Sergio Oliveira, dal gol in Champions alla corte di Pirlo?

Sergio Oliveira, giustiziere della Juventus in Champions League, è subito divenuto uomo mercato, attirando interessi in Serie A

LEGGI ANCHE: Quanto costa Ronaldo alla Juventus

Grande protagonista in Champions League, Sergio Oliveira sembrerebbe aver colpito la Juventus su due piani diversi: quello del campo, con una doppietta che ha condannato all’eliminazione i bianconeri, e quello del calciomercato, con il club torinese che ora segue con interesse il centrocampista lusitano.

Classe 1992, il giocatore del Porto potrebbe diventare una pedina importante da aggiungere alla rosa la prossima estate, secondo quanto sostiene Todosfichajes.com. Ma nelle ultime ore è emerso anche l’interesse della Fiorentina di Gennaro Gattuso.

La lenta affermazione di Sergio Oliveira

LEGGI ANCHE: Come giocherà la Fiorentina di Gattuso

Quelli che l’hanno scoperto martedì sera probabilmente si staranno chiedendo come mai un giocatore con le sue qualità sia arrivato a 28 anni senza essere praticamente noto al di fuori del campionato portoghese, pur giocando in un club spesso competitivo a livello internazionale.

Sergio Oliveira ci ha infatti messo un po’ per farsi strada nel calcio che conta. Cresciuto nelle giovanili del Porto, era considerato una promessa, al punto da esordire in prima squadra a 17 anni e 4 mesi, il 17 ottobre 2009, divenendo il più giovane debuttante della storia dei Dragões.

LEGGI ANCHE: Lo Châteauroux è l’ennesima proprietà straniera nel calcio francese

Gli anni successivi, però, non sono stati altrettanto gratificanti. André Villas-Boas, arrivato in panchina nel 2010, decise di mandarlo in prestito, e per Sergio Oliveira iniziò una girandola insensata: prima al Beira-Mar, poi al Mechelen, il ritorno in Portogallo ma in seconda divisione col Panafiel, una stagione al Porto B in terza serie, quindi al Paços de Ferreira, al Nantes e al PAOK. Anni di vuoto e poche deludenti presenze che hanno spento le speranze attorno al centrocampista di Paços de Brandão.

È stato Sergio Conceição, arrivato sulla panchina del Porto nel 2017, il primo a credere in lui, dopo averlo avuto al Nantes la stagione precedente. Con l’ex-interista ad allenarlo, Sergio Oliveira ha iniziato ad accumualre sempre più minuti e migliorare sensibilmente le proprie prestazioni, tanto da entrare stabilmente nelle convocazioni del ct Fernando Santos.

La stagione della consacrazione

LEGGI ANCHE: I calciatori portoghesi stanno conquistando la Premier League

Quella attuale si sta rivelando decisamente l’annata migliore della carriera del centrocampista del Porto. La doppietta decisiva contro la Juventus è solamente la ciliegina sulla torta, che gli ha concesso la fama internazionale in quanto artefice dell’impresa dei suoi Dragões, ma c’è molto di più.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ?ℂℙ?ℝ?? (@fcporto._fas)

Ha già superato il suo record di presenze con la maglia bianco-blu, e soprattutto non è mai stato così decisivo in zona gol: 13 gol realizzati in campionato e 5 in Champions League, due record a cui si aggiunge anche quello degli assist stagionali (7, di cui 6 in campionato, mentre il primato personale era precedentemente rappresentato dai 5 dello scorso anno).

LEGGI ANCHE: La Liga NOS portoghese sta per essere riformata

Gli occhi della Serie

All’indomani della prestazione nel ritorno degli ottavi di Champions League, Sergio Oliveira era stato avvicinato da alcuni siti italiani al Milan, mentre a marzo è arrivata dalla Spagna la notizia riguardante la Juventus. Oggi, un nuovo club italiano è stato accostato al centrocampista lusitano: si tratta della Fiorentina, che pare starebbe seguendo anche il suo compagno Jesus Corona.

In questo momento il Porto è però consapevole di poter chiedere una cifra consistente per il giocatore, che è sulla cresta dell’onda e ha un contratto con i Dragões fino al 2025. Il prezzo stimato del suo cartellino gravita attorno ai 30 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Gli occhi dell’Inter su Jesus Corona, messicano del Porto avversario della Juventus

Seguici sul nostro sito, resta aggiornato CLICCA QUI e contattaci sui nostri social: Instagram, Facebook, Twitter e Flipboard!