HomeSerie ARegolamento Serie A, cosa succede in caso di arrivo a pari punti?

Regolamento Serie A, cosa succede in caso di arrivo a pari punti?

Il recupero Juventus-Napoli, terminato con la vittoria dei bianconeri, riporta in primo piano un argomento ai più sconosciuto: cosa succede in Serie A in caso di pari punti?

Cosa succede in Serie A in caso di pari punti tra due squadre? Domanda lecita, ancora di più se arriva dopo Juventus-Napoli, recupero della terza giornata di andata e giocata all’inizio del mese di aprile in assenza di date utili precedenti. Le due squadre si sono affrontate all’Allianz Stadium e alla fine, ad avere la meglio, sono stati i bianconeri grazie alle reti di Cristiano Ronaldo e Dybala, solo parzialmente riprese dal rigore finale di Insigne.

LEGGI ANCHE: Partite di oggi in tv: a che ora e dove vedere

Siccome all’andata a prendersi i tre punti erano stati i partenopei, a riproporsi è una situazione di classifica abbastanza comune in tutti i massimi campionati europei, perché sia Juventus che Napoli sono impegnate nella corsa al quarto posto e, di conseguenza, c’è la possibile che arrivati all’ultima giornata entrambe le squadre possano trovarsi a pari punti. Serviranno dunque delle discriminanti per decidere chi posizionerà davanti all’altra.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Juventus-Genoa in tv e streaming

serie a in caso di pari punti
Fonte immagine: @cmdotcom (Twitter)

Serie A in caso di pari punti, che succede?

C’è una credenza, sbagliata, che nell’immaginario collettivo prevede che in caso di arrivo a pari punti, in Serie A si faccia il calcolo sul doppio confronto. In sintesi, siccome la Juventus ha vinto 2-1 dopo aver perso fuori casa 1-0, la discriminante sarebbe rappresentata dal gol in trasferta segnato dal Napoli. E invece no, perché i criteri per valutare la classifica di Serie A in caso di pari punti sono differenti.

  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti totali realizzate dalle due squadre
  • Sorteggio

Nel primo e nel secondo caso, quindi, si è in perfetto equilibrio visto che Juventus e Napoli si sono tolte tre punti a vicenda e hanno segnato due reti subendone una. La differenza reti generale diventerà quindi il principale discrimine, e qui la Juventus – almeno al momento – è più avanti rispetto alla squadra allenata da Gennaro Gattuso.

LEGGI ANCHE: La storia di Juventus Napoli potrebbe non essere ancora finita

Il Napoli, invece, a oggi ha segnato più reti e quindi, qualora la differenza reti totale sia perfettamente in equilibrio, in caso di parità di punti sarebbero proprio i partenopei a sopravanzare i bianconeri. Sul sorteggio, infine, c’è poco da specificare: eventualmente sarà la Lega Calcio a organizzare tempi e modi, ma nella storia recente del calcio italiano non è mai successo che uno spareggio si sia deciso in questo modo.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Inter-Cagliari in tv e streaming

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: InstagramFacebookTwitter e Flipboard! Inoltre, ascolta il nostro Podcast su Spotify!

Avatar
Andrea Bracco
Cuneese, ha fondato il primo sito di calcio sudamericano in Italia e collaborato con diverse realtà editoriali di importanza nazionale, come Ultimo Uomo e Rivista Undici. Liga e Sudamerica le sue stelle polari, il calcio minore la sua debolezza.

Articoli recenti

Resta aggiornato con Telegram