai dettagli

Secondo indiscrezioni a giorni potrebbe esserci la fumata bianca per il passaggio di Silvestri all’Inter: il Verona riceverà in cambio 5 milioni di euro, ovvero la cifra richiesta dal presidente Setti per liberare anzitempo uno dei portieri più affidabili della Serie A, di recente finito anche in Nazionale.

Il 30enne originario di Castelnovo lascerà quindi l’Hellas dopo ben quattro stagioni, tre delle quali giocate da titolare indiscusso e le ultime due in Serie A, contribuendo in maniera decisiva alla doppia salvezza del club veneto. Già a maggio, comunque, Ivan Juric aveva anticipato la sua partenza: “È un bravissimo ragazzo – disse – gli auguro il meglio”.

Inter, le nuove gerarchie tra i pali

L’arrivo all’Inter di Silvestri sarà immediatamente successivo a quello di Alex Cordaz, che a 38 anni lascia Crotone per tornare nel club che in passato lo ha lanciato, da giovanissimo, nel calcio che conta. Così, Samir Handanovic si troverà con due rimpiazzi di livello, contrariamente a quanto successo nelle ultime stagioni.

D’altronde, lo stesso portiere sloveno ha perso di recente molto smalto e avere alternative valide non potrà che far piacere allo stesso Simone Inzaghi. Sulla carta Silvestri farà il vice Handanovic e Cordaz completerà il reparto, come terzo portiere alle spalle dei due compagni di squadra e sistemando due delle tre slot vuote lasciate dai partenti.

Infatti, mentre Daniele Padelli ha salutato l’Inter a parametro zero – si è accordato con l’Udinese – Ionut Radu potrebbe compiere il percorso inverso di Silvestri e accasarsi al Verona, dove finalmente avrebbe l’occasione di giocare da titolare in una squadra che, come per altri esempi del recente passato, può ragionevolmente valorizzarlo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco Silvestri (@marco_silvestrigk)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

75387536bf8277a4a0c328b6d3d9d91b?s=90&d=mm&r=g
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti