HomeCalcio EsteroEmerson Palmieri, 5 curiosità sul laterale dell'Italia

Emerson Palmieri, 5 curiosità sul laterale dell’Italia

Tra i laterali sinistri più ricercati in chiave mercato, Emerson Palmieri piace molto in Serie A: ecco 5 curiosità per conoscere meglio il mancino della Nazionale

Prima gli Europei, poi il mercato. Sono queste le due priorità estive di Emerson Palmieri, laterale mancino del Chelsea che – subito dopo la rassegna continentale – si appresta a tornare in Serie A. Ex di Palermo e Roma, l’italo-brasiliano è cercato in maniera approfondita da Inter e Napoli, entrambe interessate a strapparlo ai Blues.

LEGGI ANCHE: Diritti tv Serie A: 26 marzo ultima occasione per la sfida Dazn-Sky

Tutto questo, nonostante Emerson Palmieri abbia giocato diverse stagioni discrete in quel di Londra, culminate con la clamorosa vittoria in Champions League di qualche tempo fa. Ora però rivuole l’Italia, il paese che lo ha adottato e che, da qui e si spera nel prossimo mese, rappresenterà vestendo la maglia azzurra. In attesa di vederlo in campo, abbiamo raccolto alcune curiosità su di lui.

Emerson Palmieri, l’Italia nel destino

Emerson Palmieri è nato nel 1994 nei dintorni di San Paolo, in Brasile, e a soli 20 anni si è trasferito in Italia lasciando il Santos e il Brasile, il suo paese d’origine. Ancora non sapeva che il Bel Paese gli sarebbe entrato dentro.

LEGGI ANCHE: Calendario Europei 2021: calendario, date, partite e gironi

Nel 2017 ha infatti avviato le procedure per essere naturalizzato e rappresentare i colori azzurri. Per permetterglielo, si è risaliti al nonno materno originario dell’entroterra calabrese, e più precisamente della provincia di Cosenza.

LEGGI ANCHE: Le guide ai gironi degli Europei 2021: squadre, calendario e partite

L’esordio in Nazionale

Il 9 aprile 2017, un mese dopo aver ottenuto la cittadinanza, Emerson Palmieri viene convocato da Ventura per uno stage con la Nazionale. A giugno dello stesso anno avrebbe dovuto esordire, ma la rottura del crociato non gli permise di giocare contro Uruguay e Liechtenstein.

LEGGI ANCHE: Maglie Europei 2021: tutte le divise delle Nazionali

Così, per vederlo finalmente in campo con gli azzurri, bisogna aspettare il 10 settembre del 2018, quando Mancini lo manda in campo al posto di Criscito nella partita persa contro il Portogallo valida per la UEFA Nations League. Da lì in poi sarà il titolare della fascia sinistra.

LEGGI ANCHE: Martin Garrix e gli U2 hanno realizzato la canzone ufficiale di Euro 2021

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emerson Palmieri (@emersonpalmieri)

L’amore di una vita

Emerson Palmieri è fidanzato con Isadora Nascimiento, modella conosciuta ai tempi in cui lui giocava nelle giovanili del Santos. I due hanno percorso un tratto importante di vita assieme e lei, nel 2014, lo ha seguito a Palermo lasciando il Brasile e la sua famiglia.

LEGGI ANCHE: Stadi Europei 2021: tutti gli impianti del torneo

Nel 2018 è nato il primo figlio della coppia, che ora vive a Londra nei pressi del centro di allenamento del Chelsea, pronti con le valigie in mano per programmare l’ennesimo trasferimento. Il suo profilo Instagram è letteralmente inondato da foto che la ritraggono assieme al compagno.

LEGGI ANCHE: Rigoristi Europei 2021: gli specialisti di ogni Nazionale

Fratello d’arte

Emerson Palmieri ha un fratello maggiore che fa il calciatore. Si chiama Giovanni, è nato nel 1989 e in carriera ha peregrinato in lungo e in largo per il Brasile. Nel suo curriculum si trovano esperienze molto importanti, come per esempio quelle con Fluminense e Cruzeiro, e altre meno, nelle categorie inferiori del paese.

LEGGI ANCHE: Turchia Italia: dove vedere in tv e probabili formazioni

L’amore per i tatuaggi

Come si evince dal suo profilo Instagram, Emerson Palmieri va letteralmente pazzo per i tatuaggi. Ne ha tanti, si dice qualche decina, e soprattutto ovunque: braccia, collo, gambe, il suo corpo è omogeneamente tappezzato di disegni colorati. Una passione che nasce da giovane, quando ancora giocava al Santos.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emerson Palmieri (@emersonpalmieri)

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

75387536bf8277a4a0c328b6d3d9d91b?s=90&d=mm&r=g
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti